MotoGP Valencia, Prove Libere 4: Lorenzo il più veloce, seguono Marquez e Rossi

Il campione in carica della Yamaha "alza" la voce, bene Valentino Rossi, vicinissimo ai due spagnoli

MotoGP Valencia, Prove Libere 4: Lorenzo il più veloce, seguono Marquez e RossiMotoGP Valencia, Prove Libere 4: Lorenzo il più veloce, seguono Marquez e Rossi

Jorge Lorenzo ha ottenuto il miglior tempo nella quarta sessione di prove libere della classe MotoGP a Valencia. Il campione in carica l’ha ottenuto con il crono di 1:31.313, che gli ha permesso di mettersi alle spalle di soli 20 millesimi il leader del mondiale Marc Marquez.

Bene Valentino Rossi, terzo con l’altra Yamaha del Team Factory. Il pesarese è vicinissimo ai due spagnoli, 6 millesimi dal pilota della Honda e 26 dal suo team-mate, qui in pista con il casco in “edizione” Call Of Duty, famoso videogioco sparatutto.

Domani in gara insieme a Pedrosa (oggi quarto) il nove volte campione del mondo potrebbe essere l’ago della bilancia, visto che per vincere Lorenzo ha bisogno che Marquez non faccia meglio di quinto.

Dietro a Pedrosa in queste FP4 si è piazzato Cal Crutchlow, domani per l’ultima volta in sella alla Yamaha M1 (lunedì salirà infatti sulla Ducati). Sesto e settimo tempo per le Honda RC213V di Stefan Bradl (Team LCR) e Alvaro Bautista (Team Gresini). La Top Ten è chiusa dalla seconda Yamaha del Team Tech e di Bradley Smith e dalle Ducati di Andrea Dovizioso e Nicky Hayden (che da lunedì sarà in sella alla Honda RCV1000R del Team Aspar).

Undicesimo e dodicesimo tempo per le Ducati di Andrea Iannone e del tester Michele Pirro, che precedono l’ottimo Claudio Corti, tredicesimo e alla ricerca di una moto per il prossimo anno. Gli altri due italiani con le CRT sono Danilo Petrucci diciottesimo e Luca Scassa ventiduesimo.

Foto: Alex Farinelli

moto2 FP4 Sepang - GP Malesia - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap

Risultati non ancora disponibili.


Sepang - GP Malesia - Risultati FP4

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati