Superbike: Le prime qualifiche di Phillip Island vanno a Michel Fabrizio

Ottimo esordio in Aprilia per Fabrizio, male le Ducati di Checa e Badovini

Superbike: Le prime qualifiche di Phillip Island vanno a Michel FabrizioSuperbike: Le prime qualifiche di Phillip Island vanno a Michel Fabrizio

Michel Fabrizio (Team Red Devils Roma) ha ottenuto il miglior tempo nelle prime qualifiche 2013 della Superbike a Phillip island. Il pilota romano ha portato la sua Aprilia RSV4 Factory in cima alla lista dei tempi con il crono di 1’31.317. Fabrizio, che aveva ottenuto il miglior tempo anche nelle prove libere, ha preceduto il compagno di marca Eugene Laverty e il connazionale della BMW Marco Melandri, in forma sul giro veloce ma ancora in dubbio sulla tenuta di gara viste le sue precarie condizioni fisiche.

Si conferma al vertice Leon Camier,  pilota Suzuki, che nei test privati era stato il più veloce. Il pilota britannico che ha girato in 1’31.608 precede due suoi connazionali, esattamente Chaz Davies su BMW del Team BMW Motorrad GoldBet SBK e Leon Haslam, passato quest’anno alla Honda.

L’infortunato Tom Sykes chiude settimo con il crono di 1’31.754. Il pilota della Kawasaki, vice-campione 2012, è davanti al nostro Davide Giugliano, in sella all’Aprilia del Team Althea. Chiudono la Top Ten l’Aprilia ufficiale di Sylvain Guintoli e la Honda CBR1000RR di Jonathan Rea.

Giornata no per le Ducati del Team Alstare. Sia Checa che Badovini sono infatti caduti. Checa è stato autore di uno spettacolare high-side alla curva 5 (caduta avvenuta nelle libere). Alla fine lo spagnolo ha chiuso dodicesimo, mentre Badovini chiude sedicesimo. Checa si è fatto male alla spalla e ad un piede ed ha smesso di girare perchè gli girava la testa, mentre Badovini è ancora dolorante per i postumi della caduta dei test ed ha bisogno di una decina di giorni per tornare in forma (ha dolore a torace e fegato). Da segnalare che i primi tredici piloti sono racchiusi in un solo secondo.

Phillip Island – FIM Superbike World Championship – Qualifiche 1
1. Michel Fabrizio (Red Devils Roma) Aprilia RSV4 Factory 1’31.317
2. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1’31.392
3. Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 1’31.539
4. Leon Camier (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 1’31.608
5. Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 1’31.638
6. Leon Haslam (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 1’31.687
7. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 1’31.754
8. Davide Giugliano (Althea Racing) Aprilia RSV4 Factory 1’31.793
9. Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1’31.863
10. Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 1’31.884
11. Jamie Stauffer (Team Honda Racing) Honda CBR1000RR 1’31.984
12. Carlos Checa (Team Ducati Alstare) Ducati Panigale 1199 1’32.063
13. Max Neukirchner (MR-Racing) Ducati Panigale 1199 1’32.243
14. Glen Allerton (Next Gen Motorsports) BMW S1000 RR 1’32.352
15. Loris Baz (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 1’32.497
16. Ayrton Badovini (Team Ducati Alstare) Ducati Panigale 1199 1’32.540
17. Ivan Clementi (HTM Racing) BMW S1000 RR 1’32.757
18. Jules Cluzel (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 1’32.801
19. Federico Sandi (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 1’32.898
20. Vittorio Iannuzzo (Grillini Dentalmatic SBK) BMW S1000 RR 1’33.082
21. Alexander Lundh (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 1’33.305

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati