Moto2 Sachsenring: Marquez domina e punta il mondiale

Quarta vittoria del 2012 per lo spagnolo del Team CatalunyaCaixa Repsol

Moto2 Sachsenring: Marquez domina e punta il mondialeMoto2 Sachsenring: Marquez domina e punta il mondiale

Marc Marquez dopo la pole ottenuta nel Gran Premio di Germania ha dominato la gara andando a vincere davanti a Mika Kallio e al sammarinese Alex de Angelis la sua quarta gara del 2012. Lo spagnolo della Suter ha inizialmente lottato con il nostro Andrea Iannone, che però è incappato in una scivolata che lo ha estromesso dalla lotta per la vittoria e che soprattutto lo allontana in ottica mondiale. Quarto ha chiuso invece Pol Espargarò che ora è secondo nella classifica iridata a 43 punti da Marquez, mentre Iannone scivola in quarta posizione sorpassato anche da Thomas Luthi.

Cronaca di gara

I piloti della classe Moto2 sono pronti per il Gran Premio di Germania, ottavo appuntamento del motomondiale 2012 che si disputa sul circuito del Sachsenring. Pole position per Marc Marquez (la sesta del 2012), pilota del Team CatalunyaCaixa Repsol, già campione del mondo della 125cc e vice-campione della Moto2 2011. Il rider della Suter partirà dalla prima fila con il connazionale Julian Simon (Blusens Avintia) e con il finlandese del Marc VDS Racing Team, Mika Kallio. Primo dei piloti italiani è il sammarinese Alex de Angelis ottavo, mentre l’abruzzese Andrea Iannone partirà con il decimo tempo. Gara asciutta, si spengono i semafori, al via il più veloce è proprio Marquez che precede Mika Kallio, Julian Simon, Bradley Smith, Andrea Iannone, Gino Rea, Anthony West, Dominique Aegerter e Yuki Takahashi. Subito fuori gara Redding caduto, con Elias che va dritto.

Al termine del primo giro c’è Espargarò che tenta di recuperare ed è tredicesimo, mentre Alex de Angelis nono fa segnare il giro veloce. Va fortissimo anche Iannone, ora terzo e che accende un “casco rosso”. A 22 giri dalla fine Iannone attacca Marquez portandosi al comando, ma lo spagnolo non ci sta e lo ripassa subito in fondo al rettilineo d’arrivo. Cade intanto Alessandro Andreozzi, che da questa gara sostituisce nel Team Speed Master il francese Mike di Meglio.

Jolly di “Polyccio” Espargarò! Il pilota del Team Pons si salva da una caduta e va dritto, ma riesce a rientrare in pista, anche se ovviamente ha perso delle posizioni. Davanti continua la bagarre tra Marquez e Iannone, perde l’anteriore il pilota italiano! Una caduta che non ci voleva, soprattutto in ottica campionato. L’abruzzese del Team Speed Master risale in sella ma è 26esimo. Recupera intanto Alex de Angelis che si è portato in terza posizione mentre Espargarò risale in sesta posizione dietro al nostro Simone Corsi.

Quindici giri alla fine; Marquez è seguito dalla coppia Kallio e de Angelis che si scambiano posizioni cercando di avvicinarsi al battistrada che e’ a pochissimi decimi. Il sammarinese si prende la seconda posizione a scapito di un Kallio oggi in buona forma. Espargaro dopo una partenza dalla 17 casella è attualmente 4° ed a 3 secondi.

Caduta di Krumemnacher mentre Luthi su Smith ora in sesta posizione. Fermata ai box di Alex pons partito dal fondo dello schieramento. 10 giri alla fine guida Marquez davanti a de Angelis, Kallio, Espargaro, Corsi, Smith, Simeon è a 8 secondi dalla testa della corsa. Si ferma intanto la spagnola Rosell, abbandonando la moto nelle mani del suo team.

Espargaro si avvicina al trio di testa, ora è a meno di 3 secondi e gira sugli stessi tempi di Marquez. Cinque giri alla fine, Marquez guadagna qualche decimino su de Angelis che apparenemente non riesce ad avvicinarsi e contemporaneamente si stacca da Kallio mentre Espargaro non guadagna sui tre di testa.

A gomme quasi finite ora e’ il momento della verita per stabilire chi ha risparmiato gli pneumatici. E’ de Angelis la prima vittima? Kallio lo passa alla fine del rettilineo d’arrivo guadagnando abbastanza ed in poco tempo e Marquez continua a staccare gli avversari arrivando a piu di 2 secondi. La differenza di gomme tra Kallio e de Angelis potrebbe essere la chiave per fare la differenza tra il secondo e terzo gradino del podio. Vince Marquez a modo suo, mentre de Angelis taglia il traguardo in terza posizione dopo aver tentato un ultimo attacco a Kallio che chiude secondo.

moto2 Gara Assen - GP Olanda - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap

Risultati non ancora disponibili.


Assen - GP Olanda - Risultati Gara

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Leggi altri articoli in Moto2

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Superbike

Superbike: Loris Baz a sorpresa per la Superpole

Grandissima prova di Davide Giugliano che partirà secondo davanti a Tom Stkes. Quarto e quinto posto per Melandri e Guintoli.
Condividi su WhatsAppDalla lotta per la prima fila sulla griglia di partenza del round di Jerez de la Frontera, Loris
Superbike

Superbike: Melandri torna davanti nella terza sessione di libere

A Jerez de la Frontera il pilota Aprilia precede Davide Giuglaliano e Toni Elias. Sesto Sylvain Guintoli e ottavo Tom Sykes. Fuori Leon Haslam dalla top ten.
Condividi su WhatsAppLe temperature più basse (aria 23°C, asfalto 33°C) per l’ultima sessione di prove cronometrate, valevoli ai fini dell’accesso
Superbike

Superbike: Baz soprende tutti nelle seconde libere a Jerez

Sul circuito andaluso il giovane francese della Kawasaki precede Marco Melandri e Tom Sykes, inamovibili dalla top three. Bene Giugliano quinto. Tra le EVO il migliore è Alessandro Andreozzi.
Condividi su WhatsAppIl meteo non cambia nella seconda sessione di libere, valevoli per l’accesso alla Superpole di domani, sul circuito