MotoGP: Kevin Schwantz percorrerà 1600km in bici in onore del Sic

L'americano e altri ex piloti arriveranno in bici a Misano per ricordare il loro amico Simoncelli

MotoGP: Kevin Schwantz percorrerà 1600km in bici in onore del SicMotoGP: Kevin Schwantz percorrerà 1600km in bici in onore del Sic

Kevin Schwantz, legenda del motomondiale e campione della classe 500cc nel 1993, arriverà al gran premio di Misano in bici. Il campione del mondo 1993 percorrerà insieme al campione di Motocross 2001 Jamie Dobb, 1600km in bici da Donington al circuito intitolato a Marco Simoncelli. Con loro ci saranno altri ex piloti, tutti insieme per ricordare il loro amico e collega Marco scomparso in quel maledetto 23 ottobre dello scorso anno.

Saranno in 12 e partiranno il prossimo 9 settembre per arrivare dopo 4 giorni a Misano giusto in tempo per l’inizio del weekend di gara del gran premio di San Marino. Attraverseranno in bici l’Inghilterra, la Francia la Svizzera e poi l’Italia. Sulla riviera romagnola a loro si aggiungeranno anche diversi piloti e persone del circus per far e insieme gli ultimi 10 km che separano il tracciato di Misano dalla casa di Simoncelli a Coriano.
Tra i piloti che si uniranno negli ultimi 10 km fino a casa del Sic ci sono Cal Crutchlow e Bradley Smith, il commentatore della BBC delle gare della MotoGP, la star del Supercross AMA Jimmy Button.
Jamie Dobb campione inglese di Motocross si è detto onorato di organizzare questa bella iniziativa in onore del suo collega e amico Marco Simoncelli.
“Ho avuto la grande fortuna di lavorare con Marco – ha affermato Dobb – e sono rimasto in contatto con suo padre e Carlo Pernat dopo la sua morte e volevo fare qualcosa in suo onore, per tenere vivo il suo nome. Paolo ci ha dato tanta forza per portare avanti quest’iniziativa”.

Per seguire i piloti lungo il loro percorso, conoscere il loro itinerario e tutti i dettagli di quest’avventura in nome del Sic potete collegarvi su www.cycleofwishes.com

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

5 commenti
  1. Alessio Brunori

    Alessio Brunori

    5 settembre 2012 at 14:56

    Grande Kevin!!

  2. Avatar

    n75

    5 settembre 2012 at 15:36

    400 km/giorno in bici? mmm… poco credibile. Faranno dei tratti in bici, presumo.
    Crutcholow e Smith, sarà un caso che abbiano lo stesso sponsor?

    Ciòddetto, iniziative del genere fanno sempre piacere, soprattutto perché lo fanno ai familiari, questo è l’importante.

    • Avatar

      n75

      5 settembre 2012 at 15:46

      Il sito parla di 4 “uscite” da 8 ore per 138.6 miglia, ossia 223 km. Questa è una distanza assai impegnativa ma credibile. Anche se non sono così sicura riescano a farla in 8 ore, che significherebbe 27 km/h di media, laddove penso le salite non mancheranno. Un in bocca al lupo, bel modo di ricordare un amico.

      • Avatar

        Lyon66

        5 settembre 2012 at 23:18

        @N75

        Ciao, bentornata tra noi ;-)

        prima ero VR ;-)

        P.s.: è fantastico avere una donna appassionata di moto in un blog prevalentemente maschile…

        Che bello… ;-) ;-)

  3. Avatar

    Lyon66

    5 settembre 2012 at 15:43

    Grande Schwantz.

    Non credo possano passare per l’autostrada per il pericolo che corrono e possono creare (file, rischio incidenti, ecc.) e non possono neanche essere scortati, vista la velocità media di percorrenza.

    L’unica maniera, per legge, per far transitare un ciclo, come per i ciclomotori/motocicli inferiori a 150 cc in autostrada, è trasportandoli.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati