Moto2 Misano: Marc Marquez “Questa è una vittoria molto importante”

Settimo sigillo stagionale per il pilota spagnolo della Suter

Moto2 Misano: Marc Marquez “Questa è una vittoria molto importante”Moto2 Misano: Marc Marquez “Questa è una vittoria molto importante”

Si chiude molto positivamente il week end italiano sul circuito romagnolo di Misano Adriatico per il pilota Marc Marquez. Dopo la pole del sabato lo spagnolo riesce a centrare la vittoria su un agguerritissimo Espargaro’ che resta ancora dietro in classifica. Buono Iannone che chiude terzo nonostante le sue aspettative fossero maggiori. La gara inizia con qualche problema, dopo solamente due giri il pilota inglese del Team Gresini Gino Rea si ritira dalla gara a causa di problemi tecnici. Effettivamente a causa di questa rottura il motore di Rea lascia dell’olio in pista, dunque è bandiera rossa. La gara riparte con una griglia che vede Iannone in pole e Marquez dietro. I giri sono stati ridotti a 14 e dunque sarà una gara concitata. In seguito al secondo via Marquez commette anche uno sbaglio che lo porta dietro ai due compagni del Team Pons: Espargaro’ e Rabat. Il catalano del Team Repsol CatalunyaCaixa non si scoraggia e riesce a riprendere la posizione su Rabat mentre Iannone ed Espargaro’ allungano un po’. Riescono poi a passare l’abruzzese col numero 29 i due catalani in lotta per il mondiale che a fine gara si lanciano in un duello da spettacolo. Infine Marquez riesce ad avere la meglio e a precludere ad Espargaro’ qualsiasi via per il primo gradino del podio. Per Marc questa è la settima vittoria stagionale, vittoria che lo porta ancora avanti per il titolo e lascia invariata la situazione in classifica che presente rispettivamente in ordine gli stessi piloti sul podio: Marquez, Espargaro e Iannone.

“Mi è piaciuto vincere con questa tattica. Sapevo di poter stare davanti nonostante nel warm up avessi avuto qualche problema nella guida della moto e la mia posizione non fosse quella aspettata. Per questo non sapevamo se le gomme avrebbero retto per la gara. Sono quasi caduto e questo mi ha fatto perdere un po’ di concentrazione. Infatti Pol e Tito mi sono passati davanti e quasi un altro pilota ci è riuscito. Con una gara così corta è difficile avere la dovuta calma per la concentrazione sulla moto. E questo ha portato ad avere un finale cosi intenso. Ho provato a guadagnare terreno spingendo al limite ad ogni giro e quando ho finalmente riacciuffato Pol ho tentato di passarlo appena potevo. Penso sia stata una battaglia esilarante da vedere per i fan. Ho cercato di frenare il più tardi possibile ogni volta e allo stesso modo ha fatto lui. Sono poi riuscito a entrare davanti a lui nelle ultime curve ed a chiudere la porta nelle restanti. Una vittoria molto importante, Pol è sempre stato veloce qui”.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Moto2

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    n75

    16 settembre 2012 at 20:33

    Onore tanto a lui, quanto ad Espargarò

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati