MotoGP Qatar, Prove Libere 2: Marquez beffa le Yamaha di Lorenzo e Rossi, ancora indietro Pedrosa

Il rookie della Honda ottiene il miglior tempo delle FP2, ma sul passo le Yamaha sembrano più forti

MotoGP Qatar, Prove Libere 2: Marquez beffa le Yamaha di Lorenzo e Rossi, ancora indietro PedrosaMotoGP Qatar, Prove Libere 2: Marquez beffa le Yamaha di Lorenzo e Rossi, ancora indietro Pedrosa

Il secondo turno di prove libere della classe MotoGP in Qatar è iniziato con le Yamaha di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo che hanno subito martellato giri veloci e con le Honda Factory del Team Repsol di Dani Pedrosa e Marc Marquez in difficoltà rispetto alla casa dei Tre Diapason. Soprattutto Pedrosa ha continuato ad accusare problemi in frenata replicando più volte i dritti fatti nella prima sessione, mentre il rookie spagnolo è sembrato andare meglio dell’esperto team-mate.

Alla fine infatti il giovanissimo rookie della Honda con un gran giro (e aiutato dalla scia di Rossi e da una gomma nuova) è riuscito a realizzare il miglior tempo con il crono di 1:56.477, crono anche migliore di quello fatto realizzare ieri dal connazionale della Yamaha Jorge Lorenzo. Al di la del miglior tempo di Marquez la Honda è comunque sembrata più in difficoltà rispetto alle Yamaha, che hanno piazzato Jorge Lorenzo, Valentino Rossi e Cal Crutchlow in seconda, terza e quarta posizone.

Sia il pesarese che il maiorchino hanno utilizzato pneumatici usati mostrando un ottimo passo. La “guerra” psicologica in famiglia è già iniziata in casa Yamaha, con un continuo botta e risposta sulla lista dei tempi tra lo spagnolo e l’italiano, con quest’ultimo che dimostra definitivamente di essere tornato altamente competitivo.

Bene anche Stefan Bradl (uno dei pochi insieme a Marquez a migliorare il tempo ottenuto nella prima sessione), con la Honda RC213V del Team LCR. Il pilota tedesco ha infatti chiuso con il quinto tempo  e davanti alla prima Ducati, quella di Andrea Dovizioso, sempre più a suo agio sulla Ducati Desmosedici GP13. Il pilota forlivese ha chiuso a 1.356 dalla vetta, precedendo un Pedrosa davvero in difficoltà e a 1.400 dal team-mate Marc Marquez.

La Top Ten è chiusa dalle due Ducati degli statunitensi Nicky Hayden e Ben Spies e dalla Honda RC213V del Team Gresini dello spagnolo Alvaro Bautista. Seguono i due rookie di Yamah e Ducati Bradley Smith e Andrea Iannone e la  prima CRT, la ART del Team Aspar di Aleix Espargarò, che ha preceduto Yonny Hernandez, Hector Barberà, Randy de Puniet e Karel Abraham. Gli italiani con le CRT sono Danilo Petrucci con la Ioda Suter BMW con il diciottesimo tempo e Claudio Corti, ventiduesimo con la FTR Kawasaki del Team NGM Mobile Forward Racing.

MotoGp Prove Libere 2 Losail - GP Qatar - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap
1 93 Marc Marquez Honda Repsol Honda Team 1:53.380
2 12 Maverick Vinales Yamaha Monster Energy Yamaha Motogp 1:53.854 0.474
3 43 Jack Miller Ducati Alma Pramac Racing 1:53.908 0.528
4 9 Danilo Petrucci Ducati Ducati Team 1:54.053 0.673
5 20 Fabio Quartararo Yamaha Petronas Yamaha Srt 1:54.154 0.774
6 4 Andrea Dovizioso Ducati Ducati Team 1:54.256 0.876
7 21 Franco Morbidelli Yamaha Petronas Yamaha Srt 1:54.275 0.895
8 42 Alex Rins Suzuki Team Suzuki Ecstar 1:54.320 0.940
9 41 Aleix Espargaro Aprilia Aprilia Racing Team Gresini 1:54.367 0.987
10 36 Joan Mir Suzuki Team Suzuki Ecstar 1:54.402 1.022
11 99 Jorge Lorenzo Honda Repsol Honda Team 1:54.428 1.048
12 30 Takaaki Nakagami Honda Lcr Honda Idemitsu 1:54.444 1.064
13 35 Cal Crutchlow Honda Lcr Honda Castrol 1:54.452 1.072
14 63 Francesco Bagnaia Ducati Alma Pramac Racing 1:54.801 1.421
15 53 Tito Rabat Ducati Reale Avintia Racing 1:55.032 1.652
16 44 Pol Espargaro Ktm Red Bull Ktm Factory Racing 1:55.053 1.673
17 46 Valentino Rossi Yamaha Monster Energy Yamaha Motogp 1:55.137 1.757
18 5 Johann Zarco Ktm Red Bull Ktm Factory Racing 1:55.412 2.032
19 29 Andrea Iannone Aprilia Aprilia Racing Team Gresini 1:55.432 2.052
20 88 Miguel Oliveira Ktm Red Bull Ktm Tech 3 1:55.635 2.255
21 17 Karel Abraham Ducati Reale Avintia Racing 1:55.654 2.274
22 55 Hafizh Syahrin Ktm Red Bull Ktm Tech 3 1:56.437 3.057
23 38 Bradley Smith Aprilia Aprilia Factory Racing 1:56.834 3.454

Losail - GP Qatar - Risultati Prove Libere 2

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

5 commenti
  1. Avatar

    ueueue

    5 aprile 2013 at 18:22

    1.356 dalla vetta siamo ai livelli dello scorso anno..rimetti Pedrosa al suo posto..neanche il Dovi ci azzecca mi sa…o stai a vedere che è’ davvero la moto…

  2. Avatar

    ueueue

    5 aprile 2013 at 18:25

    …stai a vedere che ci si è’ bollito anche il Dovi…

  3. Avatar

    Bubu

    5 aprile 2013 at 19:16

    ….sta a vedere che aveva ragione Rossi……

  4. Avatar

    W_il_Sic

    5 aprile 2013 at 20:01

    Naaaaaaaaaa.

    Qualcuno qui ha scritto che il Dovi può fare strage sulla Ducati perché è l’unico che riesce a guidarla come Stoner!

    Per il Dovi de essersi trattato solo di un pomeriggio sfortunato.
    Oppure si è fatto riconnettere l’elettronica…
    ;-))

  5. Avatar

    W_il_Sic

    5 aprile 2013 at 20:04

    Chi invece fa (piacevolmente) paura di tutti questi è Crutchlow!
    Per il semplice fatto che corre su una Yamaha clienti!!

    Se riuscisse a concretizzare anche in gara quello che fa vedere in Prova ci sarebbe proprio da divertirsi una cifra!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati