Moto2 Assen: Pol Espargarò vince il Gran Premio d’Olanda dopo un bel duello con Scott Redding

Il pilota del Team Pons centra la seconda vittoria consecutiva, gara da dimenticare per i colori italiani

Moto2 Assen: Pol Espargarò vince il Gran Premio d’Olanda dopo un bel duello con Scott ReddingMoto2 Assen: Pol Espargarò vince il Gran Premio d’Olanda dopo un bel duello con Scott Redding

Seconda vittoria consecutiva, la terza dell’anno per Pol Espargarò, rider del Team Pons, già vittorioso nella gara d’apertura a Losail e nell’ultimo GP disputato a Barcellona. Il fratello di Aleix, pilota del Team Aspar MotoGP, ha vinto dopo un bellissimo duello con il leader del mondiale Scott Redding, che alla fine si è arreso al pilota #40. Sul podio per la gioia della Svizzera c’è Dominque Aegerter, in sella alla Suter del Team Technomag carXpert.

Gara da dimenticare invece per i colori italiani. Il migliore dei nostri è il sammarinese Alex de Angelis, sedicesimo, mentre Mattia Pasini ha chiuso in diciannovesima posizione. Caduta invece per Simone Corsi. Ora nella classifica iridata i  punti di vantaggio di Redding su Espargarò diminuiscono a 30, mentre Rabat più staccato è a 48.

Cronaca di gara

I piloti della classe Moto2 sono pronti per disputare il Gran Premio d’Olanda, settima tappa del motomondiale 2013, che si corre sullo storico circuito di Assen. Pole position per il pilota di casa Polyccio Espargarò (la seconda consecutiva, la terza della stagione), in sella alla Kalex del Team Pons. Il fratello di Aleix, rider del Team Aspar MotoGP, che guida una ART CRT, avrà accanto a se in prima fila il francese Johann Zarco, su Suter del Came Iodaracing Team e il leader del mondiale Scott Redding, in sella alla Kalex del Marc VDS Racing Team.

Seconda fila per Esteve Rabat (in sella alla seconda Kalex del Team Pons), per il belga Xavier Simeon (Kalex del Team Desguaces La Torre Maptaq) e per l’australiano Anthony West, su Speed Up del QMMF Racing Team.

Il migliore dei nostri è Mattia Pasini, settimo in sella alla Speed Up del Team NGM Mobile. I suoi compagni di squadra Simone Corsi e Alex de Angelis sono rispettivamente in dodicesima e diciassettesima posizione. Non prenderà parte alla gara il giapponese del Team Italtrans Takaaki Nakagami, che in una caduta nel Warm Up si è fratturato la clavicola sinistra.

Tutto pronto, 24 i giri da percorrere per 109.008 km. Sedici i gradi nell’aria e diciotto sull’asfalto. Cade Toni Elias nel Warm Up Lap, gara finita prima di iniziare per lo spagnolo che di questa categoria è stato campione del mondo con il Team Gresini. Si spengono i semafori, al via il più veloce è il poleman Polyccio Espargarò, seguito da Redding, Rabat, Zarco, Simeon, Aegerter, Corsi e Kallio. Mattia Pasini è undicesimo.

E’ subito grande battaglia, Redding passa al comando, ma le posizioni cambiano in continuazione. Si sta per chiudere il primo giro, si arriva all’ultima chicane prima del rettilineo d’arrivo, attacco millimetrico di Espargarò che si riprende la prima posizione.

Il primo giro si chiude con Espargarò davanti a Redding, Rabat, Simeon, Aegerter, Zarco, Corsi, Kallio, West e Simon. Mattia Pasini e Alex de Angelis sono in undicesima e quattordicesima posizione.

Del gruppetto di testa in più “pericoloso” sembra Aegerter, scatenato con la Suter del Team Technomag carXpert. Bellissima battaglia davanti, il gruppetto è compatto, ma cade purtroppo Simone Corsi, che rimane per qualche secondo in mezzo alla pista in una situazione pericolosa. Fortunatamente nessuno lo “prende” e quantomeno il romano del Team NGM Mobile non riporta nessuna conseguenza fisica.

Va forte intanto il suo team-mate Alex de Angelis, ora undicesimo mentre Mattia Pasini inizia a “pagare” il brutto high-side del Warm Up, ed ora è diciannovesimo. Davanti è Aegerter a portarsi al comando, lo svizzero approfitta di un doppio errore di Espargarò e Redding per portare la sua Suter davanti a tutti.

Non ci stanno però il britannico e lo spagnolo, che ripassano lo svizzero, ora terzo e davanti a Rabat, leggermente staccato con la seconda Kalex del Team Pons. I primi due hanno ormai allungato, il loro vantaggio su Rabat (che ha superato Aegerter) è superiore al secondo e mezzo, mentre di avvicina allo svizzero Johann Zarco, ora quinto con la Suter del Came Iodaracing Team.

A cinque giri dal termine i primi due sono gli unici a girare sotto al minuto e 39, mentre Zarco è sempre più vicino a Rabat; i due si giocano il terzo gradino del podio. Ultimi Km di gara, inizia l’ultimo giro, bellissimo il duello tra Espargarò e Redding che prima di Assen avevano due vittorie a testa. Espargarò è al comando, va a vincere la terza gara del 2013 davanti al leader del mondiale e allo svizzero Dominique Aegerter.

moto2 Gara Barcellona - GP Catalunya - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap
1 73 Alex Marquez Kalex Eg 0,0 Marc Vds 38:25.678
2 12 Thomas Luthi Kalex Dynavolt Intact Gp +1.989
3 9 Jorge Navarro Speed Up Hdr Heidrun Speed Up +2.532
4 40 Augusto Fernandez Kalex Flexbox Hp 40 +3.802
5 33 Enea Bastianini Kalex Italtrans Racing Team +7.472
6 10 Luca Marini Kalex Sky Racing Team Vr46 +13.996
7 23 Marcel Schrotter Kalex Dynavolt Intact Gp +14.565
8 97 Xavi Vierge Kalex Eg 0,0 Marc Vds +14.953
9 22 Sam Lowes Kalex Federal Oil Gresini Moto2 +15.898
10 45 Tetsuta Nagashima Kalex Onexox Tkkr Sag Team +17.947
11 41 Brad Binder Ktm Red Bull Ktm Ajo +20.891
12 5 Andrea Locatelli Kalex Italtrans Racing Team +20.930
13 11 Nicolo Bulega Kalex Sky Racing Team Vr46 +22.352
14 24 Simone Corsi Kalex Tasca Racing Scuderia Moto2 +25.192
15 88 Jorge Martin Ktm Red Bull Ktm Ajo +27.132
16 77 Dominique Aegerter Mv Agusta Mv Agusta Idealavoro Forward +30.395
17 35 Somkiat Chantra Kalex Idemitsu Honda Team Asia +32.230
18 64 Bo Bendsneyder Nts Nts Rw Racing Gp +33.315
19 94 Jonas Folger Kalex Petronas Sprinta Racing +39.441
20 16 Joe Roberts Ktm American Racing Ktm +42.600
21 20 Dimas Ekky Pratama Kalex Idemitsu Honda Team Asia +44.461
22 4 Steven Odendaal Nts Nts Rw Racing Gp +47.623
23 72 Marco Bezzecchi Ktm Red Bull Ktm Tech 3 +54.911
24 3 Lukas Tulovic Ktm Kiefer Racing +59.776
25 18 Xavi Cardelus Ktm Sama Qatar Angel Nieto Team +1:22.064

Barcellona - GP Catalunya - Risultati Gara

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Moto2

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati