Moto3: Luis Salom, Alex Rins e Maverick Vinales a Phillip Island con il titolo in “testa”

I tre spagnoli pronti a darsi battaglia nella splendida Australia

Moto3: Luis Salom, Alex Rins e Maverick Vinales a Phillip Island con il titolo in “testa”Moto3: Luis Salom, Alex Rins e Maverick Vinales a Phillip Island con il titolo in “testa”

Il campionato della classe Moto3 si fa sempre più avvincente. A tre gare dal termine del campionato, troviamo Luis Salom in sella alla KTM del Team Red Bull Ajo al comando con 284 punti, contro i 270 di Alex Rins e i 258 di Maverick Vinales. I tre spagnoli si daranno battaglia anche a Phillip Island e Rins e Vinales dovranno arrivare davanti al leader del mondiale per tenere aperto il campionato.

“Come abitudine per tutta questa stagione, il GP d’Australia sarà una gara difficile – ha detto Luis Salom – Dobbiamo continuare a lavorare come abbiamo fatto a Sepang. Abbiamo bisogno di essere altrettanto forti, molto concentrati e continuare a lavorare molto duramente, perché abbiamo ancora tre gare da disputare e tutte saranno molto importanti. Sia io che la squadra abbiamo bisogno di dare il 100%, come abbiamo fatto fino ad ora. Non dobbiamo pensare al campionato, perché ora dobbiamo concentrarci sulla gara di Phillip Island. La cosa importante è che in questa parte finale della stagione abbiamo bisogno di ottenere il miglior risultato possibile in ogni circuito.”

“Il circuito di Phillip Island è uno dei più delicati, perché ha alcune curve molto veloci e la chiave è quella di guidare con estrema precisione in curva – ha sincerato Alex Rins – È imperativo non frenare troppo al fine di mantenere la velocità e garantire una rapida uscita. Come abbiamo visto in Malesia, in questa classe ci sono molti piloti che possono lottare per le posizioni di vertice, non solo KTM, ma anche Mahindra e FTR. Siamo molto motivati ​​dopo il secondo posto della Malesia e sarà importante partire forte in Australia fin dalla prima sessione di prove, perché altrimenti si rischia di essere dietro in gara.”

“Phillip Island è un circuito che mi piace, ma proprio come in Malesia, tutto dipende da come va la moto – ha infine aggiunto Maverick Vinales – Dobbiamo trovare una migliore velocità di punta per stare davanti agli altri. E’ chiaro che insieme alla squadra stiamo facendo un buon lavoro per trovare il giusto setup. Nelle curve posso andare un po ‘più veloce di miei rivali, ma in rettilineo mi manca accelerazione e velocità massima. A Phillip Island, dobbiamo fare un altro passo in avanti per essere in grado di lottare per la vittoria, che ora è ancora più importante di prima.”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Moto3

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati