Superbike Magny Cours: Sykes vince gara 1 e allunga in campionato

Sul podio con il pilota della Kawasaki le Aprilia ufficiali di Guintoli e Laverty

Superbike Magny Cours: Sykes vince gara 1 e allunga in campionatoSuperbike Magny Cours: Sykes vince gara 1 e allunga in campionato

Tom Sykes ha dominato gara 1 a Magny Cours, teatro della penultima tappa del mondiale Superbike 2013. Il leader del mondiale (autore ieri della diciannovesima Superpole in carriera) è scattato benissimo, resistendo agli iniziali attacchi di Sylvain Guintoli, unico rider ad insidiarlo, almeno ad inzio gara.

Al via era scattato benissimo anche il nostro Davide Giugliano, in battaglia con Guintoli nelle primissime frazioni di gara e anche Marco Melandri, autore di un’ottima partenza dalla settima casella.

Il ravennate è stato autore di una bella battaglia con Eugene Laverty e con il compagno di squadra Chaz Davies, scivolato nelle fasi iniziali della gara, seguito poco dopo da Jules Cluzel.

Sykes ha poi allungato andando a centrare la vittoria su Sylvain Guintoli ed Eugene Laverty, con Davide Giugliano che ha chiuso ai piedi del podio.

Buona la gara del tester Ducati Michele Pirro (prestato dalla MotoGP), che ha finito gara 1 in sesta posizione subito dietro a Marco Melandri. Alle spalle del sostituto di Carlos Checa hanno terminato invece le Honda del Team PATA di Michel Fabrizio e Leon Haslam e la Ducati di Ayrton Badovini.

La gara è terminata in anticipo a causa di una bandiera rossa esposta per una caduta che ha visto una Kawasaki andare in fiamme, questo senza conseguenze per il pilota Mark Aitchison.

Nel  mondiale Sykes allunga ancora sulle Aprilia ufficiali di Laverty e Guintoli e “vede” sempre più vicino il titolo.

Magny-Cours – FIM Superbike World Championship – Gara 1

1. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 29’38.830
2. Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 29’40.976
3. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 29’49.473
4. Davide Giugliano (Althea Racing) Aprilia RSV4 Factory 29’54.517
5. Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 30’02.403
6. Michele Pirro (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale 30’12.678
7. Michel Fabrizio (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 30’16.429
8. Leon Haslam (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 30’16.733
9. Ayrton Badovini (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale 30’17.011
10. Lorenzo Lanzi (Mesaroli Transports A.S.) Ducati 1098R 30’30.434
11. David Salom (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 30’33.572
12. Federico Sandi (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 30’42.272
13. Vincent Philippe (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 30’46.006
14. Fabrizio Lai (MR-Racing) Ducati 1199 Panigale 31’03.680
15. Vittorio Iannuzzo (Grillini Dentalmatic SBK) BMW S1000 RR 31’05.908
RT. Mark Aitchison (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 30’38.548
RT. Toni Elias (Red Devils Roma) Aprilia RSV4 Factory 25’48.876
RT. Jules Cluzel (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 3’22.383
RT. Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 4’07.271

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati