Superbike Germania: Badovini fa il colpaccio

Per lui prima Superpole della carriera

Superbike Germania: Badovini fa il colpaccioSuperbike Germania: Badovini fa il colpaccio

Assieme alla pioggia imprevista la Superpole tedesca ha portato con sé un’altra novità, Ayrton Badovini in pole position per la prima volta nella categoria. Il giovane biellese è stato davvero bravo ad evitare errori sull’asfalto scivoloso che ha invece tratto in inganno tanti colleghi, dando così alla Ducati Alstare un motivo per sorridere dopo le deludenti prestazioni di Carlos Checa, che neppure ha potuto disputare la sessione avendo concluso le qualifiche in diciottesima piazza.
A lungo in testa ha dovuto cedere nei minuti finali Marco Melandri su BMW S1000, rinato sul bagnato, mentre il terzo Tom Sykes su Kawasaki è finito gambe all’aria mancando la chance di puntare al vertice.
Alle sue spalle il collega Loris Baz da cui in realtà ci si attendeva di più, essendo un mago in queste condizioni.
Senza grandi guizzi anche le due Honda Pata con Jonathan Rea a pecedere Leon Haslam.
Leggermente meno in forma rispetto gli ultimi turni Chaz Davies con l’altra BMW, settimo, seguito dall’Arilia ufficiale di Sylvain Guintoli che ha preferito non prendere rischi, dalla Suzuki di Jules Luzel, vittima di una caduta e Max Neukirchner con la 1199 della MR-Racing.
Eliminati nella prima fase la Suzuki di Leon Camier, l’Aprilia di Eugene Laverty, mai suo agio finora al Nürburgring e le private di Michel Fabrizio e Davide Giugliano.

CLASSIFICA SUPERPOLE

1. Ayrton Badovini (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale 2’09.513
2. Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 2’09.616
3. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 2’10.136
4. Loris Baz (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 2’10.401
5. Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 2’11.204
6. Leon Haslam (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 2’12.006
7. Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 2’12.663
8. Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 2’13.177
9. Jules Cluzel (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 2’14.454
10. Max Neukirchner (MR-Racing) Ducati 1199 Panigale 2’15.975
11. Leon Camier (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 2’16.393
12. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 2’16.409
13. Michel Fabrizio (Red Devils Roma) Aprilia RSV4 Factory 2’16.660
14. Davide Giugliano (Althea Racing) Aprilia RSV4 Factory 2’18.775
15. Matej Smrz (Yamaha Motor Deutschland) Yamaha YZF R1 2’19.277
16. Mark Aitchison (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 1’56.344
17. Markus Reiterberger (Vanzon-Remeha-BMW) BMW S1000 RR 1’56.362
18. Carlos Checa (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale 1’56.451
19. Federico Sandi (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 1’57.482
20. Vittorio Iannuzzo (Grillini Dentalmatic SBK) BMW S1000 RR 1’58.409

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    MAAXXX - Tifoso Ferrari Moderato

    31 agosto 2013 at 19:00

    E grande Badovini! se domani è asciutto sparirà dopo 2 giri.. però almeno la super pole oggi se l’è portata a casa!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati