MotoGP: Sepang, uno dei circuiti più “duri” per la Bridgestone

Il fornitore unici di pneumatici pronto ad una delle sfide più dure dell'anno

MotoGP:  Sepang, uno dei circuiti più “duri” per la BridgestoneMotoGP:  Sepang, uno dei circuiti più “duri” per la Bridgestone

Il motomondiale è “sbarcato” in Malesia, al SIC (Sepang International Circuit) una delle piste più dure per i piloti, per le moto e per i pneumatici, questo a causa delle altissime temperature e dell’elevato tasso di umidità. Il circuito caratterizzato da due lunghi rettilinei che terminano con due brusche frenate, richiede un elevato livello di stabilità del pneumatico anteriore. Il resto del circuito è un mix di curve veloci e lente che si combinano per generare carichi notevoli e come detto è uno dei più impegnativi per i pneumatici.

“Non vedo l’ora di vedere le moto in azione nel Gran Premio della Malesia a Sepang MotoGP, questo sport sta diventando infatti sempre più popolare in questa parte del mondo e mi aspetto molto pubblico – ha detto Hiroshi Yamada, Responsabile Bridgestone Motorsport – Il circuito è molto esigente con le gomme, moto e piloti visto il calore e l’umidità; questo è uno degli eventi più impegnativi del calendario. Marc (Marquez, ndr) è in una posizione dominante in questo momento, quando mancano ormai poche gare alla fine della stagione e siamo tutti in trepidante attesa di vedere se Jorge (Lorenzo, ndr) sarà all’altezza della sfida per difendere il suo titolo. Lunedì dopo la gara ci sarà anche l’ evento di selezione dello Shell Advance Asia Talent Cup, che si svolgerà a Sepang e dove verranno utilizzati pneumatici Bridgestone. Non vedo l’ ora di vedere i giovani talenti asiatici contendersi un posto in quella che sarà una serie entusiasmante.”

” Sepang è uno dei circuiti più spettacolari del calendario MotoGP e si distingue per i suoi due lunghi rettilinei che aiutano a renderlo uno dei circuiti più lunghi che visitiamo – ha aggiunto Shinji Aoki, Responsabile Bridgestone Motorsport Tyre Development Department – Si incontrano spesso temperature della pista superiori ai 50 gradi, oppure si rischia una pioggia battente, come successo lo scorso anno. Sepang offre un mix di curve veloci e tornanti stretti con brusche frenate, che rendono prioritaria una buona stabilità della gomma anteriore. Nel complesso questo circuito è abbastanza duro con le gomme, le temperature degli pneumatici possono essere abbastanza estreme a causa della natura del circuito e delle condizioni ambientali che danno poche possibilità ai pneumatici per il raffreddamento.”

Mescole di pneumatici disponibili
Anteriore : media e dura
Posteriore: Soft, Medium ( Simmetrica ) e Hard ( asimmetrico )

Mescole da bagnato:
Hard ( Principale) & Soft ( alternativa)

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

MotoGP

MotoGP: Sepang, un duro banco di prova per la Bridgestone

Debutterà un nuovo pneumatico anteriore, che dovrebbe aiutare i piloti in una delle gare più calde della stagione
Condividi su WhatsAppDomenica è in programma a Sepang la terza delle tre gare consecutive extra-europee. Al SIC, Sepang International Circuit,