MotoGP Barcellona, Test: Dovizioso chiude al comando

Il pilota forlivese dopo il podio di ieri è il più veloce nella sessione di test

MotoGP Barcellona, Test: Dovizioso chiude al comandoMotoGP Barcellona, Test: Dovizioso chiude al comando

Andrea Dovizioso ha chiuso al comando il test della MotoGP a Barcellona, sul circuito di Catalunya, dove ieri aveva centrato il primo podio in sella alla Yamaha SAT del Team Tech 3. Il forlivese che ha provato la nuova elettronica già a disposizione dei piloti ufficiali e di cui aveva parlato ieri al termine della gara ha chiuso il test girando in 1:41.997, unico pilota a scendere sotto al minuto e 42.

Alle sue spalle troviamo un’altra Yamaha, quella ufficiale dello statunitense Ben Spies, che ieri in gara era caduto proprio quando era passato al comando della corsa. Il campione 2009 della Superbike ha girato in 1:42.143, subito dietro a lui la prima Ducati, non quella ufficiale ma quella SAT del Team Pramac di Hector Barberà. Lo spagnolo ha lavorato con la squadra per migliorare il feeling con la GP Zero, riuscendo ad avere buone sensazioni.

A seguire il suo connazionale Alvaro Bautista, quarto con la Honda RC213V del Team Gresini. Il pilota spagnolo che sta prendendo sempre più confidenza con la Honda precede gli ufficiali Dani Pedrosa e Casey Stoner che hanno lavorato per risolvere il problema di chattering che affligge le loro RC213V e hanno provato la nuova anteriore Bridgestone che dal prossimo GP di Silverstone sarà l’unica scelta a disposizione. In Honda sanno che devono lavorare forte se vogliono recuperare il gap che Lorenzo, ha messo tra se e l’australiano in classifica mondiale, al momento ben 20 punti.

Il maiorchino, vincitore del Gran Premio disputato ieri è ottavo dietro a Cal Crutchlow, tornato in pista dopo la brutta caduta di questa mattina, dove aveva distrutto la sua YZR-M1. Dietro a i due piloti della Yamaha troviamo la Honda del team LCR di Stefan Bradl e le due Ducati ufficiali di Nicky Hayden e Valentino Rossi. Se lo statunitense non utilizzerà più il forcellone in alluminio, scartato si dal test del Mugello, il pesarese continua a puntarci, o quanto meno vuol essere sicuro di non scartare un qualcosa che potrebbe portargli qualche beneficio.

Seguono Karel Abraham con la Ducati SAT del Team Cardion AB e le CRT del Team Power Electronics Aspar di Randy De Puniet e Aleix Espargarò.

Test Barcellona Post-GP – I tempi finali

1 Andrea DOVIZIOSO Monster Yamaha Tech 3 1:41.997 – – 42
2 Ben SPIES Yamaha Factory Racing 1:42.143 +0.146 +0.146 45
3 Hector BARBERA Pramac Racing Team 1:42.186 +0.043 +0.189 57
4 Alvaro BAUTISTA San Carlo Honda Gresini 1:42.309 +0.123 +0.312 46
5 Dani PEDROSA Repsol Honda Team 1:42.342 +0.033 +0.345 53
6 Casey STONER Repsol Honda Team 1:42.369 +0.027 +0.372 51
7 Cal CRUTCHLOW Monster Yamaha Tech 3 1:42.378 +0.009 +0.381 48
8 Jorge LORENZO Yamaha Factory Racing 1:42.635 +0.257 +0.638 51
9 Stefan BRADL LCR Honda 1:42.769 +0.134 +0.772 62
10 Nicky HAYDEN Ducati Team 1:42.941 +0.172 +0.944 71
11 Valentino ROSSI Ducati Team 1:43.252 +0.311 +1.255 56
12 Karel ABRAHAM Cardion AB Motoracing 1:43.926 +0.674 +1.929 46
13 Randy DE PUNIET Power Electronics Aspar 1:44.326 +0.400 +2.329 39
14 Aleix ESPARGARO Power Electronics Aspar 1:44.487 +0.161 +2.490 48
15 Colin EDWARDS NGM Mobile Forward Racing 1:44.979 +0.492 +2.982 39
16 Michele PIRRO San Carlo Honda Gresini 1:45.080 +0.101 +3.083 46
17 Yonny HERNANDEZ Avintia Racing MotoGP 1:45.701 +0.621 +3.704 52
18 Ivan SILVA Avintia Racing MotoGP 1:45.841 +0.140 +3.844 56
19 Mattia PASINI Speed Master 1:45.870 +0.029 +3.873 50
20 James ELLISON Paul Bird Motorsport 1:46.047 +0.177 +4.050 54

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

6 commenti
  1. Avatar

    Giordano

    4 giugno 2012 at 18:20

    Sono contento che Dovizioso sia sempre più positivo!!

  2. Avatar

    n75

    4 giugno 2012 at 18:33

    Son contenta che Spies sia là davanti, spero gli diano fiducia perchè purtroppo punti non ne danno.

    Le Ducati non sembrano aver fatto grandi progressi: Rossi replica il proprio giro veloce, hayden toglie si e no 3 decimi…

  3. Avatar

    un meccanico della Dacia Logan

    4 giugno 2012 at 18:47

    Dovizioso parlava della probabile differenza dell’elettronica tra la sua moto e Lorenzo, sembra ci abbia azzeccato dopo averla provata.
    Forza Dovi

  4. Avatar

    W_il_Sic

    4 giugno 2012 at 19:33

    Oggi come oggi il Dovi è l’unica speranza che abbiamo di sentire l’inno di Mameli al momento della premiazione della MotoGp…
    Siamo tutti con te Andrea!

  5. Avatar

    takaya todoroky

    4 giugno 2012 at 20:10

    complimenti al dovi! ci sta dando sotto, vuole la moto ufficiale e probabilmente la avrà.

    inoltre è inutile dirlo, ma son contento di vedere lì SPIES….è vero sono solo test, ma servono eccome, sopratt a lui.

  6. Avatar

    Ric

    4 giugno 2012 at 21:57

    Grande dovi…!!!!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati