SBK Phillip Island Le Pagelle Semiserie: effetto jet lag

Novità 2013: le pagelle al femminile di Mari e Debs!

SBK Phillip Island Le Pagelle Semiserie: effetto jet lagSBK Phillip Island Le Pagelle Semiserie: effetto jet lag

La stagione 2013 è ufficialmente ricominciata: primi test per la MotoGP, ma soprattutto primo round per il mondiale Superbike, che ci porta a Phillip Island, come sempre con orari simpaticissimi che lasciano effetti di jet lag anche a chi si è guardato le gare comodamente dal proprio letto di casa. (sì perchè diciamocelo…chi ha voglia di sfidare freddo e nel mio caso neve uscendo dal letto?!)
Se non l’aveste capito la novità targata motograndprix di quest’anno saranno le nostre pagelle semiserie!

Nostre sì. Io, Marika Farinazzo (vi eravate illusi che fossi una persona seria eh?!), e la mia socia Deborah Iacopetta, dì ciao Debs:

Deborah: “ciao”

Pagelle semiserie, più semi che serie chiariamolo subito (se non l’aveste già capito), che cominciano proprio da PI., e che saranno tutte al femminile, ragion per cui non ci dispereremo per la mancanza di inquadrature delle fanciulle dei piloti ai box (anche se la mancanza della Manu un pochino l’abbiamo notata per l’assenza dei riquadrini…)

Come se non ci fossero state già abbastanza novità per noi italiani sul fronte Sbk.

Novità numero1: Mediaset e la sua copertura: cavolo finalmente qualcuno si è preso un impegno e per ora pare rispettarlo decentemente! (anche se la logica del mostrare su due canali in contemporanea la gara con lo stesso commento è dallo scorso anno che mi sfugge). Prove libere, superpole, warm up sia della superbike che della supersport: fantastico!

Novità numero2: Max Biaggi che sceso dalla moto si è installato in cabina di commento. La prima impressione tutto sommato è buona. Deve imparare ma le premesse ci sono tutte, anche se noi popolo della Sbk sentiamo ancora tantissimo la mancanza di Vignando e Sanchini. Meda & co, niente di personale, ma il riskiometro era il riskiometro.

Ma veniamo ora ai voti.

Laverty e Guintoli e l’Aprilia in generale: voto 10.
E che gli puoi dare? Si spartiscono equamente i primi due posti sul podio, e mettono una bella paura agli avversari. La casa di Noale, almeno per ora, sembra l’unica ad avere un livello di sviluppo già avanzato rispetto alle altre case, se ne frega delle Pirelli che non si capisce bene di cosa siano fatte ma pare che non resistano una gara intera con troppo caldo, e fila come un razzo. E poi: quanto sono belli i figli di Guintoli?!

pagelle-1


Marco “il passatore” Melandri:

Gara: voto 8: in gara1 viene incolpevolmente tirato a terra da Checa. Cade, ammacca la spalla già ammaccata, ha tempo di infuriarsi con i commissari di percorso. Poi si ricorda di essere un pilota, risale sulla BMW e in gara 2 è l’unico che riesce a rovinare il weekend di Aprilia impedendole di monopolizzare due podi su 2.

Fairplay: 110e lode. Quando uno ti tira giù di solito il primo istinto che hai è quello di smadonnargli contro, e magari tirargli anche due pugni. Forse Marco questo istinto l’ha avuto, ma ha avuto il buon cuore di scaricare la rabbia sui commissari di percorso, rei di aver soccorso lo spagnolo in maniera un po’ poco ortodossa.

Carlos “torello” Checa: voto 7
No ok non sono impazzita. O forse sì. No.
Il voto è in parte per le prove e comunque, fino a quando è durata la sua gara, ha fatto un ottimo lavoro: cade, trauma cranico e pum. Piazza la Panigale in pole position.
In gara1 travolge un incolpevole Melandri andando a frenare sul circuito di Aragon, giusto per portarsi avanti con il lavoro, e rimedia la seconda craniata del weekend e vince una notte in ospedale.Noi adesso ci si scherza su, e siamo contente di poterlo fare.
Forza Toro, ci rivediamo ad Aragon!

Michel “scalo con la testa” Fabrizio: voto 8 e mezzo

Dopo la fatica dell’anno scorso in BMW, con l’Aprilia clienti sembra rinato. Un terzo e un quarto posto che fanno ben sperare per il proseguo della stagione. Ottimo lo scatto finale ed il testa a testa sul rettilineo finale in gara1 con Laverty che l’ha penalizzato di pochissimo: ci avevamo sperato Michel!! Inoltre,sbatti un attimo gli occhi come natura richiede, e te lo ritrovi da 9° a 3°! Tanta roba! Disperazione generale quando in gara2 va largo per evitare Melandri e si ritrova costretto ad abbandonare il sogno di un secondo podio consecutivo e a rovinare la festa ad Aprilia che già aspirava alla conquista del Mondo,partendo dalla monopolizzazione del podio in Australia.

pagelle-3

Leon “patatone” Haslam: voto 6 e mezzo
Alla faccia di Rea che sosteneva che fosse terrorizzato dall’usura delle gomme, in gara 1 si fa decisamente vedere.In gara2 va per prati ma poi rientra.Vogliamo poi parlare di come interpreta la prima curva?Voto 10 per essersi presentato a petto nudo per l’intervista a fuori giri. Io, Deborah e tutto il popolo femminile appassionato di Sbk, ringraziamo sentitamente.

Tommasino Sykes: voto 7
Ci avevamo sperato, ci aveva creduto anche lui e difatti in gara1 parte a razzo e si piazza subito secondo, mentre in gara2 si permette di fare il capofila per i primi due giri. Peccato che poi si perda via, ma si sa che le verdone sono così: dopo pochi giri le gomme vanno un pochettino a farsi benedire,ma giusto un po’, e tommasino le aiuta. Tutto sommato fa le sue due gare portando a casa due quinti posti niente male.

Pirelli: voto: il voto ve lo do appena voi capite di cosa sono fatte le vostre gomme.
Qualcuno mi spiega come è possibile che a inizio campionato ancora si abbiano dubbi sulla tenuta tali da rischiare l’accorciamento di gara2? Ah, comunque la pasta delle big bubble non va bene per fare gli pneumatici, i palloni d’aria son divertenti solo se scoppiano in faccia alla gente…

Honda: no ragazzi il game boy con il gioco dei pokemon non è utile per capire come settare il traction control…

Ducati: forza e coraggio, ad Aragon sarà un altra storia, almeno speriamo, se no tra una tappa e l’altra fate una capatina a Lourdes…

Telecronaca: voto 8
Impeccabile, simpatica e sicuramente al di sopra delle aspettative di molti…Voto 10 alla fantasia per le pronunce! Il povero Rea stesso al momento ha dei dubbi sulla pronuncia del proprio cognome: Rea, Rei, Re, Ria… mettetevi d’accordo una buona volta!

Fuori Giri: voto: per favore almeno montate un gazebo!
La scenografia è tra le più tristi. Tre sgabelli comprati per pochi euro all’Ikea in mezzo a una boh…piazzetta? Il succo è che ogni volta che passa qualcuno con in mano un panino l’attenzione viene irrimediabilmente distolta, soprattutto se sono le 7 del mattino e ancora non hai fatto colazione.
Voto 10 all’omino che è passato a un certo punto con lo sguardo da: ma questi imbecilli che cosa stanno facendo?!
E soprattutto: se piove (cosa molto poco rara in sbk) che fate? Dotate gli ospiti di un ombrellino portatile magari bucherellato? Un po’ di dignità dai!

Ultimo appello di Deborah, prima di levarci dai piedi, a monito delle future gare dai fusi orari improponibili: ragazzi, andate più piano!alle 2 di notte non riesco a stare dietro a tutti voi che staccate ed impennate. Già le livree sono nuove e se vi ci mettete anche voi con sorpassi, controsorpassi e velocità, rischio di impazzire!

Dimenticavo.
Inquadrature di spiaggia e mare: voto 2
Siamo due studentesse in piena sessione di esami di ingegneria… farci vedere certe cose si chiama tortura ed è PROIBITA!

Cari lettori e care lettrici, rassegnatevi, sarà così (o forse peggio) a ogni gara, contenti?

In collaborazione con: Deborah Iacopetta

Leggi altri articoli in Pagelle

Lascia un commento

11 commenti
  1. Avatar

    n75

    26 Febbraio 2013 at 14:42

    Vignando non mi manca per niente, Sanchini sì.
    La competenza tecnica di Biaggi non si discute, e l’ha anche fatta apprezzare…ma Sanchio dava un “quid” in più.
    Tra Meda e Ranghieri, meglio Ranghieri.
    La vera differenza tra la7 e mediaset è che con i primi sono tutti (come credo che sia) fenomeni; i secondi vogliono a tutti i costi trovare un (o qualche) “extraterrestre”, e francamente la cosa non mi piace per niente.

    • Avatar

      ff 52

      26 Febbraio 2013 at 16:04

      Mitico Sanchio, sapete cosa fa ora? Come conoscenze tecniche Biaggi non si discute ma quel tocco di simpatia e allegria che c’era prima manca.. personalmente l’ho trovato “moscio” il commento della gara, volume quasi a zero dopo aver capito il monologo..

      • Avatar

        n75

        26 Febbraio 2013 at 19:06

        “moscio”, anche a me ha dato quell’impressione.

      • Avatar

        ff 52

        27 Febbraio 2013 at 07:33

        ops.. pardon… vedrai che la prossima volta va meglio ;-P

  2. Avatar

    n75

    26 Febbraio 2013 at 20:43

    Ah, io pensavo che mediaset avrebbe portato anche le camere che permettono il cosiddetto “superslomo”….
    dove le han lasciate??? :(

    • Avatar

      Marika Farinazzo

      26 Febbraio 2013 at 22:39

      penso che il superslomo sia orpera dell aregia della motogp non di quella italiana

      • Avatar

        n75

        27 Febbraio 2013 at 09:45

        Non c’avevo pensato, ma ora che lo dici penso proprio tu abbia ragione

      • Avatar

        il_biondo

        5 Marzo 2013 at 21:41

        se ogni emittente da tutto il mondo dovesse portare la propria troupe televisiva e piazzare un operatore ad ogni curva, sarebbe il degenero più totale; si usano quindi le immagini della regia.

  3. Avatar

    testoner

    26 Febbraio 2013 at 20:58

    da tifoso kawasaki dico che il sanchio manca da morire!!!! troppo forte!! tra ranghieri e mer-da,se devo essere sincero preferisci guido… anche se lo odio e sapete il motivo!!!!!!!!!!!!

  4. Avatar

    testoner

    27 Febbraio 2013 at 11:03

    e poi, marika e debs… un voto piu’ altino a sykes potevate darlo!!! il distacco su questa pista rispetto lo scorso anno e’ stato dimezzato.

  5. Avatar

    il_biondo

    5 Marzo 2013 at 21:37

    Carine queste pagelle! Brava Debs e brava Marika!
    Sinceramente a me Biaggi è piaciuto, fantastico tutte le volte che diceva “alla prossima curva lo sorpassa” e TAC! Sembrava avesse già visto la gara e stesse commentando una replica… Concordo però sulla telecronaca un po’ moscia in generale. Biaggi lo preferivo vedere in sella a una moto che seduto in una cabina!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati