Superbike Germania: Badovini “Ho capito che ero davanti solo al parco chiuso”

L'italiano della Ducati emozionato per la sua prima Superpole

Superbike Germania: Badovini “Ho capito che ero davanti solo al parco chiuso”Superbike Germania: Badovini “Ho capito che ero davanti solo al parco chiuso”

Anche se consapevole che sull’asciutto il sogno non potrà durare a lungo, per Ayrton Badovini questa prima pole position della carriera con la 1199 è lo stesso una festa.

“Sono molto felice – ha dichiarato – E’ un’emozione incredibile essere in Superpole. Sapevo che avrei potuto far bene e sebbene le condizioni della pista fossero insidiose sono riuscito ugualmente a spingere. Inizialmente l’asfalto era molto bagnato, ma poi è via via cambiato causando a tutti problemi di grip e di trazione. Devo dire che la Pangale va alla grande sull’acqua e ti dà fiduciacome nessun’altra moto che ho guidato. Ho capito di essere primo solo una volta arrivato al parco chiuso quando ho visto tutti i miei meccanici.E’stato speciale!”.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati