MotoGP: Bridgestone, novità posteriore asimmetrica dura per Sepang

Bridgestone si appresta a disputare uno dei week-end più caldi della stagione

MotoGP: Bridgestone, novità posteriore asimmetrica dura per SepangMotoGP: Bridgestone, novità posteriore asimmetrica dura per Sepang

La sedicesima tappa del motomondiale 2012 si disputerà domenica sul tracciato di Sepang, un circuito dove moto, gomme e fisico sono messi a dura prova dalle elevatissime temperature e alti tassi di umidità presenti in Malesia. La Bridgestone rispetto allo scorso anno ha optato anche per un pneumatico posteriore duro asimmetrico. Le mescole portate dalla casa fornitrice unica di pneumatici sono le seguenti: Anteriore: dura, extra-Hard. Posteriore: media (simmetrica), Hard (asimmetrica), gomme bagnate disponibili: Hard (Principale) e Soft (Alternativa).

Il circuito composto da dieci curve a destra e cinque a sinistra, misura 5548 metri di lunghezza ed è caratterizzato da due lunghi rettilinei che richiedono un eccellente stabilità del pneumatico anteriore a causa delle zone di frenata molto importanti. Il resto del circuito è un mix di curve veloci e lente, che in generale provoca un sacco di stress sugli pneumatici, soprattutto nella parte anteriore.

“Questa sarà la terza volta quest’anno che veniamo a Sepang, dopo i test invernali ad inizio anno, tutto il duro lavoro svolto dai team e piloti sarà molto importante per determinare una configurazione ottimale per questo fine settimana – ha detto Hiroshi Yamada – Responsabile Bridgestone Motorsport – Il livello al quale Dani (Pedrosa, ndr)e Jorge (Lorenzo, ndr) viaggiano in questo momento è molto alto e continuano a spingersi al limite per la gioia di tutti noi. Per la gara di domenica vi è una forte possibilità di pioggia. Mi auguro che il tempo non abbia un impatto sulla gara e che si possa vedere una gara emozionante su questo fantastico circuito. Certo, lo faremo con il cuore pesante, nel ricordo di Marco Simoncelli. Credo che tutti nel paddock penseranno a Marco per tutto il weekend e faremo di tutto per onorare la sua memoria.”

“Sepang è caratterizzato da due lunghi rettilinei che contribuiscono ad far si che sia il secondo circuito più lungo del calendario e la temperatura della pista è generalmente elevata, spesso superiore a 50° celsius – ha aggiunto Shinji Aoki – Responsabile Bridgestone Motorsport Tyre Development Department – È uno dei circuiti più veloci della stagione con un mix di curve veloci e tornanti stretti e presenta due estreme frenate al termine dei due rettilinei. Queste zone richiedono alti livelli di stabilità dalla sezione centrale dei pneumatici anteriori, mentre le curve veloci richiedono una buona aderenza della spalla e una buona durata. E’ importante avere un buon setting per garantire una buona durata del pneumatico a queste temperature e in questo senso, i dati acquisiti durante i test pre-stagionali saranno molto importanti in questo fine settimana.”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati