MotoGP Indianapolis: Triplete per Marquez, terza vittoria negli Stati Uniti!

Vittoria pesante in ottica iridata per il pilota della Honda, sempre più leader del mondiale

MotoGP Indianapolis: Triplete per Marquez, terza vittoria negli Stati Uniti!MotoGP Indianapolis: Triplete per Marquez, terza vittoria negli Stati Uniti!

Marc Marquez entra ufficialmente nella storia della Top Class. Oltre ad aver ottenuto la terza vittoria consecutiva dopo quelle del Sachsenring e Laguna Seca, riesce anche (unico a farlo) ad ottenere l’hat-trick, vincendo le tre gare statunitensi. Ricordiamo infatti che vinse alla sua seconda gara in MotoGP ad Austin, quando divenne anche il più giovane vincitore della classe regina. Questa è quindi la quarta vittoria, che in ottica iridata diventa davvero pesante.

Hanno provato a resistergli Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo , che però si sono dovuti arrendere e che si sono dovuti “accontentare” del secondo e terzo gradino del podio. Gara in rimonta invece quella di Valentino Rossi, che partito male è riuscito a chiudere in quarta posizione davanti a Crutchlow e Alvaro Bautista.

Ora nel  mondiale diventano 21 i punti di vantaggio di Marc Marquez su Dani Pedrosa, mentre Lorenzo è staccato di 35 punti.

Cronaca di gara

Decima tappa della stagione 2013 per i piloti del motomondiale classe MotoGP. Si corre all’IMS, Indianapolis Motor Speedway, teatro del Red Bull Indianapolis Grand Prix. Ieri con il nuovo format delle qualifiche (ci si gioca tutto in 15 minuti nel “time attack”) ad aggiudicarsi la pole nella Top Class è stato il leader del mondiale Marc Marquez (quarta pole nella Top Class), in sella alla Honda del Team Repsol. In prima fila anche la Yamaha del campione in carica Jorge Lorenzo e la seconda Honda del Team Repsol, quella #26 di Dani Pedrosa.

Seconda fila per Cal Crutchlow, prossimo pilota Ducati e in sella alla Yamaha SAT del Team Tech 3, per Alvaro Bautista, su Honda del Team Gresini unico rider della casa dall’ala dorata ad utilizzare sospensioni Showa e per Nicky Hayden, rider statunitense della Ducati, ancora alla ricerca di una sella per la prossima stagione (per lui si parla di MotoGP con il Forward Racing e moto equipaggiata con motori Yamaha o di Superbike).

La terza fila è formata invece dalla seconda Yamaha del Team Tech 3 di Bradley Smith, dalla Honda del Team LCR di Stefan Bradl (fresco di rinnovo contrattuale) e dalla Yamaha di Valentino Rossi, in difficoltà nelle qualifiche di ieri con la gomma morbida. Andrea Dovizioso e Andrea Iannone partiranno invece dalla quarta fila con il decimo e undicesimo tempo, mentre i piloti italiani con le CRT sono Danilo Petrucci quattordicesimo (Ioda Suter BMW del Came Iodaracing Team) e Claudio Corti, sedicesimo con la FTR Kawasaki del Team NGM Mobile. Tutto pronto per la gara, 27 i giri da percorrere (per 113.832 km), si spengono i semafori, al via il più veloce è Jorge Lorenzo, che ha avuto uno scatto fulmineo al rilascio della frizione. Lo seguono le due Honda Repsol di Dani Pedrosa e Marc Marquez e le due Yamaha del Team Tech 3 di Bradley Smith e Cal Crutchlow. Si ritira subito Blake Young, wild card con la APR.

Si chiude il primo giro, Lorenzo guida davanti a Pedrosa, Marquez, Smith, Crutchlow, Bautista, Bradl, Hayden, Rossi, Dovizioso e Iannone. Crutchlow passa Smith al termine del rettilineo, portandosi in quarta posizione.

Durante il secondo giro Bautista passa Smith e Rossi è davanti ad Hayden. Intanto Dani Pedrosa fa segnare il giro veloce con il crono di 1’39″488. Le due Honda Repsol recuperano su Lorenzo, mentre Crutchlow cerca di rientrare, seguito da Bautista e Bradl.

Ora è Marquez a far segnare il giro veloce, ma successivamente il suo crono è migliorato da Jorge Lorenzo e Alvaro Bautista, con quest’ultimo che paga un secondo e 8 dal pilota della Yamaha.

Si ritira intanto Randy de Puniet, mentre Marquez riesce a sopravanzare il team-mate Dani Pedrosa. Il leader del mondiale sembra voler rompere gli indugi, ora il suo obiettivo è il campione in carica Jorge Lorenzo. Dietro Rossi perde terreno, è settimo ad oltre otto secondi e a cinque secondi da Stefan Bradl, sesto. Gara tutta in salita per il nove volte campione del mondo.

Bella intanto la gara di Alvaro Bautista, rider del Team Honda Gresini, ora quarto dopo aver sopravanzato Cal Crutchlow. Ricordiamo che lo spagnolo è l’unico pilota della casa dall’ala dorata ad utilizzare sospensioni Showa.

I primi tre hanno quasi quattro secondi di vantaggio sullo spagnolo, che a sua volta ha Crutchlow a soli due decimi e Stefan Bradl a mezzo secondo. Delude un pò il tedesco, fresco di rinnovo contrattuale e sul podio a Laguna Seca.

Arriva l’attacco di Marquez su Lorenzo, il leader del mondiale si porta al comando della gara. Ricordiamo che il #93 della Honda ha fatte sue tutte le sessioni, Warm Up compreso. Il maiorchino però non molla, così come Pedrosa. I tre sono racchiusi in quattro decimi, mentre dietro è lotta tra Bautista, Crutchlow e Bradl, con il britannico che si porta davanti allo spagnolo. Rossi è settimo seguito dalle due Ducati di Andrea Dovizioso e Nicky Hayden, che a loro volta sono davanti a Bradley Smith e Andrea Iannone.

Cerca di allungare Marquez, che ha preso un piccolo vantaggio su Lorenzo, con Pedrosa leggermente più staccato. Al sedicesimo dei ventisette passaggi il leader del mondiale ha girato in 1’39″243 contro l’1’39″325 del maiorchino e l’1’39″600 di Pedrosa. E’ però nei giri successivi che il rookie della Honda abbassa il suo crono, spingendosi fino all’1’39″044.

Sei giri al termine Rossi passa Bradl portandosi in sesta posizione. Il pesarese va davvero forte dopo una partenza difficile, ora vede davanti a se Cal Crutchlow e Alvaro Bautista, il quarto posto è alla sua portata.

Marquez davanti ha ormai fatto il vuoto, Lorenzo e Pedrosa sono a oltre tre secondi. I due stanno lottando senza esclusione di colpi per aggiudicarsi la seconda piazza. A due giri dal termine Pedrosa passa Lorenzo, mentre dietro Cruthlow ha passato Bautista e qualche curva dopo anche Valentino Rossi passa lo spagnolo.

Inizia l’ultimo giro, Marc Marquez va a vincere la sua quarta gara dell’anno, davanti a Pedrosa e Jorge Lorenzo, mentre Valentino Rossi chiude quarto davanti a Crutchlow e Alvaro Bautista. Arrivo a “sportellate” tra Nicky Hayden e Andrea Dovizioso, che vengono beffati così come successe ad Assen da Bradley Smith, che finisce ottavo.

Foto: Alex Farinelli

MotoGp Gara 10 - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap
1 33 Brad Binder Ktm Red Bull Ktm Factory Racing 41:38.764
2 21 Franco Morbidelli Yamaha Petronas Yamaha Srt +5.266
3 5 Johann Zarco Ducati Esponsorama Racing +6.470
4 42 Alex Rins Suzuki Team Suzuki Ecstar +6.609
5 46 Valentino Rossi Yamaha Monster Energy Yamaha Motogp +7.517
6 88 Miguel Oliveira Ktm Red Bull Ktm Tech 3 +7.969
7 20 Fabio Quartararo Yamaha Petronas Yamaha Srt +11.827
8 30 Takaaki Nakagami Honda Lcr Honda Idemitsu +12.862
9 43 Jack Miller Ducati Pramac Racing +15.013
10 41 Aleix Espargaro Aprilia Aprilia Racing Team Gresini +15.087
11 4 Andrea Dovizioso Ducati Ducati Team +16.455
12 9 Danilo Petrucci Ducati Ducati Team +18.506
13 35 Cal Crutchlow Honda Lcr Honda Castrol +18.736
14 12 Maverick Vinales Yamaha Monster Energy Yamaha Motogp +19.720
15 73 Alex Marquez Honda Repsol Honda Team +24.597
16 53 Tito Rabat Ducati Esponsorama Racing +29.004
17 38 Bradley Smith Aprilia Aprilia Racing Team Gresini +32.290
18 6 Stefan Bradl Honda Repsol Honda Team +55.977

10 - Risultati Gara

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

33 commenti
  1. Avatar

    Mike58

    18 Agosto 2013 at 21:01

    SILENZIO NEL FORO

    fatima e mugello questo 4º posto vale una vittoria

    marquez 1.39.044 pedrosa 1.39.133
    lorenzo 1.39.248 vale 1.39.630

    • Avatar

      fatman

      18 Agosto 2013 at 21:30

      …effettivamente…un bel quarto posto a circa 15 sec. da Jorghe e quasi 20 da Marc…ma nasconditi!

      • Avatar

        nandop6

        18 Agosto 2013 at 23:01

        Grande Marquez. Poi quando Marquez avrà 34 anni sarete di nuovo qui a dire di lui che vinceva perché non aveva avversari o perché aveva il gommino o perché lo aiutava la Dorna come adesso fate con Rossi. Grandi!!!

    • Avatar

      mugello

      19 Agosto 2013 at 10:25

      4° con 20 secondi di ritardo con due piloti rotti davanti e qualche canarino spelacchiato si esalta pure hahahahahahah vittoria di che ??? QUARTO !!!! missione fallita in pieno grande marc,coraggio e manetta le chiacchiere le lascia ai venditori di cappellini.

      • Avatar

        nandop6

        19 Agosto 2013 at 13:26

        Hai perfettamente ragione, se deve continuare così è meglio che si ritiri.

  2. Avatar

    bibo

    18 Agosto 2013 at 21:58

    anche terruzzi…che vergogna….dire che pedrosa è anche bruttino…ma si è guardato lui???
    fino ad arrivare a dire che è stata una bella gara solo perchè rossi è arrivato quarto…
    se non va e colpa della moto e se va bene è merito suo….
    in prova e nel warm up sè beccato un secondo….

    • Avatar

      bcs

      20 Agosto 2013 at 23:05

      Non riesci a capire nemmeno delle semplici battute?
      Vi attaccate proprio a tutto ….

      Ma seguire il motomondiale no eh?

      • Avatar

        bibo

        21 Agosto 2013 at 03:26

        bcs obbiettivamente…semplici battute?
        molto offensive dico io..

      • Avatar

        bcs

        21 Agosto 2013 at 18:08

        Non mi sembra cosi scandaloso dire:
        ” Si è trovato quasi sempre nel box un compagno con più talento , con + ecc ecc… E forse anche più bello”…

        Era per smorzare i toni e rilassare il discorso.
        Ma ovviamente, c’è chi ha bisogno di attacarsi a tutto.

  3. Avatar

    n75

    18 Agosto 2013 at 22:17

    Sembrerebbe che Nicky si sia stufato di farsi passare da Dovizioso in modo non sempre ortodosso..bravo Nicky.
    Un plauso a Smith che ha fatto una partenza fenomenale, poi sì è un po’ perso ma sta inizando a farsi vedere.
    Su Pedro (bruttino a parte) concordo con Terruzzi, ha fatto una grande gara, è arrivato che quasi non riusciva nemmeno ad usare quel braccio per togliersi il casco, il sorpasso di Lorenzo l’ha fatto più di determinazione che di altro. Non ha perduto lo smalto dell’anno scorso, solo è un po’ acciaccato.
    Espargarò non ha messo dietro nessuna motoGP, come mai??

    • Avatar

      Bryan

      19 Agosto 2013 at 08:40

      Espargarò è arrivato dietro alle motogp solo perchè aveva entrambe le mani e i polsi devastati… Poi anche l’altro Espargarò ha una gamba messa male, poi con il sorpasso di Redding si è fatto ancora più male quando Redding glielo ha centrato con la ruota davanti… la famiglia Espargarò è un po acciaccata…

  4. Avatar

    bibo

    18 Agosto 2013 at 22:20

    marquez è meglio di rossi

    • Avatar

      nandop6

      18 Agosto 2013 at 22:36

      E meglio di Stoner, non lo fa rimpiangere assolutamente.

      • Avatar

        bibo

        19 Agosto 2013 at 21:11

        non sei obbiettivo
        è tutto da dimostrare , e in più a chiunque piacerebbe sapere chi è il piu veloce…….

    • Avatar

      fatman

      18 Agosto 2013 at 22:42

      …non dire queste cose altrimenti quel talebano di Mike58 si arrabbia…chissa’ come viene deriso in Spagna…e’ da capire.,.valem@rd@!

  5. Avatar

    Bryan

    19 Agosto 2013 at 11:39

    Mi è piaciuto molto Bautista, è rimasto con Cal e Rossi, un gran bel livello!!! sta crescendo bene!!!

  6. Avatar

    bibo

    19 Agosto 2013 at 12:11

    marquez vince battendo due campioni del mondo,
    rossi no
    a parità di moto( e gomme ) ha cominciato a buscarle subito da lorenzo..
    con le michelin(fin che andavano bene)gommine speciali solo per lui..finita la superiorità michelin ,ci ha pensato edzpeleta a fargli avere le bridgeston nonostante il team di rossi avesse gia un contratto con michelin….
    questi sono i fatti..rossi non le busca perchè è vecchio,le busca perchè lorenzo e marquez sono più forti di lui…
    in quanto a stoner ha parita di moto(ducati),rossi si è beccato 2 secondi da stoner come tutti gli altri…
    addirittura in un gp girava a 4 secondi….

    • Avatar

      bcs

      20 Agosto 2013 at 23:08

      ecco che rinizi a scrivere in merito alla gommine…

      Si smonta con un post la storia delle gommine, ma ovviamente non viene risposto… Salvo poi tornare a riscrivere le stesse cose (inesatte) dopo qualche tempo, sperando che nessuno si ricordi della smentita fatta in precedenza…

      • Avatar

        bibo

        21 Agosto 2013 at 03:27

        mi dispiace bcs
        ma credo che conti più la parola del capo della michelin che la tua..
        la tua è un opinione…………

      • Avatar

        bcs

        21 Agosto 2013 at 18:10

        Certo, certo….

        Ti consiglio (se ne hai l oppurtinatà, ma visto che in un’ occasione hai scritto di conoscere personaggi del motomondiale), chiedi i tempi di riposo che le gomme di allora (in merito alla Motogp) …

        Poi ne riparliamo.

  7. Avatar

    H954RR

    19 Agosto 2013 at 15:29

    Immenso Marc, è chiaro come il sole che i primi tre (Marc, Jorge e Dani) sono su tutti, TUTTI, di un’altro livello, peccato che Craccilo non abbia la Yamaha ufficiale visto in maniera palese che se la merita più lui di quell’altro.
    EEE CVD !
    Con tornato Jorge a posto si rivedono i giusti ruoli su chi è il migliore e il più forte nella scuderia ufficilale Yamaha, 106 vittorie compresa la prima fila un fortunato regalo altro che sventolare bandiere di vittoria, vrr è tornato ecc. ecc. e bla bla bla, sarebbe ora di mettere in funzione il cervello e usare un pò di realismo e finirla col continuare a farneticare !
    È già da un po di tempo che spesso si sente dire che Marc è l’erede di vrr, ?????
    Ma dove ?!!!
    Marc non è sbruffone e pagliaccio, porta rispetto e non prende in giro nessuno, vince grazie alle sue capacità e non pretende trattamenti migliori sugli altri, è modesto e non parla a vanvera, ergo è tutto l’opposto di quell’altro.
    E allora dov’è che è il suo erede ?
    Uno (Marc) è un talento vero, l’altro (vrr) è un talento a trucco, un bambino viziato, capriccioso, lamentino e chiacchierone, praticamente un u…. di ….. !
    Come al solito a certi personaggi che le sparano così grosse non li capirò mai.
    E per ultimo, ah ah ah anche quì fantastico, troppo bello, troppo comico e divertente quando vr ottieme scarsi risultati dice “dobbiamo migliorare” o “abbiamo fatto degli errori”, invece quando fa bene dice sempre “sono stato bravo”, “sono andato bene”, “ho trovato il set up giusto ecc. ecc.”, ah ah ah ah ah della serie del disco incantato “quando vinco è solo merito mio e quando perdo è sempre colpa di qualcosa o di qualcuno”, che personaggio sto vr ah ah ah ah ah !!!
    Saluti e alla prossima, va sempre meglio ah ah ah !

    • Avatar

      mugello

      19 Agosto 2013 at 15:36

      d’accordo su tutto , il 46 non è in grado di far passare Marc come il nemico come ha sempre fatto con tutti gli altri piloti e gli tira di brutto il cul@ , sai le gommine cominciano a scarseggiare .

      meda : “Se Pedrosa fosse arrivato solo terzo avrebbe dovuto suicidarsi”. Ecco l’esempio di chi semina vento. Lo stesso, tra l’altro ha gioito per un quarto posto….Da suicidio la terza piazza, da urlo la quarta. Strana logica!

      • Avatar

        H954RR

        19 Agosto 2013 at 15:39

        Come sempre, ciao Mugello !

      • Avatar

        bibo

        19 Agosto 2013 at 21:14

        sai perchè?
        perche è lampante che marquez è molto piu forte..
        come del resto lo era stoner….

    • Avatar

      bcs

      20 Agosto 2013 at 23:13

      La storia delle gommine si smonta in un post….
      Cal ha una moto ufficiale…

      Lo sai vero che ad Indianapolis aveva anche il nuo vo serbatoio (il finto serbatoio, quello vero è nel sottosella… ma questo credo che in molti non lo sappiano)?

      Lo sai vero che il suo telaio è uguale agli ufficiali (era indietro di 2 step NEI TEST invernali…Dalla prima gara Europea ha lo stesso telaio della factory)?

      Elettronica e motore sono ufficiali al 100%…

      L unica cosa, credo che non gli verrà dato il nuovo cambio (quello simile ad Honda).

      Quando Marc vincerà tutto quello che c’è da vincere si scriverà e scriverete che nemmeno lui aveva avversari..
      Lo si è scritto per Agostini, Schumacher, Loeb, Valentino… E sarà sempre cosi…

      Alcuni sono così… Semplici tifosi di calcio….

      • Avatar

        bibo

        21 Agosto 2013 at 03:31

        tu spari cazz@te!!
        quelle cose li le hanno scritte tutti i giornali..

      • Avatar

        bibo

        21 Agosto 2013 at 03:33

        per quanto riguarda loeb non so,gli altri si,e se è stato scritto ci sarà un motivo….

      • Avatar

        bcs

        21 Agosto 2013 at 18:13

        Certo, sparo cavolate.

        Ma chissà come mai, quando entro in discorsi più tecnici non mi risponde nessuno.

        Si, è sempre stato scritto da tifosi invidiosi.

        Sarà sempre così… Verrà scritto anche per Marc, ti consiglio di iniziare a scrivere le solite 3 cavolate anche per lui, cosi potrai dire: “Io sono stato il primo ad averlo scritto”…

        Ciao scooterista

  8. Avatar

    bibo

    19 Agosto 2013 at 17:10

    bravo mugello
    meda e meglio che si vada a nascondere con la sparata del suicidio…e stato vergognoso
    si è scordato che rossi con la stessa moto di jorge se beccato 15 secondi??
    ha fatto bene reggiani ad andarsene!

  9. Avatar

    bibo

    19 Agosto 2013 at 20:28

    che cavolo stai sparando!!!
    rossi è andato in yamaha perche la honda tirava le trattative per le lunghe,cioè le lasciava concludere a tutti gli altri team,per poi tirare sull ingaggio di rossi …
    altro che voler cambiar marchio
    era una questione di soldi….

    • Avatar

      bcs

      20 Agosto 2013 at 23:18

      ahahahah

      Ma da quanto segui il motomondiale ?
      1 anno?

      Honda non tirava le trattative per le lunghe… Aveva già fatto arrivare il contratto definitivo a Valentino, con un ingaggio aumentato di un tot…
      Lo sai vero che gli venne anche dato un ultimatum a Rossi ?
      Ovvero, o firmi entro X giorno (non ricordo di preciso), altrimenti rimani a piedi!

      Lo sai vero che Honda promise a Rossi la moto con cui Rossi vinse il Mondiale 500 come regalo, ma che non gli arrivò mai?

      Lo sai vero che il primo anno in Yamaha Rossi guadagno meno, rispetto a quanto era in Honda?

      In che mondo vivi?
      Ti inventi pure le cose per sparare a zero su Rossi?

  10. Avatar

    bibo

    21 Agosto 2013 at 03:36

    mi dispiace su rossi non cambio idea ,gran talento ,ma secondo me aiutato un pò per creare un mito

    • Avatar

      bcs

      21 Agosto 2013 at 19:54

      E chi ti vuol far cambiare idea scusa?

      Se uno risponde a quello che scrivi (soprattutto se quello che scrivi è inesatto e distorto), non vuol dire che ti vuole far cambiare idea.

      Soprattutto se scrivi cavolate come quelle che hai scritto in questi ultimi giorni.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati