MotoGP Silverstone, Prove Libere 1: Si inizia nel segno di Marquez

Il leader del mondiale fa sue le Free Practice 1 del GP di Gran Bretagna, seguono Lorenzo e Crutchlow

MotoGP Silverstone, Prove Libere 1: Si inizia nel segno di MarquezMotoGP Silverstone, Prove Libere 1: Si inizia nel segno di Marquez

Marc Marquez inizia nel migliore dei modi anche il GP di Gran Bretagna, dodicesima tappa del motomondiale 2013. Il leader del mondiale ha infatti ottenuto il miglior tempo nella prima sessione di prove libere, portando la sua Honda RC213V davanti a tutti con il crono di 2″03.816.

Il più vicino degli inseguitori è il campione in carica Jorge Lorenzo, che ha portato la sua Yamaha a 219 millesimi dal #93 della Honda. Il maiorchino a sua volta precede il compagno di marca Cal Crutchlow di soli 9 millesimi, mentre più staccato c’è Dani Pedrosa, quarto ad oltre sei decimi.

Inizia bene anche Alvaro Bautista, che qui lo scorso anno centrò la pole. Il pilota del Team Gresini ha infatti ottenuto il quinto tempo davanti al nostro Valentino Rossi.

Il pesarese della Yamaha dopo un inizio abbastanza difficile, è riuscito a “contenere” il distacco dal leader a 866 millesimi. Un distacco che ovviamente dovrà diminuire se il nove volte campione del mondo vorrà essere protagonista in questo week-end.

Dietro a lui la Honda del Team LCR del tedesco Stefan Bradl e la prima Ducati, quella del “partente” Nicky Hayden, che il prossimo anno non sarà più in sella alla moto di Borgo Panigale. Chiudono la Top Ten il britannico Bradley Smith (con la seconda Yamaha SAT del Team Tech 3 ) e il nostro Andrea Dovizioso, che chiude a 1.497 dalle vetta.

La miglior CRT è quella di Aleix Espargarò, undicesimo e davanti ad Andrea Iannone con la Ducati del Team Pramac e alla CRT di Hector Barberà. Gli italiani con le CRT sono Danilo Petrucci diciannovesimo con la Ioda Suter BMW del Came Iodaracing Team e Claudio Corti, reduce dalla brutta botta di Brno e che finisce dietro al pilota ternano.

MotoGp Prove Libere 1 Silverstone - GP Gran Bretagna - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap
1 20 Fabio Quartararo Yamaha Petronas Yamaha Srt 1:59.952
2 93 Marc Marquez Honda Repsol Honda Team 2:00.538 0.586
3 12 Maverick Vinales Yamaha Monster Energy Yamaha Motogp 2:00.692 0.740
4 42 Alex Rins Suzuki Team Suzuki Ecstar 2:00.979 1.027
5 21 Franco Morbidelli Yamaha Petronas Yamaha Srt 2:01.002 1.050
6 4 Andrea Dovizioso Ducati Ducati Team 2:01.005 1.053
7 46 Valentino Rossi Yamaha Monster Energy Yamaha Motogp 2:01.298 1.346
8 35 Cal Crutchlow Honda Lcr Honda Castrol 2:01.395 1.443
9 9 Danilo Petrucci Ducati Ducati Team 2:01.438 1.486
10 43 Jack Miller Ducati Pramac Racing 2:01.535 1.583
11 53 Tito Rabat Ducati Reale Avintia Racing 2:01.589 1.637
12 41 Aleix Espargaro Aprilia Aprilia Racing Team Gresini 2:01.658 1.706
13 29 Andrea Iannone Aprilia Aprilia Racing Team Gresini 2:01.810 1.858
14 63 Francesco Bagnaia Ducati Pramac Racing 2:01.852 1.900
15 5 Johann Zarco Ktm Red Bull Ktm Factory Racing 2:01.860 1.908
16 88 Miguel Oliveira Ktm Red Bull Ktm Tech 3 2:01.865 1.913
17 44 Pol Espargaro Ktm Red Bull Ktm Factory Racing 2:02.028 2.076
18 30 Takaaki Nakagami Honda Lcr Honda Idemitsu 2:02.062 2.110
19 17 Karel Abraham Ducati Reale Avintia Racing 2:02.192 2.240
20 50 Sylvain Guintoli Suzuki Team Suzuki Ecstar 2:02.557 2.605
21 55 Hafizh Syahrin Ktm Red Bull Ktm Tech 3 2:03.058 3.106
22 99 Jorge Lorenzo Honda Repsol Honda Team 2:04.354 4.402

Silverstone - GP Gran Bretagna - Risultati Prove Libere 1

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

11 commenti
  1. Avatar

    bibo

    30 agosto 2013 at 12:10

    lui vorrebbe essere protagonista…
    :-)

  2. Avatar

    gigetto

    30 agosto 2013 at 12:24

    Ancora un grande capitolo dell’epopea Bautista vs Rossi…:DDD

    • Avatar

      Bryan

      30 agosto 2013 at 13:32

      Lo vedo carico Bautista, ha molto passo e di solito lui è un pilota che viene fuori in qualifica e in gara…

  3. Avatar

    mugello

    30 agosto 2013 at 12:35

    dai sono solo le Fp1 gli altri tirano alla morte , lui testa , sviluppa , fa le moto ( con uccio dietro ) ecc. ecc. vedrete in gara . scrivete cavolate e basta , incompetenti !!!!!!

  4. Avatar

    Bubu

    30 agosto 2013 at 12:53

    Cazzo, ma siete dei fissati! Siete come i comunisti con Berlusconi, il giorno che Rossi finirà di correre di voi non resterà traccia. L’invidia è una gran brutta bestia……

    • Avatar

      gigetto

      30 agosto 2013 at 13:14

      si…si…mo me lo segno!

    • Avatar

      vanni44g

      30 agosto 2013 at 14:05

      si si adesso ci mancava pure la politica. Questa mattina leggevo in un giornale lo sport, cera l’articolo sulla moto gp parlavano di tutto e non cera un commento su rossi, però in primo piano cera la foto di rossi con lo scritto il campione valentino rossi, giustamente i tifosi ammucano

    • Avatar

      vanni44g

      30 agosto 2013 at 14:06

      si si adesso ci mancava pure la politica. nello sport motociclistico.

  5. Avatar

    AndreaG

    30 agosto 2013 at 14:44

    Direi che ormai il dominio spagnolo con la dipartita di Stoner è assicurato per i prossimi anni.
    A livello di federazione italiana presumo si debbano svegliare per creare dei campionati che tirino fuori dei bei corridori.
    Rossi ha vinto a manetta, però almeno altri due forti tra Capirex e Biaggi li si poteva annoverare tra i forti…. ora c’è “molta pochezza”.

  6. Avatar

    vanni44g

    30 agosto 2013 at 16:23

    bè se oggi ce pogheza e ci sono 4 piloti pretendenti al titolo, quando cera solo rosi il campionato era morto, infatti ai tempi di rossi a questo punto il titolo era già assegnato cera solo rossi, forse a qualche tifoso non gli piace più perché non vince chi vorrebbe!

    • Avatar

      AndreaG

      30 agosto 2013 at 18:57

      Sbagli bersaglio e interpretazione di ciò che ho scritto, in primis perché Rossi a parte alcune situazioni non l’ho mai digerito, anche se è innegabile un gran manico.
      La pochezza a cui mi riferisco è quella italiana, tralasciando che tifo da tempi remoti Ducati, anche ora che è una pena, di piloti italiani forti non ce ne sono… alemo sembra, forse Iannone, ma è da mondiale?

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati