MotoGP Sachsenring: Uno strepitoso Marquez vince in Germania davanti ad un coriaceo Cal Crutchlow, Rossi è 3°

Il rookie della Honda è stato autore di una gara perfetta. Per lui anche la leadership del mondiale

MotoGP Sachsenring: Uno strepitoso Marquez vince in Germania davanti ad un coriaceo Cal Crutchlow, Rossi è 3°MotoGP Sachsenring: Uno strepitoso Marquez vince in Germania davanti ad un coriaceo Cal Crutchlow, Rossi è 3°

Marc Marquez ha dominato il Gran Premio di Germania classe MotoGP, ottava tappa del motomondiale 2013. Il rookie della Honda, unico rider del Team Repsol in pista dopo la defezione di Dani Pedrosa, ha corso una gara tatticamente perfetta. L’unico errore l’ha commesso in partenza, quando si è fatto sorprendere da molti piloti. Una volta messo a “fuoco” ha effettuato dei bellissimi sorpassi su Rossi, Bradl per poi andare al comando della gara senza lasciarlo più.

Solo sul finire della corsa si è dovuto difendere a distanza dal britannico Cal Crutchlow, autore di una grandissima gara in sella alla Yamaha SAT del Team Tech 3. Il #35 della casa dei Tre Diapason ha vinto il duello in casa con Valentino Rossi , “solo” terzo e da cui dopo la vittoria di Assen ci si aspettava di più, anche viste le defezioni di Lorenzo e Pedrosa.

Ora nella classifica mondiale è proprio Marquez a comandare, con 138 punti contro i 136 di Pedrosa e i 127 di Jorge Lorenzo. Cal Crutchlow è a quota 127, mentre Valentino Rossi ha 101 punti.

Comunque vada questa stagione, possiamo dire tranquillamente di aver “trovato” un vero Campione. Essere al comando della classifica iridata (seppure con le assenze in questa gara di Pedrosa e Lorenzo) dopo 8 gare, con due successi e tutti podi tranne al Mugello (caduta a tre giri dalla fine mentre era secondo) vuol dire “tanta roba“. Tanto di cappello all’iridato 2010 della classe 125cc e della Moto2 2012, che guida anche in maniera spettacolare.

Cronaca di gara

Ottava gara della stagione 2013 per i piloti del motomondiale classe MotoGP. Si corre sul circuito del Sachsenring, teatro dell’eni Motorrad Grand Prix Deutschland. Ieri con il nuovo format delle qualifiche (ci si gioca tutto in 15 minuti nel “time attack”) ad aggiudicarsi la pole nella Top Class è stato il rookie della Honda Marc Marquez, alla sua terza partenza al palo in MotoGP (dopo quelle di Austin e Le Mans).

In prima fila con lui Cal Crutchlow, in pole ad Assen e il nostro Valentino Rossi, che non “vedeva” la prima fila dal GP del Portogallo 2010. Seconda fila per l’idolo di casa Stefan Bradl, lo strepitoso Aleix Espargarò (ART CRT del Team Aspar) e per la prima Ducati, quella di Nicky Hayden.

In terza fila la seconda Yamaha SAT del Team Tech 3, quella di Bradley Smith, la Honda RC213V del Team Gresini di Alvaro Bautista e la Ducati del nostro Andrea Dovizioso. Decimo e undicesimo tempo per i nostri Claudio Corti (FTR Kawasaki del Team NGM Mobile) e Danilo Petrucci, rider ternano del Came Iodaracing Team. Non prenderanno parte al Gran Premio il già operato Jorge Lorenzo (sostituita la placca in titanio messa dopo la caduta di Assen con una a 11 viti), il nostro Andrea Iannone (lussazione alla spalla destra) e Dani Pedrosa, che dopo aver rinunciato al warm up, rinuncia anche alla gara dopo i postumi della caduta di ieri (piccola frattura alla clavicola e bassa pressione sanguigna).

Tutto pronto per la gara, 30 i giri da percorrere (per 110.13 km), si spengono i semafori, al via il più veloce è Valentino Rossi, scattato davanti a Stefan Bradl e alla ART del Team Aspar di Aleix Espargarò. Marquez è quarto. Attacco di Bradl su Valentino Rossi, l’idolo di casa del Team di Lucio Cecchinello si porta al comando.

Si chiude il primo giro, con Bradl davanti a Rossi, Aleix Espargarò, Marquez, Crutchlow, Bautista, Smith, Hayden, Dovizioso e Corti. La ART CRT del Team Aspar fa un pò da “tappo” ai prototipi, ma su questo circuito così stretto e tortuoso la moto derivata dall’Aprilia Superbike va molto bene.

Passa Marquez, che ora è alla rincorsa di Valentino Rossi, mentre cade Yonny Hernandez. Il rookie della Honda fa intanto segnare il giro veloce, mentre buona la gara di Alvaro Bautista, che con la Honda RC213V del Team Gresini è davanti a Crutchlow e Aleix Espargarò, che dopo una partenza fulminea sta perdendo rispetto ai prototipi.

Alla fine del quarto giro Marquez attacca millimetricamente Valentino Rossi, portandosi in seconda posizione e alla caccia di Stefan Bradl. Lo spagnolo, unico pilota oggi a difendere i colori del Repsol Honda Team rompe gli indugi, portandosi al comando della gara.

Valentino Rossi non vuol perdere troppo terreno dal #93 della Honda e attacca Bradl portandosi in seconda posizione. Il tedesco del Team LCR sembra in leggera difficoltà e commette un errore che spalanca le porte al britannico del Team Tech 3.

I tempi dei primi quattro sono molto simili, si gira sul passo del minuto e 22, mentre già dal quinto posto (occupato da Alvaro Bautista) si gira dal minuto e 23. La prima Ducati è quella di Andrea Dovizioso, settimo e davanti alla ART di Aleix Espargarò. Buona la gara di Danilo Petrucci, undicesimo con la Ioda Suter BWM e secondo delle CRT. Più indietro Claudio Corti con la FTR Kawasaki del Team NGM Mobile, quindicesimo.

Quando siamo giunti a metà gara il vantaggio di Marquez su Rossi è superiore ai due secondi. Il pesarese gira qualche decimo più piano a giro ed è insidiato dal compagno di marca Cal Crutchow, con la Yamaha SAT del Tech 3. Arriva infatti l’attacco del britannico che si porta in seconda posizione. Davanti Marquez continua ad allungare, fa il suo giro veloce al passaggio numero 16.

Va molto forte Crutchlow, che rosicchia qualche decimo a Marquez, ma il distacco è ancora superiore ai due secondi. Dietro ha perso due posizioni Danilo Petrucci, scavalcato da Randy de Puniet ed Hector Barberà.

Non riesce a tenere il passo Valentino Rossi, staccato da Crutchlow di quasi due secondi. E’ invece grande duello tra la Ducati di Andrea Dovizioso e la ART di Aleix Espargarò, che in alcuni punti della pista si fa sotto al forlivese. Il distacco tra i due è di soli tre decimi.

Va fortissimo Cal Crutchlow, che sta recuperando molto a Marquez. A cinque giri dalla fine il suo distacco dal pilota della Honda è di soli 1,6 secs. Gara stupenda quella del #35 della Yamaha, che nelle prove era anche caduto e che fisicamente non è a postissimo. Un finale straordinario il suo, che dopo la pole di Assen sogna la sua prima vittoria in MotoGP.

Mancano due giri al termine, il terzo gradinio del podio è ormai nelle mani di Valentino Rossi, che però è staccato di oltre sette secondi dalla vetta. Una gara opaca quella del pesarese, da cui ci si aspettava di più.

Inizia l’ultimo giro, Crutchlow non molla ma Marc Marquez va a vincere la sua seconda gara in MotoGP andando anche in testa al mondiale con 138 punti contro i 136 dell’assente Pedrosa. Strepitosa la gara di entrambi, che hanno offerto un grande spettacolo. Rossi è terzo, mentre Bradl ha chiuso quarto davanti a Bautista, Smith, Dovizioso e Aleix Espargarò. Nono e decimo posto finale per le due Ducati di Nicky Hayden e Michele Pirro. Quattordicesimo e quindicesimo posto per i nostri con le CRT, Danilo Petrucci e Claudio Corti.

Foto: Alex Farinelli

MotoGp Gara Assen - GP Olanda - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap

Risultati non ancora disponibili.


Assen - GP Olanda - Risultati Gara

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

52 commenti
  1. Avatar

    W_il_Sic

    14 Luglio 2013 at 14:58

    Ancora una Volta arriva la conferma del fatto Che tutti I problems della Ducati nelle due stagioni passate erano colpa di Rossi….
    Avete visto come Dovizioso è riuscito a tenere testa al pilota che lo seguiva battendolo seppur di un soffio sul traguardo????
    Ragazzi, che moto! finalmente va ora che non c’è più Rossi
    Ahahahahahahashahsuahahwhwhwhwhahahahahahah

    • Avatar

      AndreaG

      14 Luglio 2013 at 16:29

      CAPITOLO DUCATI
      Ciao W_il_Sic, credo che tu sappia come la penso in proposito; non mi sono mai nascosto dietro un dito nel commentare le prestazioni della Rossa e non ho mai attribuito a Rossi tutta la colpa e gli errori.
      Di certo gli ho attribuito tanta arroganza, e non sto qui a spiegare il perchè o dovrei scrivere parecchio più del necessario.
      Dovi poveretto fa quelo che può, di certo non è arrivato pensando di avere bacchette magiche.
      Da tifoso Ducai non sono minimamente contento (anzi!) di come le cose stanno girando.

      CAPITOLO ROSSI
      Nel tuo commento leggevo una buona dose di sarcasmo, che ovviamente capisco ed in parte condivido.
      Scusa però se ti faccio notare che Rossi sta deludendo non alla pari di Ducati, ma di certo non sta facendo assolutamente ciò che è chiamato a fare.
      Neppure oggi con i due top riders out è riuscito a competere per la vittoria, e scusa se mi permetto di dire che Assen a questo punto può rappresentare solo una bella parentesi.
      Il compagno scomodo è si Jorge ma ormai è ancora di più Cal.
      Io lo vedevo in lotta per il campionato ad inizio stagione; ora con gli stravolgimenti di questo fine settimana si vedrà, ma di certo non sta dimostrando di potere competere in condizioni normali con i piloti di punta.

      • Avatar

        bcs

        14 Luglio 2013 at 16:37

        Ciao, AndreaG.
        Visto che se un tifoso Ducati e dal tuo commento sembri un tipo molto obbiettivo.
        Ti faccio una domanda, cosa ne pensi della dirigenza Ducati (chi organizza la faccendo, non il Reparto Corse)…?

        Cosa vedi attualmente?

        Grazie

        Io ripeto la mia: Spero che il genio italiano F.P. stia godendo/ridendo di gusto… Se fossi in Suzuki un offerta gliela farei (tifo Suzuki, ma anche se fossi a capo di Honda o Yamaha un offerta gliela farei arrivare).

      • Avatar

        AndreaG

        14 Luglio 2013 at 17:32

        Ciao bcs.
        Non so, sinceramente non riesco a farmi un’ idea.
        Può essere effettivamente che quest’ anno lo abbiano dedicato allo studio per creare una base solida, ma non saprei nemmeno quanto questo possa essere vero.
        Sinceramente il fatto di non capire chi prende certe decisioni, chi altre, mi fa pensare che a livello organizzativo, di mansioni, ruoli, ecc., ci siano lacune.
        Volendo estendere il ragionamento vedo questo “casino” anche in sbk, dove hanno un team esterno però quasi interno… con qualche attrito e prestazioni non di certo entusiasmanti.
        Credo che l’ arrivo di Audi abbia di certo implicato dei forti cambiamenti, anche se non imputerei ogni cosa a questo aspetto.
        Poi da fuori si vede l’ 1% di ciò che accade e quindi non possiamo sapere se questi risultati deludenti derivino comunque da una road map che li prevedeva.
        Presumo che solo dal prossimo anno potremo sapere e delineare meglio.
        Purtroppo poi c’è da considerare che ad esempio i piloti vogliono andare forte sempre, la casa invece potrebe effettivamente avere tempi differenti; proprio in queste fasi di differenti velocità nell’ ottenere risultati ci vuole un Team che lavori bene al 100%.
        Ducati deve ricostruire tutto ciò che è reparto corse, è partita dal pilota, che io reputo molto valido ed adeguato, ha resettato il settore tecnico, dirigenziale, ecc.
        Ci vuole tempo, nella speranza che vanga usato bene.

      • Avatar

        bcs

        14 Luglio 2013 at 18:45

        AndreaG
        In linea con la tua visione in generale, ma io sinceramente non vedo nulla di buono.

        Vedo solo confusione e ancora confusione.
        A mio avviso si potevano fare altre cose (nel senso di trasferimento della proprietà, in quanto gli investimenti furono congelati).

        E’ stato fatto in altre occasioni manovre diverse, ma questo è un altro discorso.

        Credimi, sono il primo a volere una Ducati vincente (tifo Suzuki e sono un fan di Rossi), questo per diversi motivi, sia per una maggior incertezza delle gare e gare piu combattute sia per le persone che ci lavorano…

        Chissà, io lo spero. Ma non vedo nulla di buono, spero di sbagliarmi.

      • Avatar

        maxjalo

        15 Luglio 2013 at 08:48

        Andrea G volevo farti una considerazione riguardo a rossi e alla sua prestazione ieri. avrai notato quanto abbia scodato la moto e come lui si sia ripreso da ciò perdendo si un pò di tempo ma comunque tenendo duro. detto ciò se assen è stata una parentesi, è impensabile che da assen a 15 giorni dopo ci sia un rincoglionimento. rifletti su questo. al sachsenring in tanti hanno commesso errori di frenata, traiettoria, sono caduti in massa (anche i big) mentre rossi non mi pare che non abbia commessi (rispetto agli altri in media ne commette molto pochi di errori). rossi in poche parole è il campione di sempre ma la dorna la fa talmente sporca da fare il bello ed il cattivo tempo da sempre. forse è per quello che stoner se n è andato. quando hanno visto che rossi in qatar riandava come un treno hanno suonato l allarme anche all’interno di yamaha visto che la prima guida è lorenzo. non sia mai che rossi rivinca un mondiale, lui ha fatto devono vincere i giovani sennò il motomondiale diventa troppo rossi dipendente. guarda caso ieri che era fuori anche pedrosa e lorenzo non correva particolari problemi di recuperi allora ecco che la moto di rossi di nuovo ha avuto qualche intoppo. ad assen invece che doveva far perdere terreno a pedrosa allora lo hanno servito al meglio. rossi ieri ha parlato di qualche cosa in più che poteva essere stato fatto (forse alludeva a qualche cosa in meno che gli è stato dato rispetto per esempio ad assen). noi spettatori assistiamo ad un spettacolo deciso a priori. fatevene una ragione.

    • Avatar

      Mike58

      14 Luglio 2013 at 21:44

      Post Moto gp press confermata
      godiamo canarini!!

      http://www.youtube.com/watch?v=CVpBj-qjw54

  2. Avatar

    W_il_Sic

    14 Luglio 2013 at 15:00

    Ah già …. Dimenticavo, la moto dietro Dovi era una CRT, ma vabbè che significa!?!
    È poi anche arrivare a più di 30 secondi dal primo mica vuol dire…

    • Avatar

      Stonami77

      14 Luglio 2013 at 18:36

      Significa che ancora bisogna fare tanto per qualificarsi come ultima delle motogp come fece Rossi in un paio di gare e i 30 secondi di distacco sono nella media rossiana..alias Dovi non stà facendo peggio di Rossi..quindi la Ducati è un cancello che solo Stoner sapeva portare a vincere e di conseguenza Stoner vince anche con un cancello e Rossi è dietro ad un Rookie, a piloti acciaccati e a moto non ufficiali….

      • Avatar

        Mike58

        14 Luglio 2013 at 22:14

        il roki intanto ha tenuto dietro anke jorge e pedro e se stoner era li kissa.. visto ke non è imbattibile..

        cmq siamo sulle stesse la menate tanto sui paragoni ma evitate sempre il + importante..

        una meteora.. una stella cadente.. bella si.. però un pianeta rimane visibile un po’ + tempo..

      • Avatar

        Stonami77

        16 Luglio 2013 at 13:29

        …certo che come Rookie è anche molto fortunato..visto che i piloti maggiormente candidati per il titolo sono fuori gara anche per il prossimo appuntamento forse…fai tu cosa significa una vittoria del titolo mondiale con Jorge e Dani fuori i giochi…quando vinse Jorge nel 2010 si diceva che era una mezza vittoria perchè vale infortunato…figurati una probabile vittoria di Marc con i due spagnoli fuori..e cmq la meteora ha vinto un mondiale con una moto a cui si deformavano i manubri e sembrava un toro imbestialito…e forse ha perso un mondiale perchè si è sfraggellato la caviglia..Marquez sulla Ducati farebbe la fine di Rossi e di tutti gli altri..

  3. Avatar

    bcs

    14 Luglio 2013 at 16:19

    Aggiungo una piccola cosa sul Dovi, o meglio sulla sua intervista…

    Avete visto che faccia aveva? Avete sentito cosa ha detto? Avete sentito il tono con cui ha detto certe cose?

    Ha fatto capire (non dichiarandole) tantissime cose sulla situazione attuale di Ducati (chi dirige)! Mah, ovviamente la colpa è di Rossi… Anche tra 50 anni la colpa sarà sempre di Rossi….

    Sulla gara: E’ servita a riaprire il Mondiale, spero solo che la caduta di Pedrosa non sia un punto di non ritorno… Spero di no…

    Marc Fenomeno, Cal idem, da Valentino mi aspettavo di più tolti i primi giri non è stato della partita… Oltretutto nella prima parte si vedeva che era al limite, soprattutto quando gli è arrivato un grosso avvertimento dal posteriore.
    Peccato, i presupposti per una lotta Vale/Marc/Cal c erano tutti, speriamo di vederla nelle prossime gare, magari con l aggiunta dei due grandi assenti!

    Bella gara anche quella di Bradl.
    Bautista finalmente porta a casa un discreto piazzamento per il team…

    Capitolo Ducati… Lasciamo perdere, non voglio ripetere sempre le stesse cose…

  4. Avatar

    mugello

    14 Luglio 2013 at 16:24

    codardino dietro una moto clienti , il suo valore e’ nulla . merdino il campione delle scuse. e mancavano pedro e lorenzo.Vergogna raccomandato . uccio semptr piu’ disperato. grande CALLLL E MARC

    • Avatar

      bcs

      14 Luglio 2013 at 16:33

      Povero inetto….

      Certo, cal ha una moto clienti … Si si, bravo! Tu che ti tieni informato e segui il motomondiale!.

      Bravo inetto, continua cosi.

      • Avatar

        fatman

        14 Luglio 2013 at 17:09

        …bcs, tu che hai lavorato in ambito motogp, illuminaci un po’: ma rossi sposera’ uccio a settembre o no? Ahahahahahah…quest weekend dovete subire, mi spiace…vi rifarete a Laguna dove vincera’ per distacco…

      • Avatar

        bcs

        14 Luglio 2013 at 18:40

        Subire? Subire cosa?
        Segui il motomondiale per questi motivi? Si, credo di si…

        Con i tuoi ultimi commenti mi sei sceso sotto i piedi.
        Ti sei dimostrato quello che in realtà sei, e questo mi spiace, perchè prima mi stavi simpatico ed eri divertente al punto giusto e si poteva tranquillamente discutere di qualsiasi cosa. Adesso no.

        Ti chiedo gentilmente di non considerarmi più.

        Ciao

      • Avatar

        Mike58

        14 Luglio 2013 at 22:09

        Bcs

        a mugello nn gli fa caso neanche la morosa.. lassa perde..

        fatima invece è ubriaco dalla disperazione quindi lo possiamo anke perdonare..

    • Avatar

      Bryan

      15 Luglio 2013 at 09:41

      Mugello: la prima moto clienti è quella di Bautista. Cal e Bradl hanno moto ufficiale. Non sono tifoso di Rossi, anzi, sono tifoso di Bautista, e a un tifoso di Bautista non può piacerti molto Rossi, dopo quello che ha detto su Bautista, su un contatto nemmeno avvenuto…

  5. Avatar

    fatman

    14 Luglio 2013 at 17:01

    …siamo alle solite: rossi delude ed i canarini a sputare su Ducati…parlate piuttosto del vostro pilotino che doveva esser senza avversari…vergognatevi…enea, stavolta ce l’hai tu il dito in cul@ con l’unghia rotta ahahahah…l’albania e’ vicina, fatti una nuotata e torna a casa ahahahahahah!!!

  6. Avatar

    Ronnie

    14 Luglio 2013 at 18:03

    Secondo me oggi la gara la vinta Cal, perchè semi-rotto ha battuto Rossi e in un certo senso anche Marquez, perchè questa è notoriamente una pista Honda, e quello che ha fatto Marquez era il minimo.
    Inoltre credo che come ha detto Cal anche con Pedrosa e Lorenzo, mezzi rotti, il risultato sarebbe stato questo, nel senso che se Lorenzo tornava un’altra volta dall’ospedale e Pedrosa correva mezzo intontito le cose sarebbero andate nello stesso modo.

    Con i 2 Spangoli in piena forma invece vedento i tempi fatti, Pedrosa credo avrebbe vinto facilmente mentre Lorenzo se la sarebbe potuta giocare con Marquez e Cal sarebbe stato della partita e forse anche Rossi, con Lorenzo in pista anche Rossi avrebbe potuto sfruttare un po’ di più i suoi dati, vedendo i tempi fatti da Lorenzo il venerdì di sicuro sarebbero scesi maggiormente coi tempi.

    In ogni caso questa volta sia Pedrosa che Lorenzo non hanno scuse sono stati degli “stupidi”, veramente qualcuno gli dovrebbe dire il venerdi si gira ma non si rischia il tutto per tutto sono solo prove libere, i rischi preneteveli in Q2 e in gara ma non per delle prove libere, hanno voluto fare gli Stoner anche senza essere Stoner in circostanze che non richiedevano e non giustificavano quei rischi.

    • Avatar

      Bryan

      15 Luglio 2013 at 09:45

      Un vero appassionato dovrebbe apprezzare il fatto che i piloti diano il tutto anche se non serve…sono stati sfortunati.

      • Avatar

        Ronnie

        15 Luglio 2013 at 14:31

        Un vero appassionato, mette la sicurezza prima della prestazione assoluta, lo spettacolo ci deve essere ma senza bisogno di farsi male, inoltre un vero appasionato vuole vedere la pole e la gara con tutti i piloti interi e che combattono per la vittoria, così invece assisteremo ad un mondiale zoppo con gare zoppe.

  7. Avatar

    gigetto

    14 Luglio 2013 at 19:26

    Ennesima conferma che Rossi non ce la fa proprio…come non ce la faceva su Ducati. E’ quinto nel mondiale con moto TOP ed era sesto con la Ducati, che miglioramento! Almeno Dovizioso combatteva e vinceva contro Cal e non aveva nemmeno la moto ufficiale.
    La Ducati è moto difficilissima, quello che fece Stoner con la rossa prima di passarla a Rossi diventa ogni giorno più incredibile e grande.

    • Avatar

      Ronnie

      15 Luglio 2013 at 14:34

      Bha ti sei già scordato che 2 sett fa Rossi ha vinto.

      Di sicuro non è stato perfetto nella prima parte di campionato, ma credo che qui abbia solo commesso un errore con il set up come fece Pedrosa 2 sett fa.

      Secondo me piano piano tornerà al top e a giocarsi il podio e anche la vittoria ad ogni GP.

      Per quanto fatto vedere per ora Rossi ha gia fatto meglio di Dovizioso e Crutchlow, loro una vittoria non se la sono mai portata a casa, e sul fatto che non guidavano un ufficiale era vero solo in parte, come vediamo ora le prestazioni di Lorenzo per ora loro non ce l’hanno anche con un ufficiale.

  8. Avatar

    bibo

    14 Luglio 2013 at 19:54

    la gara la vinta marquez,e spero vinca anche il mondiale….

  9. Avatar

    bibo

    14 Luglio 2013 at 20:36

    oggi rossi se beccato una sonora batosta

  10. Avatar

    mugello

    14 Luglio 2013 at 21:17

    oramai è risaputo appena il tamarro fa figure barbine i taleb ani attaccano la Ducati , quella Ducati che è stata voluta dal tamarro di tavullia con tutto il suo endurance . la figura di cacca di oggi è notevole con un Cal rallentato da mister 9 gommine ops tituli forse forse l’avrà messa a punto il ” lavoratore del motomondiale ” nel reparto neurologia ? non lo sapremo mai come non sapremo mai perché il cambio da Napoleone ( un classico ) a lavoratore del motomondiale.
    la Ducati ante tamarro si difendeva molto ma molto bene , la Ducati post tamarro è sotto gli occhi di tutti ma il fallimento è di chi ha creduto in lui , lui è sempre stato un fallito ma lo Zio……………….

    • Avatar

      fatman

      14 Luglio 2013 at 21:54

      …mugello, come sei cattivo…aspettiamo Laguna Seca, se non dovesse vincere neanche li’ allora e’ veramente finita, anche perche’ i vari avversari saranno ancora acciaccati…pazientiamo insieme e mi aspetto una nuova poesia per festeggiare la nuova figura di mer…

    • Avatar

      bcs

      15 Luglio 2013 at 19:02

      Povero inetto, come fai pena…
      Posso solo compatirti, poverino…..
      Facilmente nella vita sari l ennesimo invidioso.

      Povero Inetto, quanta pena che susciti.

    • Avatar

      bcs

      15 Luglio 2013 at 19:18

      Forse una visita in un buon reparto di neurologia, seguita da cure pesanti, ti farebbe molto bene per curare la tua invidia…
      L’ invidia ti sta rovinando, cosi come il tuo essere inetto…. Prenditi cura di te, curati con calma

      Buona fortuna spero che tu ti riprenda Inetto!
      Ciao

    • Avatar

      bcs

      15 Luglio 2013 at 19:29

      Se vuoi la storia delle gommine tela smonto con un post… Ah gia… L ho gia fatto una paio di volte, e stranamente tu non hai risposto (strano vero? Chissà come mai..) O come in altre occasioni…

      Povero inetto.

  11. Avatar

    andrea20

    15 Luglio 2013 at 06:13

    poveri dilettanti e inesperti mi fate venire il vomito ve lo giuro …….
    sono d accordo che ha qualcuno non piaccia rossi ,a descriverlo ora come un cancello questo non lo permetto a nessuno ok voi ducatisti da 4 sodli lo sapete che ha fatto valentino nella sua carriera e sono sicuro che fara ancora ………… poi per voi e facile dimenticare il tutto cito solo delle date 2004 con il cancello blu ha dato paga a biaggi poi laguna seca il mitico sorpasso che rimmarra nella storia…………. poi lezione di guida da sr=trappo di licenza spagna con jorge non dimenticate buffoni ok

  12. Avatar

    bibo

    15 Luglio 2013 at 07:22

    povero lamentino…
    costretto a dirsi contento del podio,solo perchè davanti alle telecamere,non vince neanche senza dani e lorenzo,battuto ( UMILIATO ) da un pilota con una moto inferiore alla sua,va a rievocare laguna seca 2008…….
    SORPASSO CON TAGLIO DI CHICANE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    in qualunque altro sport sarebbe stato squalificato!!!!
    in quanto al cancello..TUTTE BALLE!!!!!!!!!!
    e voi tavulliaboys ,ORA , lo avete capito,,rossi è in difficolta anche con la yamaha!!!!!!!!!!!!!!!!

    FORSE SE ANDATE AD ACCENDERE UN CERO A SAN EDZPELETA……………

    rossi in ducati ha fallito,e cancello o non cancello, ha perso nel confronto con stoner che vi piaccia o no questi sono i fatti……

  13. Avatar

    bibo

    15 Luglio 2013 at 07:24

    x andrea 20
    guardati ,secondo me ti sei vomitato addosso!!!!!!!!
    ihihihihihihihihihihihihihi

    • Avatar

      andrea20

      15 Luglio 2013 at 10:46

      io non mi vomito addosso dato che a differenza vostra scrivete solo sui blog io per mia foruna sono in mezzo hai motori e valentino come kimi raikkonen li conosco bene e se vuoi per dirtene un altra o 6 WRC DA RALLYE CHE STANNO FACENDO IL CAMPINATI VARI ,ok solo per dire che non sono uno stupido tutto qui

      poi riguardo a valentino rossi vi siete dimenticati presto di tutto quello che ha fatto e vero? se non ci fosse stato lui la motogp in italia non si sapprebbe manco che co se , e a chi ha parlato di stoner quel cancello con le auto cosa sta faendo? valentino vince anche con le auto e ora vi saluto ciao ciao ripeto prima di parlare collegate bocca e cervello ciao ci vediamo dopo laguna seca io ci saro nel padok e vi salutero

      • Avatar

        AndreaG

        15 Luglio 2013 at 12:58

        @Andrea20
        Oltre che rimanare nel bel mezzo dei motori ti raccomando anche:
        1-ripasso di grammatica;
        2-nel caso la 1 fosse ok, una tastiera nuova;
        Non me ne volere ma anche nel caso avessi scritto roba interessante (ma non è questo il caso) fai passare un po’ la voglia.
        Dai su non puoi arrivare e dire che facciamo vomitare, che siamo un branco di imbecilli, ecc.
        Qualche attrito sicuramente c’è e a volte si va un po’ pesi, però tu che arrivi con aria di giustiziere ammetti di avere debuttato malissimo!!
        Davvero, senza offese.

  14. Avatar

    bibo

    15 Luglio 2013 at 07:25

    altra cosa andrea
    lo sai chi buffone è uguale a giullare??
    :-))))))))))))))))

  15. Avatar

    bibo

    15 Luglio 2013 at 07:27

    QUINDI NON DARCI MAI DEI GIULLARI !!!!!!!!!
    è la peggior offesa tu ci possa fare ihihihihihihihihihihhihiihihihihihihihihi

  16. Avatar

    mugello

    15 Luglio 2013 at 10:21

    mi ripeto Cal ha una moto clienti . se fosse il contrario NON si guarderebbe in giro per arrivare ad una factory , capisco difendere a tutti i costi il 46 ma dire cazz@te no.
    Cal per sua ammissione ha due steep di telaio in meno ed
    elettronica di almeno due steep
    e forcella nuova.

    basta guardare la partenza del 46 contro quella di Cal , sulla partenza lavora il launch control , l’abilità del pilota sulla partenza non c’entra . poi noi di questo forum siamo fortunati possiamo chiedere al lavoratore del motomondiale lui SA’ tante cose che noi comuni mortali non immaginiamo neanche.

    inoltre Cal con moto clienti e tutto rattoppato ha fatto una grande gara di coraggio ed orgoglio .
    bravo mi piace.

    • Avatar

      Ronnie

      15 Luglio 2013 at 14:56

      Ma che dici, nella partenza il pilota conta eccome è per quello che ogni tanto partono bene e ogni tanto male, non centra niente factory o non factory, dipende dalla tensione che sente il pilota e questo per ammissione di tutti da Lorenzo a Rossi a Crutchlow quando partono male e lo ammettono dicono che è colpa di come hanno staccato la frizione solitamente troppo rapidamente.

      Non capisco la tua voglia di sminuire sempre Rossi dicendo castronerie non è che se fa una cosa bene è grazie all’elettronica e se qualcuno la fa male è perchè non ha un ufficiale.

      Riguardati la gara se puoi, Rossi ha preso un’imbarcata da paura ad inizio gara e credo che quell’episiodio gli abbia fatto capire che non aveva la moto per stare con Maruquez e qui si ci puo’ stare che fosse colpa sua e di come hanno messo a posto la moto, perchè Crutchlow e Lorenzo avevano un passo migliore del suo.

      • Avatar

        Ronnie

        15 Luglio 2013 at 15:02

        L’unica colpa che ha Rossi è che non è stato bravo quanto gli altri a mettere a posto la Moto al Sachenring, secondo me ci puo’ stare non è la prima volta quest’anno che non sono perfetti, ma ci può stare che non arrivino sempre ad andare meglio degli altri, è capitato anche a Pedrosa ad Assen di non mettere a posto al meglio la sua Honda.

    • Avatar

      bcs

      15 Luglio 2013 at 19:06

      Povero inetto…
      Posso solo compatirti…
      Povero Inetto invidioso (e parecchio disinformato)… Poverino….

    • Avatar

      bcs

      15 Luglio 2013 at 19:10

      L invidia è una brutta bestia caro mio…
      Si so molte più cose di te (ma ci vuole poco, non ci vuole molto)….

      Poverino……….. Che pena…….

    • Avatar

      Bryan

      16 Luglio 2013 at 12:03

      Io non sono tifoso del 46, ma non posso negare il fatto che Crutchlow abbia una moto ufficiale. Avendo tenuto anche gli ufficiali il telaio vecchio,scartando quello nuovo, scartato anche da Crutchlow, lui ha la stessa moto delle ufficiali, lui dice che vuole il supporto ufficiale, cioè i meccanici e i soldi!!! In partenza conta moltissimo il pilota, non la moto, se no la Honda di Marquez è peggio della ART di Espargarò???

  17. Avatar

    bibo

    15 Luglio 2013 at 12:23

    andrea
    sei uno di quelli con la faccia appicicata al vetro della sala stampa?????
    :-))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))

  18. Avatar

    bibo

    15 Luglio 2013 at 12:26

    mugello mugello..
    è vero..magari le saprà anche , ma dice solo quello che gli torna comodo…..
    :-))

    • Avatar

      bcs

      15 Luglio 2013 at 19:12

      Certo certo….. Bah…. Non dirmi che stai raggiungendo i livelli di mugello e quelli di fatman ….
      Cmq
      Tutto bene preparatore di scooter?

      • Avatar

        bibo

        16 Luglio 2013 at 00:29

        ciao bcs
        non mi riferivo a te, ma a andrea..
        come vuoi che vada…..il lavoro e poco,la pensione non me la daranno più,pensa che ho cominciato a lavorare a 14 anni per andare in pensione giovane,una bella fregatura…
        bo non so come andra a finire ma la vedo grigia…
        mi è passata la voglia di fare….

      • Avatar

        bcs

        16 Luglio 2013 at 22:28

        bibo
        Purtroppo siamo tutti nella stessa barca…

        Io sono fortunato in fatto di lavoro, o meglio nella azienda dove lavoro questo non manca, ma solamente grazie all estero… In Italia non si riesce più a fare niente…

        Pensione? Se…. Forse a 1000 anni dopo aver pagato contributi su contribuiti

        Fatti forza compagno di forum speriamo che la situazione migliori.

  19. Avatar

    bibo

    16 Luglio 2013 at 00:30

    lasciami dire due stupidate almeno mi sfogo un pò
    :-)

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati