Superbike: Nasce la commissione sicurezza formata dai piloti

Quattro rappresentanti per la Superbike e uno per la Supersport

Superbike: Nasce la commissione sicurezza formata dai pilotiSuperbike: Nasce la commissione sicurezza formata dai piloti

Anche in Superbike, così come avviene già in MotoGP, è stata formalizzata una commissione di sicurezza formata dai piloti. La FIM, insieme alla FIM Superbike World Championship Race Direction, si è riunita a Silverstone nel corso del nono round del mondiale SBK con l’intenzione di creare un ulteriore “Superbike Safety Commission”, formata però da piloti.

I partecipanti sono stati invitati a votare per i propri rappresentanti, quattro del WSBK più uno del WSS. D’ora in poi, questi piloti rappresentaranno tutti i piloti di tutte le serie, tra cui anche le classi Superstock, durante incontri, colloqui e consultazioni. Ad ogni turno, la Commissione Sicurezza si riunirà per esaminare proposte di eventuali modifiche che potrebbe essere fatto sul circuito per migliorare la sicurezza.

I piloti “eletti” sono Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team), Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK), Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike), Carlos Checa (Team Ducati Alstare) per il WSBK e Roberto Rolfo (ParkinGo MV Agusta Corse) per la WSS. Questi piloti si uniranno alla Commissione Sicurezza Superbike esistente composta dalla Race Direction members: : Igor Eskinja – FIM Safety Officer, Gregorio Lavilla – WSBK Sporting Director, Giulio Bardi – Team and Riders representative, Gianfranco Carloia – WSBK Race Director, and Daniel Carrera, WSBK Championship Director. La prima riunione del Superbike Safety Commission si è tenuta lo scorso fine settimana durante il round tedesco al Nürburgring in Germania.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati