MotoGP: I Numeri del Red Bull Indianapolis Grand Prix

Tutte le statistiche dell'undicesima tappa del motomondiale 2012

MotoGP: I Numeri del Red Bull Indianapolis Grand PrixMotoGP: I Numeri del Red Bull Indianapolis Grand Prix

106 –Sono i punti di Cal Crutchlow fino ad ora, più di quelli di James Toseland in tutto il 2008. Cal diventa il pilota inglese con più punti a referto in una stagione nell’era della MotoGP 4 tempi.

53 – Sono i podi di Jorge Lorenzo nella classe regina, uno in meno di Randy Mamola in tutta la sua carriera.

50 – Ad Indy, James Ellison farà la sua 50ª partenza nella massima categoria. Sarà il primo pilota inglese a riuscirci con una moto 4 tempi.

16 anni – Nella giornata di qualifiche saranno 16 anni dalla prima vittoria di Rossi: Brno, 125 nel 1996.

21 – Tante sono le pole di Jorge Lorenzo nella classe regina, stesso risultato ottenuto per ora da Dani Pedrosa.

7 – Sono i piloti presenti ad Indy che hanno corso in tutte le gare MotoGP sul tracciato del Brickyard in passato: Jorge Lorenzo, Randy de Puniet, Andrea Dovizioso, Colin Edwards, Valentino Rossi, Dani Pedrosa e Nicky Hayden.

– Il risultato di Marc Marquez al Mugello. È la seconda volta in Moto2 che lo spagnolo finendo la gara non è sul podio. Era successo solo in Portogallo lo scorso anno quando cadde e tornò in pista chiudendo 21º.

3 – Sono i piloti sempre a punti in questa stagione: Dani Pedrosa, Cal Crutchlow e Nicky Hayden.

3 – Gli ultimi tre appuntamenti americani portano il nome di Casey Stoner: Indy 2011 e Laguna Seca 2011 e 2012.

3 – Indianapolis, insieme ad Aragon e Valencia, è uno dei tre GP in cui Lorenzo non è mai partito dalla pole, in nessuna delle tre categorie.

2 – Dal GP di Indianapolis 2011 solo 2 piloti, Casey Stoner e Dani Pedrosa, hanno chiuso davanti a Jorge Lorenzo un GP concluso dallo spagnolo.

Dati MotoGP.com

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati