MotoGP Valencia, Prove Libere 1: Hayden davanti a Pedrosa e Lorenzo

Primo dei piloti italiani è Andrea Dovizioso, quarto. Rossi è invece settimo

MotoGP Valencia, Prove Libere 1: Hayden davanti a Pedrosa e LorenzoMotoGP Valencia, Prove Libere 1: Hayden davanti a Pedrosa e Lorenzo

Il meteo continua ad essere grande protagonista a Valencia, ultima tappa del motomondiale 2012. Anche i rider della classe MotoGP hanno infatti girato sotto l’acqua e ovviamente con pneumatici Bridgestone rain. La prima sessione di prove libere del “GP Generali De La Comunitat Valenciana” è andata quindi a Nicky Hayden, che ha fatto segnare il miglior tempo nelle Free Practice 1.

L’iridato 2006 della MotoGP (vinse il titolo proprio qui a Valencia) ha infatti fermato il cronometro sul tempo di 1:44.485, crono di 1.005 migliore di quello fatto segnare da Dani Pedrosa, pilota del Repsol Honda Team. Lo spagnolo che con la caduta di Phillip Island ha “consegnato” il mondiale nelle mani di Lorenzo precede proprio il maiorchino della Yamaha e il nostro Andrea Dovizioso, che da martedì salirà in sella alla Ducati.

Il pilota forlivese del Team Tech 3 si è messo dietro la Honda RC213V del Team Gresini di Alvaro Bautista, la prima CRT, l’ART Aprilia del Team Aspar dello spagnolo Aleix Espargarò (ottima la sua sessione) e la Ducati di Valentino Rossi, che da martedì salirà di nuovo in sella alla sua “amata” YZR-M1.

Il nove volte campione del mondo che ha girato a 2″193 dalla vetta è seguito dalla seconda Yamaha del Team Tech 3, quella del britannico Cal Crutchlow, dalla CRT di Randy de Puniet (Art Aprilia Team Aspar) e da Casey Stoner, decimo e che domenica disputerà la sua ultima gara in MotoGP.

Primo dei piloti italiani con le CRT è Michele Pirro, 14° con la FTR Honda del Team Gresini. Gli altri sono Danilo Petrucci 16° con la Ioda Suter BMW, Roberto Rolfo 20° con la ART Aprilia del Team SpeedMaster e Claudio Corti, 21° con la Inmotec e che rientra qui per disputare l’ultima gara del 2012 dopo aver corso in Moto2 fino ad Aragon e a Magny Cours in Superbike.

E’ andato abbastanza bene Katsuyuki Nakasuga, che qui corre con la Yamaha dell’infortunato Ben Spies. Il collaudatore della casa dei tre Diapason ha chiuso in tredicesima posizione dietro a Stefan Bradl e Karel Abraham.

MotoGp Prove Libere 1 Valencia - GP Comunitat Valenciana - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap
1 30 Takaaki Nakagami Honda Lcr Honda Idemitsu 1:30.829
2 21 Franco Morbidelli Yamaha Petronas Yamaha Srt 1:30.944 0.115
3 12 Maverick Vinales Yamaha Monster Energy Yamaha Motogp 1:30.968 0.139
4 44 Pol Espargaro Ktm Red Bull Ktm Factory Racing 1:31.052 0.223
5 41 Aleix Espargaro Aprilia Aprilia Racing Team Gresini 1:31.170 0.341
6 5 Johann Zarco Ducati Esponsorama Racing 1:31.297 0.468
7 4 Andrea Dovizioso Ducati Ducati Team 1:31.410 0.581
8 36 Joan Mir Suzuki Team Suzuki Ecstar 1:31.436 0.607
9 88 Miguel Oliveira Ktm Red Bull Ktm Tech 3 1:31.486 0.657
10 6 Stefan Bradl Honda Repsol Honda Team 1:31.514 0.685
11 42 Alex Rins Suzuki Team Suzuki Ecstar 1:31.528 0.699
12 43 Jack Miller Ducati Pramac Racing 1:31.541 0.712
13 46 Valentino Rossi Yamaha Monster Energy Yamaha Motogp 1:31.545 0.716
14 35 Cal Crutchlow Honda Lcr Honda Castrol 1:31.572 0.743
15 73 Alex Marquez Honda Repsol Honda Team 1:31.598 0.769
16 20 Fabio Quartararo Yamaha Petronas Yamaha Srt 1:31.617 0.788
17 33 Brad Binder Ktm Red Bull Ktm Factory Racing 1:31.678 0.849
18 9 Danilo Petrucci Ducati Ducati Team 1:31.805 0.976
19 63 Francesco Bagnaia Ducati Pramac Racing 1:31.828 0.999
20 53 Tito Rabat Ducati Esponsorama Racing 1:32.198 1.369
21 32 Lorenzo Savadori Aprilia Aprilia Racing Team Gresini 1:32.772 1.943

Valencia - GP Comunitat Valenciana - Risultati Prove Libere 1

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

9 commenti
  1. Avatar

    mugello

    9 Novembre 2012 at 12:15

    che dire ? bravo Hayden che si impegna sempre peccato solo che è su un cancello , il maghetto dell’acqua non pervenuto hihihi.
    si stava facendo quasi una reputazione di guidatore da bagnato senza sapere che è tutto merito della grande D 16 , peccato che l’ha rovinata altrimenti era da vittoria anche sull’asciutto . alle 14.45 di domenica spumante italiano a go-go. E’ FINITAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!

  2. Avatar

    colin46

    9 Novembre 2012 at 12:41

    la grande d 16 gira con tempi da crt da 6 mesi,sabato sara’ diverso,saranno i soliti 3 o 4 a giocarsi la pole

  3. Avatar

    fatman

    9 Novembre 2012 at 12:42

    …le libete del venerdi’ non contano mai…quelle poche volte che era davanti pero’ contavano…mah, mistero della fede…anche se non proprio alle 14.45, qualcuno in Ducati lo champagne lo stappera’…

  4. Avatar

    clay

    9 Novembre 2012 at 12:59

    Figuriamoci se Rossi è così scemo da rompersi oggi così che gli salta il test con Yamaha…
    Figura in più o in meno ormai che gli frega?

  5. Avatar

    petergaja

    9 Novembre 2012 at 14:10

    L’esperienza di Dovizioso sarà la sua arma migliore per riuscire in una sfida dove in tanti hanno fallito. ….Io non voglio fissare obiettivi nel breve termine, ma alla fine di questi due anni voglio potermi giocare costantemente il podio, avere quella velocità.

    Read more: http://www.gpone.com/index.php/201211088780/Dovi-Ducati-Non-guardero-il-cronometro.html#ixzz2BjMJnwbI

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati