MotoGP Phillip Island: Stefan Bradl “Ho provato a scendere in pista ma il dolore è troppo forte”

Il pilota di Cecchinello fermato dai medici del circuito australiano, ritornerà in pista a Motegi

MotoGP Phillip Island: Stefan Bradl “Ho provato a scendere in pista ma il dolore è troppo forte”MotoGP Phillip Island: Stefan Bradl “Ho provato a scendere in pista ma il dolore è troppo forte”

Stefan Bradl non scenderà in pista questo weekend a causa dell’infortunio alla caviglia rimediato a Sepang. Il pilota del team Cecchinello ha anche provato a girare nella sessione di libere mattutina, ma il dolore è ancora troppo forte e così dopo 11 giri è stato dichiarato “unfit” dai medici del circuito austrliano. La sua RCV resterà quindi per la seconda gara consecutiva ferma nei box, nella speranza che il tedesco recuperi per essere in pista la settimana prossima a Motegi.

“Le chance di essere in pista domenica in gara erano davvero poche – ha affermato Stefan Bradl – e sappiamo che potrebbe andare molto meglio in Giappone, ma volevo comunque provarci. Certo è stato molto doloroso e poi ancora non muovo bene la caviglia: questo è il motivo per cui non sono stato dichiarato idoneo a correre. Ho fatto una iniezione e preso un antidolorifico stamattina ma sono troppo lento in pista e quindi sono un rischio per gli altri e per me. La Clinica Mobile ha fatto un lavoro eccellente e sono risucito a salire in moto a distanza di 5 giorni dall’infortunio perciò voglio ringraziarli per quanto hanno fatto. Mi dispiace ma ho fatto tutto per tornare quanto prima: ora concentriamoci per essere al 100% in Giappone

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati