MotoGP: Bridgestone “obbliga” i piloti alla gomma dura per la gara

Troppo pericoloso utilizzare la morbida in gara, che però potrà essere montata domani

MotoGP: Bridgestone “obbliga” i piloti alla gomma dura per la garaMotoGP: Bridgestone “obbliga” i piloti alla gomma dura per la gara

Il nuovo asfalto di Phillip Island che ha ben impressionato i piloti, ha invece messo a dura prova gli pneumatici Bridgestone. Dopo un attenta analisi avvenuta dopo la prima giornata di prove la casa giapponese ha deciso che in gara potrà essere utilizzata la sola mescola dura al posteriore. La morbida potrà essere montata per le prove libere e per le qualifiche di domani, ma non in gara.

Una situazione che ha messo un pò in imbarazzo i vertici del fornitore unico di pneumatici, che hanno così commentato “Sapevamo  che su questo circuito con il nuovo asfalto le gomme avrebbero lavorato più duramente,  quindi abbiamo analizzato i pneumatici usati dai piloti oggi per vedere com’era andata – ha detto Shinji Aoki, direttore di Bridgestone Motorsport di Tyre Development Department – La nuova superficie offre più grip e infatti i tempi sono stati molto buoni. La nostra analisi dimostra che l’asfalto di questo circuito è molto esigente con le gomme, quindi abbiamo deciso che,  anche se i piloti possono ancora usare le slick posteriori più morbide per le restanti  sessioni di prove e qualifiche, non potranno farlo per la gara, dove sarà obbligatorio utilizzare la mescola più dura.”

Problemi di gomme ne ha avuti anche la Dunlop, fornitore unico della Moto2. Aveva infatti portato per l’occasione un nuovo pneumatico, che però si è rivelato pericoloso, visto che si staccavano pezzi di gomma. Si è quindi tornati alla soluzione standard.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    Ronnie

    18 ottobre 2013 at 16:58

    Con la dura secondo me si mette male per tutti, basse temperature + pneuamtico duro non sono mai una buona combinazione, oltretutto ha sempre dato problemi di grip, dovranno cercare tutti un compromesso, anche se l’asfalto da un buon grip è probabile che la gomma scivolerà molto.

    Forse daranno un po’ più spettacolo, bisogna capire come si usurerà questa dura al posteriore, se non ha grandi cali e mantiene buone performance per tutta la gara magari ci sarà più spettacolo, oltretutto credo abbiano tutti pochi dati con le dure, a parte forse Ducati.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati