Superbike Misano: Tom Sykes conquista la prima superpole del Misano World Circuit Marco Simoncelli

Insieme a lui dalla prima fila partiranno Honathan Rea, Ayrton Badovini e Davide Giugliano

Marco Melandri, Max Biaggi e Carlos Checa partiranno dalle retrovie. Sykes continua a comandare!
Superbike Misano: Tom Sykes conquista la prima superpole del Misano World Circuit Marco SimoncelliSuperbike Misano: Tom Sykes conquista la prima superpole del Misano World Circuit Marco Simoncelli

La prima pole del Misano World Circuit Marco Simoncelli va a Tom Sykes.

L’inglese di casa Kawasaki conquista l’ennesima pole stagionale precedendo Jonathan Rea e gli strabilianti Ayrton Badovini e Davide Giugliano.

La superpole ha preso il via come “superpole bagnata” stravolgendo tutte le strategie dei team.

Nel primo dei due split di qualifiche tanti big non sono riusciti a far registrare tempi validi per entrare nei primi otto, complicandosi la vita in ottica gara; Max Biaggi, Marco Melandri e Carlos Checa partiranno infatti dalle retrovie.

Nessuno di loro è ovviamente soddisfatto di questo risultato; Marco Melandri ha accusato forti problemi di chattering, Max Biaggi si è prima chiuso nel silenzio del suo casco per poi rivelare di non aver mai immaginato di poter restare fuori dalla lotta alla pole sul circuito di Misano. Per quanto riguarda il campione del mondo in carica Carlos Checa, il suo team manager Genesio Bevilacqua si è assunto tutte le responsabilità dell’errore e del pessimo risultato raggiunto. Il Team Althea, infatti, ha sbagliato il calcolo dei tempi per il cambio gomma e ha richiamato al box il pilota impedendogli di chiudere uno dei suoi giri migliori, giro che gli avrebbe permesso di rimanere in lotta per la pole.

Nel secondo split uno scivolone ha messo fuori gara per la pole Sylvain Guintoli; Kuba Smrz, Leon Haslam ed Eugene Laverty nulla hanno potuto contro Sykes, Rea, Badovini e Giugliano.

Da segnalare le buone prestazioni della wild card Matteo Baiocco nono, di Loris Baz undicesimo, di Michel Fabrizio dodicesimo e di Lorenzo Zanetti quindicesimo davanti a Carlos Checa.

Per le gare di domani si prevede dunque gran bagare; Biaggi, Melandri e Checa dovranno lottare come leoni per risalire, cosa non semplice su questo tracciato, mentre Sykes, Rea e compagni cercheranno subito la fuga.

1 66 T. SYKES GBR Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R
2 65 J. REA GBR Honda World Superbike Team Honda CBR1000RR
3 86 A. BADOVINI ITA BMW Motorrad Italia GoldBet BMW S1000 RR
4 34 D. GIUGLIANO ITA Althea Racing Ducati 1098R
5 96 J. SMRZ CZE Liberty Racing Team Effenbert Ducati 1098R
6 91 L. HASLAM GBR BMW Motorrad Motorsport BMW S1000 RR
7 58 E. LAVERTY IRL Aprilia Racing Team Aprilia RSV4 Factory
8 50 S. GUINTOLI FRA Team Effenbert Liberty Racing Ducati 1098R
9 151 M. BAIOCCO ITA Barni Racing Team Italia Ducati 1098R
10 3 M. BIAGGI ITA Aprilia Racing Team Aprilia RSV4 Factory
11 76 L. BAZ FRA Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R
12 84 M. FABRIZIO ITA BMW Motorrad Italia GoldBet BMW S1000 RR
13 33 M. MELANDRI ITA BMW Motorrad Motorsport BMW S1000 RR
14 2 L. CAMIER GBR FIXI Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000
15 87 L. ZANETTI ITA PATA Racing Team Ducati 1098R
16 7 C. CHECA ESP Althea Racing Ducati 1098R

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

2 commenti
  1. Avatar

    testoner

    9 giugno 2012 at 22:06

    GRAAAAAAAAANDE KAWASAKI.

  2. Avatar

    Fulgido

    9 giugno 2012 at 22:25

    i grandi stratega si fanno saempre infin*****are credendesi super

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati