MotoGP Indianapolis, Prove Libere: Andrea Dovizioso “Sono davvero felice del ritmo di questo pomeriggio”

Quarto tempo per il portacolori del Team Yamaha Tech 3

MotoGP Indianapolis, Prove Libere: Andrea Dovizioso “Sono davvero felice del ritmo di questo pomeriggio”MotoGP Indianapolis, Prove Libere: Andrea Dovizioso “Sono davvero felice del ritmo di questo pomeriggio”

Inizio davvero promettente quello di Andrea Dovizioso a Indianapolis, undicesima tappa del motomondiale 2012 classe MotoGP. Il pilota del Team Yamaha Tech 3 ha infatti ottenuto il quarto tempo con il crono di 1.40.560. A lui la parola.

“Sono davvero felice del ritmo di questo pomeriggio perché questa mattina la pista era incredibile. Non c’era assolutamente grip ed è stato molto difficile cercare di capire il limite della moto ed avere feeling. Ho migliorato di oltre tre secondi da questa mattina e questo dimostra quanto brutte erano le condizioni. Ce l’aspettavamo perché è sempre così qui. La pista dove corriamo non viene utilizzato durante tutto l’anno, quindi è piuttosto sporca. E la pioggia di ieri di certo non ci ha aiutato. Abbiamo fatto alcuni cambiamenti alla moto per la seconda sessione, ma abbiamo bisogno di migliorare il nostro passo domani. Ben (Spies) è in stato in grado di fare alcuni giri molto consistenti ed è il punto di riferimento Yamaha per ora. Guardo a domani con molta fiducia e sono sicuro di poter lottare per essere almeno in seconda fila. Se riusciamo a trovare un po’ più di grip, soprattutto in entrata di curva, allora dovremmo essere molto competitivi.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    Auto karta Srbije

    18 Agosto 2012 at 10:24

    Forza Yamaha

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

MotoGP

MotoGP | Andrea Dovizioso infortunio in motocross

Il forlivese sembra non aver riportato nulla di grave ma sono in corso accertamenti medici
Condividi su WhatsAppMotoGP – Non è partita nel migliore dei modi l’avventura in motocross di Andrea Dovizioso. Il forlivese infatti