MotoGP Silverstone, Prove Libere 2: Lorenzo risponde a Marquez

Miglior tempo del campione in carica che ha preceduto Marquez, Pedrosa, Bautista e Rossi

MotoGP Silverstone, Prove Libere 2: Lorenzo risponde a MarquezMotoGP Silverstone, Prove Libere 2: Lorenzo risponde a Marquez

Condizioni climatiche ottimali per i piloti della classe MotoGP a Silverstone, teatro della dodicesima tappa del motomondiale 2013. I 23 piloti sono infatti scesi in pista con 21° nell’aria e 34° sull’asfalto.

Il miglior tempo è andato al campione in carica Jorge Lorenzo, che ha portato la sua M1 davanti a tutti con il cronodi 2″02.734. Il maiorchino della Yamaha ha preceduto di 224 millesimi il connazionale nonché leader del mondiale Marc Marquez, con quest’ultimo che è di 234 millesimi davanti al team-mate Dani Pedrosa.

Lorenzo risponde quindi a Marquez, che stamattina aveva centrato il miglior tempo con la sua RC213V del Team Repsol. Bene anche Alvaro Bautista, quarto, che qui lo scorso anno centrò la pole position.

Il rider del Team Gresini che paga un gap dalla vetta di 729 millesimi, è davanti al nostro Valentino Rossi, quinto e davanti all’idolo di casa Cal Crutchlow, in sella alla Yamaha SAT del Team Tech 3. Recupera quindi rispetto a questa mattina il nove volte campione del mondo, anche se gli spagnoli sono ancora lontani.

Bene Andrea Dovizioso, che porta la Ducati in settima posizione con il crono di 2″03.658. Il forlivese precede la seconda Yamaha SAT del Team Tech 3, quella di Bradley Smith, la Honda del Team LCR di Stefan Bradl e il team-mate Nicky Hayden, che chiude la Top Ten.

La miglior CRT è al solito la ART Aprilia di Aleix Espargarò, che questa volta è undicesimo e davanti a Yonny Hernandez e alla Ducati del Team Pramac di Andrea Iannone, che chiude tredicesimo a 2″318. Sedicesimo tempo per Michele Pirro, che anche qui sostituisce l’infortunato Ben Spies, mentre Claudio Corti e Danilo Petrucci (i due italiani con le CRT) sono rispettivamente in diciottesima e diciannovesima posizione.

MotoGp Prove Libere 2 Silverstone - GP Gran Bretagna - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap
1 20 Fabio Quartararo Yamaha Petronas Yamaha Srt 1:59.225
2 93 Marc Marquez Honda Repsol Honda Team 1:59.476 0.251
3 12 Maverick Vinales Yamaha Monster Energy Yamaha Motogp 1:59.765 0.540
4 46 Valentino Rossi Yamaha Monster Energy Yamaha Motogp 1:59.937 0.712
5 35 Cal Crutchlow Honda Lcr Honda Castrol 1:59.993 0.768
6 4 Andrea Dovizioso Ducati Ducati Team 2:00.110 0.885
7 21 Franco Morbidelli Yamaha Petronas Yamaha Srt 2:00.183 0.958
8 88 Miguel Oliveira Ktm Red Bull Ktm Tech 3 2:00.360 1.135
9 43 Jack Miller Ducati Pramac Racing 2:00.392 1.167
10 9 Danilo Petrucci Ducati Ducati Team 2:00.428 1.203
11 30 Takaaki Nakagami Honda Lcr Honda Idemitsu 2:00.492 1.267
12 41 Aleix Espargaro Aprilia Aprilia Racing Team Gresini 2:00.497 1.272
13 44 Pol Espargaro Ktm Red Bull Ktm Factory Racing 2:00.591 1.366
14 5 Johann Zarco Ktm Red Bull Ktm Factory Racing 2:00.664 1.439
15 42 Alex Rins Suzuki Team Suzuki Ecstar 2:00.666 1.441
16 63 Francesco Bagnaia Ducati Pramac Racing 2:00.788 1.563
17 29 Andrea Iannone Aprilia Aprilia Racing Team Gresini 2:00.907 1.682
18 50 Sylvain Guintoli Suzuki Team Suzuki Ecstar 2:02.240 3.015
19 55 Hafizh Syahrin Ktm Red Bull Ktm Tech 3 2:02.417 3.192
20 53 Tito Rabat Ducati Reale Avintia Racing 2:02.473 3.248
21 99 Jorge Lorenzo Honda Repsol Honda Team 2:02.907 3.682
22 17 Karel Abraham Ducati Reale Avintia Racing 2:02.993 3.768

Silverstone - GP Gran Bretagna - Risultati Prove Libere 2

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

12 commenti
  1. Avatar

    n75

    30 agosto 2013 at 16:05

    Ma continueranno in eterno a dare dell’imbranato a Pedrosa perché è a 2 decimi dal suo compagno di squadra e non infierire nemmeno un po’ su Rossi a 7 decimi dal prorio?
    Giusto Temporali, ogni tanto..

    Lorenzo sembra indiavolato, ma direi che per la gara deve mettere a posto il setting o avrà problemi con la gomma.

    • Avatar

      Ronnie

      30 agosto 2013 at 16:33

      Dici che Lorenzo debba ancora mettere a posto qualcosa per la gara? Bha a me sembra già ad un ottimo livello come passo solo i soliti 2 gli sono vicini.
      Non so sembra che per ora qui Lorenzo faccia ancora una gran differenza, certo bisognerà capire se può tenere alto il ritmo per tutta la gara, e cosa più importante se riesce a scrollarsi di dosso Marquez e Pedrosa.

      Per quanto riguarda gli altri sono circa dove pensavo che sarebbero stati, anche se Crutchlow pensavo potesse essere davanti a Rossi e forse anche a Bautista, ma forse sta preparando la moto un po’ meglio per la gara e non per il giro veloce.

      Rossi è dove dovrebbe essere considerando che Silverstone non la digerisce prorpio, credo non riuscirà a migliorsi più di tanto, prenderà quel distacco anche in qualifica credo.

      Dovizioso credo sia l’unico che ha montato un nuovo penumatico al posteriore per stampare il tempo, e credo che anche in questo caso la Ducati sia arrivata già quasi al limite come tempo sul giro e come distacco dal primo.

      • Avatar

        n75

        30 agosto 2013 at 16:38

        Come passo ok, ma per 2 volte s’è lamentato (sembrerebbe) del consumo del posteriore e non credo abbia completato la distanza di gara

      • Avatar

        Ronnie

        30 agosto 2013 at 19:05

        La distanza di gara l’hanno completata un po’ tutti i primi se si sommano i tempi della mattina con quelli del pomeriggio circa 11 giri ad un buon livello sul 2.03/2.05.
        Sarebbe da capire se l’hanno fatto con lo stesso pneumatico come credo sia avvenuto. Nel senso che in pochi credo abbiano usato 2 penumatici al posteriore morbidi, magari hanno usato il morbido e quello di mescola più dura, non ho seguito con troppa attenzione quindi non ci ho fato caso.

      • Avatar

        Ronnie

        30 agosto 2013 at 19:06

        PS. hanno fatto circa 10/11 giri a turno di prove ad alto livello, per quello dico che hanno coperto la distanza di gara se si sommano i 2 turni di prova.

      • Avatar

        n75

        30 agosto 2013 at 20:48

        Però dovrebbe aver lavorato sempre su una sola moto… boh vedremo, lui sembra fiducioso

      • Avatar

        Ronnie

        31 agosto 2013 at 10:16

        Spesso portano le gomme da una moto all’altra. Certo che il limite di 120 treni di penuamtici all’anno per pilota limita un po’ la quantità di penumatici utilizzabili a week-end, inoltre mi pare che quelli dei test annuali sono contati assieme a quelli per le gare.

        Di conseguenza devono usare in media 4 massimo 5 treni di penuamtici a week-end.

  2. Avatar

    Bryan

    30 agosto 2013 at 17:33

    E la Spagna conquista tutte le coppe, anche quella di legno…

  3. Avatar

    fatman

    30 agosto 2013 at 18:28

    …dai, raga…un decimino e’ migliorato…RESTATE UNITI e vincera’ per distacco ahahahah
    ahahahahahahahahahahahahah!

    • Avatar

      AndreaG

      30 agosto 2013 at 19:03

      Ahahahah!!
      Diciamo che Lui vorrebbe stare unito ai primi, ma ho paura che dovrà difendersi ancora una volta dai plebei inglesi e spagnoli!! ;-)

  4. Avatar

    AndreaG

    30 agosto 2013 at 19:08

    A livello di pilota tifo il buon Jorge, è davvero una macchina e in tutti i modi sta cercando di risalire.
    Il mondiale non è perso, e lo scorso anno ha dato segno di una lucidità e capacità di condurre i giochi impressionantè; Maruqez ora guida leggero, ma verso la fine se la strizza che forse si farà più presente lo fara ragionare di più avrà qualche problema a tenere a bada Lorenzo.
    Poi comunque si da per spacciato un Pedrosa che è ben lungi dall’ esserlo.
    Bello così!

    • Avatar

      n75

      30 agosto 2013 at 20:50

      Io vedo ancora bene Pedrosa, sopratutto dopo averlo visto rientrare nei box nella fp2!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati