MotoGP: Alvaro Bautista “Ad Aragon useremo il nuovo materiale testato il lunedì a Misano che mi ha dato buone sensazioni”

Lo spagnolo del team Gresini vuole far bene davanti ai suoi fan che accorreranno numerosi ad Aragon

MotoGP: Alvaro Bautista “Ad Aragon useremo il nuovo materiale testato il lunedì a Misano che mi ha dato buone sensazioni”MotoGP: Alvaro Bautista “Ad Aragon useremo il nuovo materiale testato il lunedì a Misano che mi ha dato buone sensazioni”

Alvaro Bautista dopo il deludente gran premio di Misano, non vede l’ora di scendere in pista al Motorland d’Aragon, su quella che per lui è la gara di casa. Infatti anche se non è nato nella zona, ormai da diversi anni sulla pista spagnola, si danno appuntamento numerosissimi suoi fans. Alvaro ha perciò ancora più voglia di riscattare il risultato di Misano che ha interrotto la sua striscia positiva iniziata con la gara di Laguna Seca e che lo aveva visto spesso lottare con Valentino Rossi per il 4° posto, che rappresenta quest’anno la posizione del “primo degli umani”.

“La gara di Misano mi ha lasciato un po’ di amarezza – ha affermato Alvaro Bautista – perché in gara non ho avuto la possibilità di spingere come avrei voluto ed invece mi sarebbe piaciuto regalare al Team ed allo sponsor un buon risultato. Mi sentivo impotente e non siamo riusciti a capire cosa sia realmente successo, perché non riuscivo a guidare in sicurezza. Non avevamo fatto nessun cambio di setting rispetto alle prove eppure le sensazioni non erano le stesse e non ho avuto la possibilità di lottare per una posizione migliore. Il lunedì nel test, sempre mantenendo lo stesso setting, abbiamo girato più veloci di quasi un secondo a conferma che la domenica qualcosa di imponderabile è successo. Ad Aragon utilizzeremo il nuovo materiale Showa e Nissin testato il lunedì di Misano che mi ha trasmesso sensazioni positive. Lo scorso anno avevamo avuto molti problemi sulla pista di Alcaniz però quest’anno arriviamo ad Aragon con una moto più competitiva e quindi sono convinto che potremo essere veloci come nelle ultime gare. Naturalmente dovremo lavorare intensamente fin dalle prime prove del venerdì. La pista è particolare a tratti veloce ed in altre parti lenta. Ha un rettilineo largo e lungo ed impegnativi cambi di direzione. Non è facile trovare il giusto compromesso di setting e motore. Un lato positivo di Aragon è la possibilità di poter effettuare i sorpassi in varie parti del circuito”

Foto: Alessandro Giberti

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    Bryan

    25 Settembre 2013 at 08:42

    Sono curioso di vederlo ad Aragon, a Misano era molto competitivo, e se non fosse per il problema che hanno avuto, probabilmente avrebbe fatto una bella gara, di sicuro avrà voglia di riscatto e darà il 110 %, sono curioso…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati