MotoGP Assen: Valentino Rossi c’è! Il pesarese torna al successo nel giorno di uno stoico Lorenzo

Il pesarese della Yamaha centra la sua 66esima vittoria in MotoGP che mancava dalla Malesia 2010

MotoGP Assen: Valentino Rossi c’è! Il pesarese torna al successo nel giorno di uno stoico LorenzoMotoGP Assen: Valentino Rossi c’è! Il pesarese torna al successo nel giorno di uno stoico Lorenzo

Il Gran Premio d’Olanda verrò ricordato a lungo dagli appassionati di motociclismo e oggi in particolare dal Team Yamaha e dai tifosi di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo. Il nove volte campione del mondo è infatti tornato alla vittoria, vittoria che gli mancava da ottobre 2010, in Malesia. Per il pesarese questo è il  66esimo successo in MotoGP, il 47esimo con la Yamaha, che come detto rompe un digiuno troppo lungo per un campione come il #46 della casa dei Tre Diapason.

D’altra parte non si può non parlare della stoica gara di Jorge Lorenzo, che dopo essersi rotto la clavicola sinistra nelle libere del giovedì, ha preso un aereo, è andato a Barcellona, si è fatto operare (una placca in titanio e otto viti nella sua spalla), è poi tornato ad Assen aspettando il “fit to race” disputando una gara da ricordare e perdendo solo due punti in ottica iridata su Dani Pedrosa.

Sul podio con Rossi anche Marc Marquez e Cal Crutchlow. Ora nella classifica iridata Pedrosa ha 136 punti contro i 127 di Lorenzo e i 113 di Marc Marquez. Valentino Rossi è invece quinto con 85 punti contro gli 87 di Cal Crutchlow, quarto.

Cronaca di gara

Settima gara della stagione 2013 per i piloti del motomondiale classe MotoGP. Si corre sullo storico tracciato di Assen, teatro dell’IVECO TT ASSEN. Ieri con il nuovo format delle qualifiche (ci si gioca tutto in 15 minuti nel “time attack”) ad aggiudicarsi la pole nella Top Class è stato Cal Crutchlow, alla sua prima partenza al “palo” nella classe regina. Il britannico del Team Tech 3 partirà dalla prima fila insieme al rookie della Honda Marc Marquez e al tedesco del Team LCR Honda Stefan Bradl.

Seconda fila per Valentino Rossi, in sella alla Yamaha Factory. Il nove volte campione del mondo avrà accanto a se il leader del mondiale Dani Pedrosa su Honda del Team Repsol e il britannico del Team Tech 3 Bradley Smith.

In terza fila la prima CRT, la ART del Team Aspar di Aleix Espargarò che è davanti ad Alvaro Bautista, in sella alla Honda RC213V con sospensioni Showa e freni Nissin del Team Gresini e al team-mate Randy de Puniet. Più indietro le Ducati, Nicky Hayden è decimo, Michele Pirro undicesimo, Andrea Iannone tredicesimo e Andrea Dovizioso quindicesimo. Partirà invece dalla dodicesima casella uno stoico Jorge Lorenzo, che dopo il Warm Up disputato stamattina ha deciso di correre. Il campione in carica gareggierà quindi con la clavicola sinistra operata venerdì notte e fratturata nelle prove libere. Il suo obiettivo è “racimolare” più punti possibile per non perdere troppo terreno in classifica.

Tutto pronto per la gara, 26 i giri da percorrere (per 118.175 km), si spengono i semafori, al via il più lesto è Dani Pedrosa, autore di una grande partenza. Dietro al leader del mondiale c’è il tedesco Stefan Bradl, che precede Marquez, Rossi, Crutchlow, Smith, Aleix Espargarò e Jorhe Lorenzo, che ha guadagnato quattro posizioni.

Marquez attacca Bradl e si porta in seconda posizione, mentre si chiude il primo giro. Pedrosa comanda davanti a Marquez, Rossi, Bradl, Crutchlow, Lorenzo, Aleix Espargarò, Hayden, Bautista, Pirro, Dovizioso e Iannone. I due italiani con le CRT sono Danilo Petrucci diciassettesimo e Claudio Corti ventesimo.

Grande Lorenzo, attacca e passa Bradl, portandosi in quinta posizione nonostante la clavicola fratturata nelle libere del giovedì. Incredibile il maiorchino che si porta anche davanti al poleman Cal Crutchlow, mentre Rossi passa prima Marquez e poi Pedrosa portandosi al comando della gara. Per Lorenzo il problema sarà la sua “tenuta”, ma tanto di cappello qualunque sarà la sua posizione finale.
A metà gara Valentino Rossi è al comando con poco più di mezzo secondo di vantaggio su Pedrosa e uno su Marquez. Si è un pò staccato Jorge Lorenzo, che inizia a sentire il dolore ma che al momento riesce comunque a tener dietro Crutchlow. Gara sin qui da dimenticare per la Ducati, che è anche dietro alla ART CRT del Team Aspar di Aleix Espargarò. Hayden e Dovizioso sono infatti in nona e decima posizione, mentre Pirro e Iannone sono in tredicesima e quattordicesima.

Davanti Rossi è sempre al comando, mentre Marquez dopo un botta e risposta riesce ad avere la meglio su Pedrosa. Ultimi giri di gara, Valentino Rossi sta per centrare il suo 66esimo successo in MotoGP, il 47esimo con la Yamaha, una vittoria che gli manca da ottobre 2010 e che sembrava lontana anni luce nei due anni in Ducati!

Dietro intanto Crutchlow attacca Pedrosa portando in terza posizione; in questo momento Lorenzo perderebbe solo due punti in classifica iridata sul connazionale della Honda, una cosa impensaabile giovedì dopo la frattura della clavicola sinistra.

Ma adesso tutti gli occhi sono puntati su Valentino Rossi, inizia l’ultimo giro, il pesarese torna alla vittoria, che come scritto gli mancava dalla Malesia 2010. Per lui e per la sua squadra una grande soddisfazione dopo i due anni “bui” in Ducati. Anche i suoi “detrattori” sono serviti, il Dottore è ancora capace di vincere, anche se qualcuno potrebbe obiettare (giustamente) che oggi un Lorenzo non infortunato avrebbe potuto rendergli tutto più difficile. Sul podio con lui Marquez e Crutchlow.

Foto: Alex Farinelli

MotoGp Gara Barcellona - GP Catalunya - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap

Risultati non ancora disponibili.


Barcellona - GP Catalunya - Risultati Gara

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

64 commenti
  1. Avatar

    Ducaudi

    29 Giugno 2013 at 15:44

    E vaaaiiii Rosssiiiii….ha vinto per distaccooo…e addesso zitti tutti voi anti Rossisti dell caxxo….!!

    • Avatar

      u67

      29 Giugno 2013 at 18:20

      vi state dimenticando un GRANDE SENTITO ringraziamento a…FATMAN !!!!

      vai FAT ! non smettere più che porta bene !!

      • Avatar

        Micbatt

        29 Giugno 2013 at 22:21

        Solo un commento: GRAZIE ROSSI!!! E agli espertoni che lo davano bollito ….. BYE BYE !!!!

  2. Avatar

    enea

    29 Giugno 2013 at 15:45

    ROSSI C’É !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Nakamoto vigilaaaaaaaaaaaaaaa !!!!!!!!!!!!!!!!1 ahahahahahaha :D

    EneA

    • Avatar

      mugello

      29 Giugno 2013 at 17:17

      non ha vigilato

    • Avatar

      stefanuccio

      29 Giugno 2013 at 17:29

      vigilato non vigilato…
      MA MI FACCIA IL PIACERE (cit)
      godo e basta.
      assen 2013 valentino ha vinto di nuovo!
      e siamo a 106

  3. Avatar

    Ducaudi

    29 Giugno 2013 at 15:45

    E meno male che era Rossi che non faceva andare le Ducati…DOve sono addesso con il vostro super collaudatore Dovi?
    Zittiiiiiiiii dovete stare

    • Avatar

      stefanuccio

      29 Giugno 2013 at 17:34

      cmq tristezza…
      e anche frustrazione… come si fa ancora a puntare sulle modifiche… incominciassero a comprare telai oltreoceano e ricomnciare d’accapo.. se non riescono a fare gare e fare sviluppo si devono ritirare, cacciare i soldi solo per lo sviluppo… e poi rientrare. alla suzuki sono idioti? secondo me sono stati più onesti… non ce la facevano con i soldi… si sono ritirati… hanno fatto una moto da ZERO (e dico zero perchè hanno ribaltato tutti i paletti e la loro filosofia di fare moto) e poi si sono ripresentati nei test a dare gas!
      i 2 andrea sono piloti da podio, è uno spreco vederli con quei trattori.

  4. Avatar

    enea

    29 Giugno 2013 at 15:46

    GOOOOOOOOOOOOOOOODOOOOOOOOOOOOOOOOO :D

    EneA

  5. Avatar

    enea

    29 Giugno 2013 at 15:46

    Lorenzo martire……………..

    EneA

  6. Avatar

    Ducaudi

    29 Giugno 2013 at 15:46

    Grande Lorenzo…Gara da super eroe!

  7. Avatar

    sghembo discepolo di Franco Bortuzzo

    29 Giugno 2013 at 15:48

    meda sembrava si stesse tirando una sega in cabina di commento negli ultimi giri! xD

    Bravo VR Lorenzo eroico! Povere ducati dietro la ART… Cal sempre più pazzo ^^

  8. Avatar

    H954RR

    29 Giugno 2013 at 15:48

    OHHH CHE MIRACOLO !
    Il bollito ha vinto, ah ah ah vediamo quanti stupidotti che escono dalle tane adesso.
    Nakamoto sta volta non ha vigilato bene, ah ah ah, bè dai un gommino ogni tanto possiamo concederglelo, ah ah ah !
    Be almeno non devo pagare la pizza visto che ho indovinato, hi hi hi !
    Il più grande oggi è stato Jorge !
    Dai su partite con gli insulti, tanto io rido già in anticipo per la prossima.

    • Avatar

      maury

      29 Giugno 2013 at 16:38

      @H954RR :SEI PROPRIO UN P…A nasconditi

      • Avatar

        H954RR

        29 Giugno 2013 at 16:48

        maury :SEI PROPRIO UN P…A nasconditi e suca !

  9. Avatar

    enea

    29 Giugno 2013 at 15:55

    Ragazzi ma un commentino su ducati!?!?!?!?!? hahahahahahaha :D

    EneA

  10. Avatar

    ChiccoCj_46

    29 Giugno 2013 at 16:01

    mi scappa da piangere!!

  11. Avatar

    Mefistio

    29 Giugno 2013 at 16:02

    Vedo che basta poco per decretare il Miracolo , io vedo solo molti con guai fisici (fratture ) e gente che si gioca il mondiale che non rischia …. Contenti voi di vincere con gli altri infortunati …. La curva nord si risveglia losers

    • Avatar

      popoer6n

      29 Giugno 2013 at 20:24

      Se proprio lo vuoi cercare il pelo nell’ uovo, Lorenzo ha vinto due mondiali degli infortunati, informati.
      Oltretutto Pedrosa , Marquez e Cal erano in pista, di solito davanti ma oggi tutti dietro, non puoi togliere niente alla vittoria di Vale.

  12. Avatar

    gigetto

    29 Giugno 2013 at 16:33

    Una lacrima di gioia per Lorenzo, sniff, che emozione! Che meraviglia!
    La lucida follia che porta ad imprese strabilianti…e poi il rispetto, la sportività, la pacatezza. Che esempio! Mi sono davvero emozionato, credo che abbia toccato uno dei più alti livelli dello sport da quando lo vedo.
    Responso della gara pesantissimo per Pedrosa.
    Bene Rossi, vedremo se la sua competitività è frutto delle magagne altrui e della pista o se ha trovato una quadratura del setup.
    Ho visto Rossi evitare di complimentarsi con Lorenzo in pista, forse mi sbaglio, ma se così fosse sarebbe l’ennesima conferma della pochezza dell’uomo.

    • Avatar

      H954RR

      29 Giugno 2013 at 16:38

      Come uomo lo sappiamo così è e così rimane, quello che si può discutere su vrr è il pilota ma la persona,…. meglio lasciar perdere.

    • Avatar

      enea

      29 Giugno 2013 at 16:41

      gigetto

      sempre ad insinuare…

      l’altra volta con i tifosi che gioivano per la caduta di lore, adesso con la caxxata che vale ha evitato.

      Amichevolmente…

      …hai rotto il caxxo. ;)

      EneA

      • Avatar

        gigetto

        29 Giugno 2013 at 17:14

        Caro Enea, guarda che su questioni di tifosi che gioivano non ho proferito parola…ma capisco il momento di confusione mentale, come quando si tromba dopo un’astinenza di anni (tra l’altro con una racchia, visto che si tratta di vittoria per assenza di avversari) ma volevo dire, a parte questo, che un campione vero sarebbe andato a cercare il compagno di squadra (che nei suoi riguardi è sempre stato un signore) per celebrarne davanti alle telecamere la grande impresa. Ma come ho sempre detto a Rossi è sempre mancato qualcosa per essere un campione vero.
        Infine per il tuo caxxo rotto se ti fai operare stanotte, ti mettono una placca di titanio (che mi sa ti farebbe anche comodo :D) e domani potrai essere già qui a esprimere i tuoi articolati pensierini.

      • Avatar

        enea

        29 Giugno 2013 at 17:44

        Il mio è gia di titanio!!!!

        hehehehe :D

        EneA

      • Avatar

        fatman

        29 Giugno 2013 at 20:25

        …veramente e’ piu’ duro quello del vicino di casa…chiedi alla tua compagna ahahahahahahahahahah…sei il solito meridionale impotente!!!

      • Avatar

        enea

        29 Giugno 2013 at 20:45

        Io almeno ho una compagna a cui chiedere…

        ..te invece sei un lardoso di mmerd@, ed al massimo puoi chiedere al cesso, tuo compagno di vita.

        Fino alla prossima gara mettiti un dito ar cul0 e soffri. ;)

        EneA

      • Avatar

        gigetto

        1 Luglio 2013 at 00:58

        eee dito ar culo e soffri…occhio ch’aa ggente te prende in parola e poi te ringrazia!

    • Avatar

      Ronnie

      29 Giugno 2013 at 16:43

      Credo che Rossi non abbia visto Lorenzo in quel frangente, visto che Jorge si trovava dietro. Jorge stava rallentando perchè o Espargaro o De Puniet con la CRT ART tentava di complimentarsi con Lorenzo, e dall’immaggine anche De Puniet ha fatto fatica a complimentarsi con Jorge, che credo fosse davvero provato e non poteva alzare la spalla infortunata per complimentari e non poteva tenere la moto con la spalla infortunata.

      Comunque in passato quest’anno Rossi si è complimentato con Jorge quando vinceva, quindi non credo ci sia un problema di questo tipo.

      Anche quando Lorenzo è tornato ai box faceva davvero fatica tanto che l’hanno dovuto spingere nel box, credo fosse davvero molto molto dolorante e stanco.

    • Avatar

      blohm

      29 Giugno 2013 at 18:08

      Veramente è il contrario zoticone, è Lorenzo che ha fatto la commedia e non ha raggiunto Rossi per complimentarsi, tarlucco.

      • Avatar

        Ultimo1966

        29 Giugno 2013 at 20:53

        Hai proprio ragione Blhom . Hai visto anche tu ciò che ho visto io ……. quando Lorenzo ha raggiunto Rossi che si stava complimentando con Marquez ha rallentato vistosamente ed ha iniziato la sua commediuola guardando ripetutamente se Valentino lo avesse visto. Comunque sia onore a lui io non sò se altri con una clavicola rotta avrebbero corso ricordo Capirex che corse con un drenaggio al polmone e Troy Bayliss che si fece amputare un dito tra gara uno e gara due .

      • Avatar

        gigetto

        30 Giugno 2013 at 01:33

        E’ la mancanza di percezione dei valori in campo che vi fa parlare così. Che bello l’applauso a Lorenzo nei box! Se Rossi amasse questo sport la metà di quanto ama se stesso, non avrebbe potuto resistere all’impulso di raggiungere Lorenzo e di alzargli il braccio.

    • Avatar

      Mike58

      29 Giugno 2013 at 18:39

      gigetto
      te la pirateo cosi la rivedi. a me è sembrato così,
      mi ha dato l’impressione che lorenzo che era dietro cercasse di arrivare a rossi per complimentarsi rossi che era davanti euforico nn lo ha visto ma lorenzo ha mollato subito perchè era rannicchiato sulla moto abbattuto come se gli avessero sparato nello stomaco ed è rientrato subito, tant’e`vero che costa era gia li ad aspettarlo ridandogli il sorriso “credo con qualche medicina o puntura”
      Cmq ha detto quest’anno e anche nelle prove sempre qualcosa su

      lorenzo Che è un mito.

      poi se vuoi anke io dico che è sicuramente sempre stato molto + corretto o + carino lorenzo verso rossi che il contrario.

  13. Avatar

    H954RR

    29 Giugno 2013 at 16:34

    Di sicuro la Yamaha è la migliore moto lo dico anche se sono un Hondista come il migliore di tutti i piloti è Jorge, quello che ha fatto oggi è roba da storia ! Marc è stato bravissimo anche lui tenendo conto che non era nella massima forma, che vuoi o no due fratture anche se non come quella di Jorge alla lunga danno fastidio. Grande Craccilo ma doveva svegliarsi prima, mentre per Dani sto perdendo un po le speranze. Dai parlo anche di vrr, lasciate perdere prima volevo solo provocare, hi hi hi, se e dico se non ha avuto il trucco come in Qatar si merita i complimenti per la bella gara che ha fatto, è stato bravo.

    • Avatar

      Ronnie

      29 Giugno 2013 at 16:52

      E’ migliore a sprazzi, come lo è la Honda.
      Il mio parere è che ci sono piste più congeniali e meno congeniali, inoltre sono 3 gare che ci sono i pneumatici asimmetrici e sono 3 gare che la Yamaha vince e anche con Crutchlow e Valentino negli scorsi GP non andava poi così male, solo che al Mugello Rossi ha avuto quell’incidente con Bautista e Crutchlow si è steso al Monmelò.

      Credo che la Yamaha si trovi meglio a correre con il penuamtico asimmetrico, mentre le Honda fatichino un po’ di più, inoltre con le temperature basse le Yamaha sembrano andare meglio e qui credo abbia anche pesato il fatto che ci sia stato il venerdì bagnato e in Honda non hanno avuto il tempo che gli serve per mettere a posto la moto, di solito ci mettevano sempre di più della Yamaha ad arrivare al limite.

      Comunque anche Crutcholow ha confermato quello che diceva Rossi, ovvero che lui ha ancora problemi ad andare forte da subito, secondo me se Crutchlow risolve quel problema si può giocare il podio anche se oggi si è visto la differenza tra una Honda e una Yamaha come pacchetto cambio/motore/elettronica quella di Crutchlow non è al livello di quella di Rossi e Lorenzo. Credo che Vale e Jorge abbiano qualcosa ha livello di motore/elettronica che gli permette di sfruttare meglio la moto in certi frangenti, ma credo che a livello di telaio le moto siano identiche ormai.

      Dico questo perchè Rossi e anche Lorenzo nelle prime fasi riuscivano a tenere le Honda, e Rossi anche successivamente ci riusciva, mentre a Crutchlow mancava quel qualcosa per fare il sorpasso, si riusciva ad agganciare ma poi gli mancava qualcosa.

      Io non credo che la Honda sia peggiore a priori, solo che ci sono piste in cui il suo motore e il suo cambio e il suo telaio in abbinamento coi piloti va meglio altri in cui va peggio, la prossima è il Sachenring mi pare? Se le condizioni saranno di asciutto è probabile aspettarsi una doppietta Honda probabilmente con vittoria di Dani Pedrosa che è sempre stato velocissimo li.

      • Avatar

        H954RR

        29 Giugno 2013 at 16:58

        Ciao Ronnie, con te ci parlo volentieri perchè sei obiettivo al contrario di molti altri.
        Quello che dici in parte è vero, perchè in parte ?
        Perchè ho visto le Yamaha che anche nelle piste veloci si tenevano dietro le Honda nei rettilinei e anche se quest’ultima un po più di motore ce l’ha è troppo poco nel confronto per quanto è superiore la Yamaha di ciclistica, per questo che per me le Honda sono inferiori alle Yamaha.

      • Avatar

        Ronnie

        29 Giugno 2013 at 17:12

        Si è vero, io agigungere Lorenzo si tiene dietro le Honda sulle piste veloci, però è anche vero che 1 le Yamaha stanno mangiando motori rispetto ad Honda che ha quelle prestazioni con la metà di propulsori usati, vedremo anche nella seconda parte di stagione, se la Honda caverà ancora qualche cavallo extra perchè non avrà problemi di durata del motore.

        Inoltre credo che le Yamaha restano davanti alle Honda nei rettilinei ma non sono ingrado di superarle mentre le Honda recuperano.
        Di certo c’è un dettaglio importante che è l’ultima curva prima del rettilineo, le Yamaha cercano di affrontare la curva più rapidamente in percorrenza e uscire così più lanciati, in questo modo riescono ad avere le prestazioni delle Honda.

        Su circuiti Stop an Go vedi Moteghi, o il Sachenrig dove ci sono sali scendi e altri circuiti con un ultima curva molto lenta, le Yamaha non potranno uscire lanciate come per esempio a Barcellona, e secondo me li pagheranno un po’ di più sul dritto.

        Da come era partita la stagione io davo come superiore la Honda e pensavo lo fosse nettamente, ora mi sono ricreduto, nel senso che anche la Yamaha, malgrado credo abbia portato meno aggiornamenti positivi alla moto, riesce in qualche modo con set up e piloti a sfruttare meglio la moto e soprattutto essere costanti per tutta la gara più di quanto non riescano a farlo i piloti Honda.

        E’ come se la Honda permettesse di fare giri pazzeschi, credo più rapidi delle Yamaha (vedi Marquez all’ultimo giro al Montmelò), ma poi sia più difficile da portare al limite per tutta la gara.

        Bisognerà vedere se Rossi è riuscito ad andare forte solo ad Assen come capitò in Quatar o riuscirà ad esserlo costantemente, e bisogna anche capire quanto migliorerà Lorenzo, che credo non potrà togliere la placca fino a fine stagione.

        Io continuo a vedere più favorito Pedrosa per il titolo, perchè per Lorenzo sarà dura arrivare davanti a Dani nei prossimi GP e poi dovrà ulterioremente fare bene per chiudre il gap che accumulerà.
        Credo sia vero quello che dicono Lorenzo e Rossi, con la Yamaha si va forte ma non si deve sbagliare niente si ha pochissimo margine, mentre con la Honda si può sbagliare di più, guidare più sporco ma si arriva sempre ad andare forte, è come se hanno più margine, forse non hanno ancora capito bene come sfruttare al meglio le potenzialità della Honda, come riusciva a fare Stoner.

      • Avatar

        bcs

        29 Giugno 2013 at 17:13

        Concordo su tutto!
        Anche se a mio avviso in linea di massima Honda ha un piccolo vantaggio.

        Quest anno abbiamo visto a gare particolari… ovvero dove sulla carta era una pista Honda, si è rivelata essere una pista Yamaha. E viceversa.

        La differenza riesce a farla Lorenzo, si trova bene su questa moto…

        Anche se pero, se Pedrosa torna quello della scorsa stagione, la vedo dura per Jorge e Yamaha battere Dani e la Honda (ropeto, a mio avviso è superiore, anche se di poco).

  14. Avatar

    enea

    29 Giugno 2013 at 16:42

    Gustatevi l’intervista di dovi….hihihihi ^^

    EneA

  15. Avatar

    bcs

    29 Giugno 2013 at 17:09

    Bella gara, e a mio avviso i temi da affrontare sono 4. Nell ordine:
    Lorenzo,Rossi,Pedrosa e Ducati…

    Lorenzo è stato un grande! Non oso immaginare quanto ha sofferto nel guidare e sorpassare in quel modo… Un grande! Soprattutto a fine gara, quando di getto ha detto: “I veri eroi sono quelli che fanno di tutto per portar da mangiare a casa a fine mese. Io vivo bene e sono pagato per fare questo!”. GRANDISSIMO!

    Rossi ha fatto una gran bella gara. Concreto e costante dall inizio alle fine, le novità e le modifiche fatte sembrano giuste ed azzeccate….
    Il passo è stato fantastico, costanza, ritmo e soprattuto la riuscita di tempi dall inizio… Cosa che prima riusciva a fare solo Lorenzo.
    Bene, avanti così!

    Pedrosa non è risucito ad approfittare di questa situazione…Bene per il Mondiale, fa forse malissimo per la sua situazione mentale…

    Ducati…. Che dire…. Dovi ha detto LE STESSE IDENTICHE COSE che dicevano Rossi ed Hayden… Ed anche lui ha confermato che anche adesso tutti i piloti dicono le stesse cose, trovano tutti gli stessi problemi ecc….

    Ma si sa la colpa è di Rossi…

    Ps: Fantastica la telefonata di (finto) Agostini ahahahah Sembrava identico! Con tanto delle sue pause classiche ahahahha

  16. Avatar

    mugello

    29 Giugno 2013 at 17:28

    la rivincita dei malati di tifo
    rossi ha vinto una gara anonima senza spunti , e contro gli infortunati , ma ha vinto , complice la MIGLIORE moto , guardando dove era Cal con moto satellite e ben 3 Steep indietro la dice tutta sulla bontà della moto. la yamaha è migliore di ELETTRONICA , TELAIO , e MOTORE sempre dolce e mai scorbutico veramente una magnifica moto. eroico Lorenzo .

    tema Ducati la moto è un cesso perché il cesso l’ha fatta a immagine e somiglianza …..ne verranno fuori sicuramente. il lavoratore del motomondiale DEVE chiedere scusa a fatman urgentemente!!!!!!

    makamoto non ti devi distrarre così è anche vero che è pagato dalla dorna ma……..

    vedere uccio esultare è da brivido . brrrrrr

    • Avatar

      bcs

      29 Giugno 2013 at 17:31

      Povero inetto.
      L’ unica cosa giusta e con un senso è quando scrivi:
      “eroico lorenzo”.

      Il resto, le solite cavolate prive di senso che scrivi… Ma si sa che tipo di tifoso sei e quali sono le tue conoscenze…

      L invidia ti fa male e ti sta distruggendo…

      Povero inetto multi nick…

    • Avatar

      bcs

      29 Giugno 2013 at 17:34

      Già, tre step indietro…
      Infatti da Jerez monta lo stesso telaio di Rossi e Lorenzo (scartando l evoluzione negli scorsi test, come Rossi e Lorenzo prima di lui)…
      Elettronica e motore li ha sempre avuti uguali agli ufficiali.

      Ma questo ormai ti è stato scritto 1 milione di volte…

      Povero inetto…

      Secondo me hai tanti fratelli e sorelle.

      • Avatar

        Ronnie

        29 Giugno 2013 at 17:37

        Non saprei bcs sull’eletronica potrebbe avere qualcosa in meno, o ingegneri con una filosofia diversa. Mi ricordo che sia con Dovi che con Crutchlow spesso le velocità in fondo al dritto erano più alte rispetto ai piloti ufficiali.

        Magari hanno una taratura diversa dei controlli elettronici o sfruttano in modo diverso, rapporti del cambio e coppia motore.

      • Avatar

        bcs

        29 Giugno 2013 at 17:41

        No Ronnie, l elettronica è l unica cosa insieme al motore che hanno avuto da subito uguale identica agli ufficiali. Idem le novità.

        Lo hanno più volte dichiarato sia Jarvis, che il responsabile del Tech3…

        La moto di Cal è da Jerez che è identica a quella di Rossi e in parte Lorenzo (che ha una piccola modifica al finto serbatoio, ma niente di che).

        L elettronica ogni pilota la usa e tara a suo modo…

      • Avatar

        mugello

        29 Giugno 2013 at 17:41

        sarai figlio di nn . tieniti a cuccia , non ti allargare , non andare su campi che NON puoi.
        lavoratore del motomondiale ( neuro )

        gli steep a detta di cal sono elettronica , forcellone , forcella .

      • Avatar

        bcs

        29 Giugno 2013 at 17:44

        Povero inetto… Che pena…

    • Avatar

      Ronnie

      29 Giugno 2013 at 17:35

      mugello controlla le analisi dei tempi, non c’è un penumatico dei primi 4 che ha mollato zero usura praticmaente, complici le temperature basse, o melgio ha mollato ma il consumo del carburante a bilanciato le prestazioni alla perfezione.

      L’unico appunto sui tempi è che Rossi ha mollato un secondo proabilmente sul traguardo, Crutchlow ha pagato l’errore dell’ultimo giro, ma soprattutto, soprattutto Pedrosa è stato poco furbo dal punto di vista tattico nel senso che lui si ha mollato negli ultimi giri, e credo che se non lo avesse fatto avrebbe potuto ambire al terzo posto di Crutchlow, ma ha “rallentato troppo”.

      • Avatar

        Stonami77

        1 Luglio 2013 at 09:40

        Pedrosa non poteva fare più di quello che ha fatto, lui stesso ha detto che la moto aveva prioblemi di scivolamento e di chiusure dell’anteriore, dopo metà gara non poteve più spingere come doveva ..Cal era molto più veloce di lui, negli ultimi 10 giri il più veloce forse…è più vero dire che Cal senza l’errore all’ultimo giro avrebbe superato Marquez.

      • Avatar

        Ronnie

        1 Luglio 2013 at 12:59

        Si sicuramente Pedrosa era al limite con l’anteriore, ma negli ultimi giri gli ha dato su un bel po’, non aveva un assetto perfetto per la gara, ma poteva girare sul 135.5 – 1.36.0 e invece ha preferito andare di conserva senza troppi sbattimenti.

        Crutchlow ha fatto un errore proprio perchè non ne aveva per superare Marquez.

        Marquez ha “rallentato” quando ha visto che non aveva nessuno dietro, ma quando Crutchlow l’ha ripreso, ha dovuto di nuovo dare il 100%, a Crutchlow mancava il motore e sufficiente stabilità in frenata per superare Marquez, credo che anche se ci riusciva poi Marquez poteva facilmente rispondore in fondo al dritto.

        Si Crutchlow era il più veloce insieme a Rossi, ogni tanto andava un decimino più forte Rossi ogni tanto Crutchlow, questo però non vuol perforza dire che poi si riesca a sorpassare, perchè se chi è davanti è bravo a chiuderti le porte e a tirare staccate, diventa difficile, Marquez è uno di quelli che ti occupa tutta la pista, non è facile infilarlo e Crutchlow è un altro di quelli che ha bisogno di pista per andare forte.

      • Avatar

        Stonami77

        1 Luglio 2013 at 16:01

        ..Diciamo che Cal ha fatto il marquez di Montmelò, quando el cambroncito ha rischiato di buttare a terra Dani..cmq vedendo gli umtimi 3-4 giri di Cal mi è sembrato che ne avesse di più di Marc..anzi..ho pensato “adesso lo supera”…Cal guida spesso al limite..vedi anche il lungo che ha fatto quando era alle costole di Pedrosa, poi ha guidato alla grandissima tranne che per l’errore dell’ultimo giro..con ciò voglio dire che sono d’accordo che per stare insieme a Jorge, Dani e Marc devi spingere, forzare e cercare il limite..ma Cal ha fatto un errore altrimenti lo avrebbe passato…è arrivato una decina di km più veloce di Marc in quella curva..se avrebbe impostato bene ed attaccato subito dopo…magari poi Marc avrebbe controattaccato…ma Cal ha pagato l’errore..è stato più un suo sbaglio che un’azione di difesa di Marc..cmq gran gara del cinghiale di Coventry!!

  17. Avatar

    bcs

    29 Giugno 2013 at 17:43

    Vi saluto, vado a vedere le qualifiche di F1 che ho registrato. Anche se mi sono rovinato tutto leggendo che Alfonso ha fatto il 10^ tempo, con una bella frecciatina alla Ferrari

    • Avatar

      Ronnie

      29 Giugno 2013 at 17:51

      Evitale se sei un tifoso Ferrari :) ha fatto pena ma pena quasi come la Ducati intendo.

      • Avatar

        bcs

        29 Giugno 2013 at 19:24

        Per entrambe PROFONDO ROSSO!

      • Avatar

        Ronnie

        29 Giugno 2013 at 20:53

        Alonso si rifarà in gara, secondo me può ambire ancora al secondo terzo posto, comunque credo dal quinto in più se non è sfortunato e non incappa in qualche contatto.

  18. Avatar

    blohm

    29 Giugno 2013 at 18:19

    Eccoci qua, grande Il Bollito eh razza di zoticoni ciupacabras che non siete altro, certo Lorenzo era infortunato, Marquez pure, Pedrosa aveva le sue cose, le Ducati lasciamo perdere, e poi certo mancavano Biaggi, Gibernau, Checa Ukawa e Pedro della Rosa sennò chissa dove finiva vero Mùùùùùùggello? AHAHAHAHA strano che non c’ è fatman, lo aveva predetto che Rossi vinceva per distacco, avrà avuto un travaso di bile poveraccio. Peccato che non si siano complimentati Rossi e Lorenzo, se uno dava un colpetto di freno e l’ altro un colpetto di gas erano li eh, vabbè si sa che NON sono amici. Garone di Craccilow peccato per l’ errore speravo di vedere un pò di bagarre all’ ultimo giro o/

    • Avatar

      Ronnie

      29 Giugno 2013 at 20:55

      Secondo me questa era l’unica gara in cui Lorenzo tifava Rossi per la vittoria e che augurava a Crutchlow di mangiarsi i piloti Honda e finire secondo :)

  19. Avatar

    blohm

    29 Giugno 2013 at 18:24

    AH!!! Dovizioso mi ha fatto schiantare dal ridere quando ha detto che i piloti Ducati hanno problemi agli avambracci, mi è balenata davanti l’ immagine della Ducati che arriva in pista con 2 bilici per le moto e un Daily pieno di avambracci ahah!!!

  20. Avatar

    thorns

    29 Giugno 2013 at 18:31

    Ma come?
    Fino a 15 giorni fa tutti a piangere che la Honda quest’anno era la moto migliore… e ora in tanti “espertoni” qui rigirano la frittata e oggi che Rossi ha vinto per merito una gara VERA tutti a dire che è facile con la moto migliore!!!
    Pedrosa, poi, non era infortunato mi pare e fino a 15 giorni fa era un super manico… oggi non lo considerate…
    E il Dovi? Colui che, sempre secondo gli espertoni di questo forum, avrebbe fatto vedere come diavolo si manda questa Ducati (almeno Rossi le CRT le teneva dietro e anche un paio di motogp)?
    Dov’erano tutti oggi?
    Ah già… gli hanno cambiato la moto durante la nottata per far vincere Rossi…
    Ah gli aiutini!!!

    Ma va****** a tutti gli espertoni!

    Onore e gloria e massimo rispetto per Lorenzo e anche per le sue parole alla fine della gara… immenso!

  21. Avatar

    Vecchio Lupo

    30 Giugno 2013 at 08:20

    Ottima gara di Rossi,non puo’che far piacere vederlo vincere di nuovo dopo tanto tempo,ma non certo una grande gara;Lorenzo in grande sofferenza fisica,Pedrosa nei guai con l’assetto,Marquez molto ragioniere…..Insomma anche Valentino lo ha detto nel dopo gara,se Lorenza stava bene era impossibile vincere.Ma godiamoci questa vittoria,e soprattutto il fatto che ha finalmente sistemato la moto come lui vuole.Ma non c’e’da esaltarsi troppo,in Yamaha Rossi e’ il secondo pilota.

    • Avatar

      Ronnie

      30 Giugno 2013 at 12:45

      Bhé ma se guardi il recente passato, intendo le ultime gare, è perchè vai forte e gli altri hanno qualche problema.

      Seocondo me questa vittoria di Rossi non è diversa da quella di Lorenzo a Barcellona, in cui ha sfiancato Pedrosa e Marquez.

      Certo Marquez era infortunato, ma non credo che ne avrebbe avuto per attaccare Rossi, forse per andare alla sua stessa velocità, ma non per andare più forte costantemente.

      Il capitolo Lorenzo, conta molto di più, è chiaro che con Jorge in perfetta forma sarebbe stata durissima per Valentino.

      Comunque vorrei ricoredare che nel 2010, Lorenzo vinse il mondiale con Rossi rotto, e anche Pedrosa mi pare si fece male, queste sono le gare, se uno si fa male qualcun altro ne approfitta è una cosa che puo’ capitare a chiunque.

      Inoltre Marquez non è la prima volta che si fa male seriamente, anche al Mugello si era fatto piuttosto male, ma nessuno ha detto che Lorenzo ha vinto perchè Marquez era infortunato.

  22. Avatar

    Stonami77

    1 Luglio 2013 at 09:48

    Da tifoso di Stoner potete immaginare tutta la mia contentezza per la vittoria di Rossi…però così è stato, c’è poco da dire..ha fatto un Garone, in fin dei conti in tempi non sospetti avevo scritto che Rossi poteva vincere 2-3 gare in condizioni particolari..come in questo caso considerando “condizione particolare” l’infortunio di Lorenzo..sarebbe arrivato cmq secondo e mettersi alle spalle i vari marc, cal e dani significa cmq andare forte..vediamo se mantiene il ritmo ora…credo che si trattano delle ultime zampate del leone morente…il titolo non è più nel suo polso ma..

  23. Avatar

    Lyon66

    6 Luglio 2013 at 18:37

    Ciao a tutti, entro dopo tanto solo per fare un paio di considerazioni, a parte i complimenti a tutti i piloti (in primis a Vale e Jorge che è stato veramente mitico):

    Come mai se Vale, in questo caso due anni, vince una gara meritata tutti gli altri avevano problemi e a parti invertite (potremmo stilare una lista infinita di vittorie ottenute per piloti infortunati) sono dei fenomeni?

    Per quale motivo una sfilza infinita di piloti (Stoner compreso) criticavano lo sviluppo e feeling a guidare la Ducati MGP ma la colpa è solo di Valentino?

    Azz…, i piloti Ducati si spaccano anche gli avabracci a sostenere una gara intera… mannaggia a Valentinen…

    Ma per piacere…

    Come diceva il tal dei tali… “noi italiani siamo come gli assorbenti: in un posto bellissimo ma nel momento sbagliato” :-)

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati