MotoGP: Bridgestone pronta ad affrontare il duro tracciato di Aragon

Quattordicesima tappa del motomondiale 2013 al Motorland di Aragon, dove verrà portato il pneumatico asimmetrico

MotoGP: Bridgestone pronta ad affrontare il duro tracciato di AragonMotoGP: Bridgestone pronta ad affrontare il duro tracciato di Aragon

La Bridgestone è pronta ad affrontare la quattordicesima tappa del motomondiale 2013, che si svolgerà sul circuito di Aragon, in Spagna. E’ un circuito di circa cinque Km, dove le condizioni meteorologiche variabili e la natura variegata del circuito creano uno scenario difficile per lo sviluppo degli pneumatici.

Lo scorso anno per la prima volta il fornitore unico di pneumatici portò lo slick asimmetrico e visto il successo lo riproporrà anche quest’anno. Il pneumatico ha una spalla più dura sulla sinistra. Le CRT avranno l’opzione soft e media, mentre i prototipi dovranno scegliere tra medium e hard.

Mescole di pneumatici disponibili:

Anteriore : Soft & Hard
Posteriore: morbida, media e dura (asimmetric )
Bridgestone da bagnato: soft (Principale) e Hard ( alternativa)

“Il circuito di Aragon è una struttura allo stato dell’arte situato in un’area splendida, che dà una sensazione unica. Questo circuito tecnico è abbastanza impegnativo per piloti, moto e pneumatici con curve veloci e forti accelerazioni e zone di frenata – ha detto Hiroshi Yamada, Manager, Bridgestone Motorsport Department – Jorge ha dimostrato una grande grinta vincendo le ultime due gare e anche questo fine settimana dovrà dare tutto per battere i piloti Honda, visto che ad Aragon la Yamaha non ha ancora vinto.  E’ anche l’ultima gara prima delle tre extra-europee e senza dubbio i tre piloti spagnoli attualmente in testa al campionato daranno tutto il possibile per cercare la vittoria nella gara di casa, una vittoria che potrebbe aiutarli anche nella corsa al titolo MotoGP:”

“Aragon è un circuito bello ed ha un layout misto con zone veloci, scorrevoli, altre con curve lente e chicane – ha aggiunto Shinji Aoki, Responsabile Bridgestone Motorsport Tyre Development Department – Rispetto ad altre piste in calendario, l’asfalto qui è relativamente liscio e scivoloso quindi le gomme devono fornire una buona aderenza, mentre le lunghe curve veloci e le zone di frenata in discesa richiedono alti livelli di stabilità; per questo lo sviluppo del pneumatico per questo circuito è abbastanza impegnativo. Il meteo ad Aragon può avere condizioni molto variabili, è possibile incontrare sia il caldo che il freddo, quindi la nostra allocazione del pneumatico anteriore comprende le opzioni di mescola morbida e hard, in modo da garantire la più ampia gamma di temperatura. La morbida anteriore darà ai piloti massimo grip e warm-up con il freddo, mentre l’opzione hard darà una migliore stabilità in curva e in frenata. Ci saranno anche le slick asimmetriche e avremo mescole morbide, medie e dure.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati