MotoGP: Andrea Dovizioso festeggia i 200 GP ad Aragon

Traguardo importante per il forlivese della Ducati, a podio nel 2012 con la Yamaha

MotoGP: Andrea Dovizioso festeggia i 200 GP ad AragonMotoGP: Andrea Dovizioso festeggia i 200 GP ad Aragon

Quello di Aragon sarà un week-end particolare per Andrea Dovizioso, pilota della Ducati. Per il forlivese (che lo scorso anno arrivo sul podio) sarà infatti il 200 GP complessivo in tutte le classi, un traguardo speciale, che spera di festeggiare con un buon risultato. Sulla pista di Aragon la Desmosedici è sempre andata bene, ma visto i risultati di quest’anno non vuole farsi illusioni. A lui la parola.

“Non so se la pista di Aragón sarà a noi più favorevole rispetto a quella di Misano. Per me quest’anno con la Ducati ogni pista è nuova e la GP13 funziona sempre in modo diverso. Non so esattamente cosa possiamo aspettarci ma di solito Aragón è una pista, dove la Ducati va abbastanza bene. Davvero non sapevo che avrei raggiunto il traguardo di 200 GP ad Aragón! E’ bello sapere di aver fatto tantissime gare nel Mondiale, ed è qualcosa di veramente importante per un pilota. Quando ero giovane, per me era semplicemente impensabile far parte del Mondiale, quindi sono contentissimo di aver raggiunto questo traguardo, anche se significa che sto invecchiando!”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

3 commenti
  1. Avatar

    Durim

    24 Settembre 2013 at 19:50

    “Per me quest’anno con la Ducati ogni pista è nuova e la GP13 funziona sempre in modo diverso”

    Lo avesse detto Rossi questa frase ci sarebbero 50 commenti dei soliti sfigatellliii. Ma nessuno dice niente, perchè non frega niente. Si cerca di odiare sempre chi ha vinto tanto..giusto perchè fa figo dire che “rossi è scarso”.
    Detto questo..fosse restato in yamaha avrebbe un’ufficiale come quella di cal e sicuramente avrebbe fatto qualche podio quest’anno. Ducati è un catorcio, dovrebbe ritirarsi come ha fatto suzuki per poi tornare tra qualche anno con una moto totalmente nuova.

  2. Avatar

    ligera

    26 Settembre 2013 at 15:53

    Senti Durim “scudo del c…o”, farti un bel tino pieno di c…i tuoi no?

    Vatti a leggere del tuo amichetto del cuore e del suo capotecnico và, visto che anchè qui, tiri fuori Valentino (guarda un pò chi è ossessionato da chi).

    X tutti coloro che hanno qualcosa da dire (Durim “scudo del c…o, tu sei già scartato)

    Dovizioso ha perso gli stimoli che aveva ad inizio anno, è palese.
    Lo si nota già da diverse gare a questa parte e, in un certo qual modo lo capisco (ma non giustifico).
    Quei “pochi” aggiornamenti apportati, non hanno dato nulla in più.
    Quel poco che forse si è trovato, va “sprecato” dalla “convinzione” che Dovizioso ha in questo periodo.
    Per quel che ci è dato sapere, perchè le notizie sono sempre molto scarne (la Ducati ha sempre agito in questo modo), nel 2014 la moto sarà completamente nuova.
    Secondo me, è molto probabile che il 90% degli sforzi siano concentrati sul nuovo progetto.
    Non so quanto il “fallimento” delle modifiche apportate alla moto di quest’anno, possa avere inciso sullo “sviluppo” di quella del prossimo, fatto sta che tutti hanno notato che, benchè ci sia l’Audi, ci siano i soldi, ci sia la tecnologia, quest’anno poco è stato fatto su questa moto e quel poco è stato fatto molto lentamente.

    Il “Gobbo” non è certo la persona giusta in questo momento (secondo me), ma tant’è e questo ci dobbiamo tenere. Vedremo se riuscirà a fare un poco meglio di quanto ha fatto in SBK.

    Ormai, per attendere di sapere se il 2014 sarà un’altro “anno di passione”, dovremo attendere Valencia 2013, anche se, molto più presumibilmente, ci toccherà attendere sino a Gennaio-Febbraio 2014.

  3. Avatar

    bcs

    27 Settembre 2013 at 18:12

    Complimenti al Dovi per il traguardo dei 200 Gp.

    Ducati ha con te una gran bella risorsa, vedere anche le dichiarazioni di Nakamoto (ovvero che gran parte del merito della competitività ritrovata della Hrc è dovuta proprio al Dovi).

    Interessante però il fatto, che anche, come tutti gli altri piloti, stai scoppiando.

    Le ultime dichiarazioni fanno riflettere ovvero: “Il problema sono le persone che lavorano sulla moto…” (Ho riassunto, non scrivo dove ho letto l’intervista, visto che altrimenti mi bannano come spammatore per un giorno).

    In bocca al lupo Dovi!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

MotoGP

MotoGP | Andrea Dovizioso infortunio in motocross

Il forlivese sembra non aver riportato nulla di grave ma sono in corso accertamenti medici
Condividi su WhatsAppMotoGP – Non è partita nel migliore dei modi l’avventura in motocross di Andrea Dovizioso. Il forlivese infatti