Superbike Tuchia: Laverty beffa tutti i Gara 1

Melandri secondo, terzo Sykes

Superbike Tuchia: Laverty beffa tutti i Gara 1Superbike Tuchia: Laverty beffa tutti i Gara 1

Come si dice, tra i due litiganti il terzo gode e difatti ad uscire vincitore dalla prima manche turca non è stato Tom Sykes e neppure Sylvain Guintoli, bensì Eugene Laverty su Aprilia ufficiale,  che tranquillo tranquillo ha lasciato sfogare entrambi per gran parte della corsa per poi lanciare l’attacco decisivo a poche tornate dal termine.

Stessa storia anche per Marco Melandri, poco convinto del passo della sua BMW all’inizio, ma via via più confidente tanto da guadagnare la piazza d’onore.

Si è dunque dovuto accontentare dell’ultimo gradino del podio il rider Kawasaki Racing, riuscito comunque a precedere la RSV4 del francese a cui nello scorso appuntamento aveva soffiato la leadership iridata.

Quinto Davide Gugliano del team Althea, protagonista di una manovra piuttosto sporca ai danni di Toni Elias, autore di un’ottima prestazione, sulla linea del traguardo nel giro finale. L’italiano, pur di passare, ha di fatto spostato lo spagnolo che non è caduto solo grazie alla sua capacità di tenere la moto.

Corsa tranquilla per Jules Cluzel, settimo con la Suzuki e per Chaz Davies, ottavo su BMW.  Un altro brivido invece lo si è vissuto sempre alla bandiera a scacchi tra  il duo Honda Pata con Michel Fabrizio a spingere Leon Haslam sul cordolo rischiando di finire a terra e addio nona piazza.

Da segnalare il dodicesimo posto di Vittorio Iannuzzo con la S1000 RR della Grillini Dentalmatic e il ritiro di Ayrton Badovini causa poblema al motore della sua Panigale.

CLASSIFICA GARA 1

1. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 34’57.650

2. Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 34’59.659

3. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 35’01.082

4. Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 35’01.569

5. Davide Giugliano (Althea Racing) Aprilia RSV4 Factory 35’13.480

6. Toni Elias (Red Devils Roma) Aprilia RSV4 Factory 35’13.595

7. Jules Cluzel (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 35’14.571

8. Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 35’19.141

9. Leon Haslam (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 35’37.836

10. Michel Fabrizio (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 35’37.868

11. Federico Sandi (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 35’39.350

12. Vittorio Iannuzzo (Grillini Dentalmatic SBK) BMW S1000 RR 36’37.199

13. Tolga Uprak (CMS-Eypbike Racing Team) Kawasaki ZX-10R 35’40.142

14. Yunus Ercelik (Sampiyon 169 Team) BMW S1000 RR 36’19.417

RT. Mark Aitchison (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 19’45.482

RT. Ayrton Badovini (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale 18’07.045

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati