MotoGP Barcellona: Terza vittoria del 2012 per Jorge Lorenzo

Complice la giornata "no" di Stoner, Lorenzo allunga in campionato

MotoGP Barcellona: Terza vittoria del 2012 per Jorge LorenzoMotoGP Barcellona: Terza vittoria del 2012 per Jorge Lorenzo

Terza vittoria su cinque gare per Jorge Lorenzo. Il pilota maiorchino della Yamaha ha infatti vinto il Gran Premio di Catalunya, quinto appuntamento del motomondiale 2012. Dopo aver lasciato “sfogare” gli avversari, il leader del mondiale ha combattuto a lungo con il connazionale Pedrosa prendendo il comando delle operazioni a cinque giri dal termine, per non lasciarlo sin sotto la bandiera a scacchi. Sul podio con lui il pilota della Honda e un positivo Andrea Dovizioso, in sella alla Yamaha del Team Tech 3. Valentino Rossi ha invece chiuso in settima posizione. Ora nel mondiale Lorenzo comanda con 115 punti contro i 95 di Stoner e gli 85 di Pedrosa.

Cronaca di gara

E’ tutto pronto per il “Gran Premi Aperol de Catalunya” classe MotoGP, quinta tappa del motomondiale 2012. In pole troviamo il campione in carica Casey Stoner, in sella alla Honda del Team Repsol. L’australiano sarà affiancato in prima fila dalla Yamaha Factory di Jorge Lorenzo e da quella del Team Tech 3 di Cal Crutchlow. Andrea Dovizioso è in seconda fila con il sesto tempo, mentre Valentino Rossi partirà dalla terza fila con il nono. Gara dichiarata asciutta, tutti schierati, 25 i giri da percorrere. Si spengono i semafori, al via scatta bene dalla seconda fila Dani Pedrosa che si porta al comando davanti a Spies, Lorenzo, Stoner, Dovizioso e Crutchlow. Valentino Rossi mantiene la nona posizone.

Dovizioso attacca intanto Stoner portandosi in quarta posizione. Il primo giro si chiude con Pedrosa al comando davanti a Spies, Lorenzo, Dovizioso, Stoner, Crutchlow, Bradl, Hayden, Rossi, Bautista, Barbera, Abraham, Espargaro, Pirro. Rossi intanto attacca Hayden portandosi in ottava posizione. Piccolo errore di Stoner ora scavalcato da Crutchlow e sesto.

Inizia il 2° giro, Pedrosa sempre al comando, Spies studia un attacco, lo passa in staccata ma va largo.. caduta per lo statunitense della Yamaha che stava disputando una bellissima gara. Peccato perchè sembra non finire mai il suo “momento” negativo. Riesce comunque a risalire in sella, ma la sua gara è compromessa.

La gara continua con Pedrosa in testa ma con Lorenzo a braccarlo da vicino. Più in difficoltà Stoner, sempre quinto. Lorenzo intanto attacca Pedrosa portandosi al comando e il pilota della Honda sembra perdere terreno; ora è Dovizioso ad essergli davvero vicino. Grande gara del forlivese della Yamaha. Stoner intanto riesce ad avere la meglio su Crutchlow, mentre Pedrosa si riporta sotto al maiorchino della Yamaha. Rossi è intanto settimo e a caccia di Bautista.

Perde terreno Stoner, dopo 9 giri ha un ritardo da Lorenzo di 2″693, mentre la RC213V di Pedrosa sembra andar meglio di quella dell’australiano, che ieri nonostante la pole lamentava un fastidioso chattering al posteriore. Dovizioso intanto tenta di non farsi staccare troppo dai primi due, non sarà impresa facile visto che Lorenzo e Pedrosa oltre a giocare in “casa” sono anche rivali nella corsa al titolo. E’ proprio il pilota della Honda a riportarsi in testa, si preannuncia una bella battaglia tra i due.

Un ruolo chiave lo giocheranno gli pneumatici, al momento sono 38 i gradi sull’asfalto, decisamente meno rispetto alle qualifiche di ieri. Errorino di Lorenzo, il maiorchino della Yamaha arriva leggermente lungo e Pedrosa è ora un pochino più lontano. Dietro intanto continua a far fatica Stoner, ora Crutchlow è alle sue calcagna. Perde terreno Dovizioso che per un errore perde circa due secondi; ora la vittoria sembra veramente un discorso a due tra Pedrosa e Lorenzo. Rossi intanto è settimo e vicino a Bautista, mentre Dovizioso continua a perdere terreno.

Continua il duello a “colpi” di cronometro tra Pedrosa e Lorenzo, ormai attaccato al pilota della Honda. Il maiorchino della Yamaha sembra averne di più, vincendo allungherebbe di molto su Stoner, solo quarto e alle prese con Crutchlow. Piccolo errore di Pedrosa, il leader del mondiale passa al comando a cinque giri dal termine e allunga sul connazionale della Honda.

Inizia l’ultimo giro, il maiorchino della Yamaha va a vincere la terza gara del 2012 dopo i successi centrati in Qatar e in Francia. Sul podio insieme a lui Pedrosa e un positivo Andrea Dovizioso.

Foto: Alex Farinelli

MotoGp Gara Le Mans - GP di Francia - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap
1 93 Marc Marquez Honda Repsol Honda Team 41:53.647
2 4 Andrea Dovizioso Ducati Ducati Team +1.984
3 9 Danilo Petrucci Ducati Ducati Team +2.142
4 43 Jack Miller Ducati Pramac Racing +2.940
5 46 Valentino Rossi Yamaha Monster Energy Yamaha Motogp +3.053
6 44 Pol Espargaro Ktm Red Bull Ktm Factory Racing +5.935
7 21 Franco Morbidelli Yamaha Petronas Yamaha Srt +7.187
8 20 Fabio Quartararo Yamaha Petronas Yamaha Srt +8.439
9 35 Cal Crutchlow Honda Lcr Honda Castrol +9.853
10 42 Alex Rins Suzuki Team Suzuki Ecstar +13.709
11 99 Jorge Lorenzo Honda Repsol Honda Team +15.003
12 41 Aleix Espargaro Aprilia Aprilia Racing Team Gresini +29.512
13 5 Johann Zarco Ktm Red Bull Ktm Factory Racing +33.061
14 55 Hafizh Syahrin Ktm Red Bull Ktm Tech 3 +35.481
15 88 Miguel Oliveira Ktm Red Bull Ktm Tech 3 +36.044
16 36 Joan Mir Suzuki Team Suzuki Ecstar 1 Lap

Le Mans - GP di Francia - Risultati Gara

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

26 commenti
  1. Avatar

    Andrea

    3 giugno 2012 at 13:49

    A sentire i commentatori, le gomme morbide sarebbero finite al 10° giro…si è visto!!

  2. Avatar

    Jorge el Cobarde!

    3 giugno 2012 at 13:51

    come sempre ben spies ha nostalgia con le dritte highway americane!

    • Avatar

      MAAXXX (tifoso Ferrari moderato)

      3 giugno 2012 at 16:43

      peccato davvero.. speravo fosse il gp della svolta.. e forse lo è stato.. ma non in senso buono.. di questo passo vedo sempre più Dovizioso con i colori ufficiali..

      il Dovi ha buttato via anni interi alla Honda.. io l’ho sempre pensato: ma che diavolo ci fa Dovizioso alla Honda.. lui ha più uno stile adatto alla Yamaha…

      detto..

      ..fatto

      con una yamaha satellite riesce a fare cose che a momenti faceva fatica a fare con la Super Honda ufficiale che aveva per le mani lo scorso anno..

  3. Avatar

    lettore

    3 giugno 2012 at 13:58

    merito a lorenzo
    pedrosa come al solito si perde ma ci sono anche le colpe della moto

    mi sembra chiaro quale moto sia la migliore… la yamaha ha fatto passi avanti honda ciao ciao
    spero che nelle prossime gare portino aggiornamenti significativi

    ps
    ho seguito in streaming quaesta volta su sport1 tedesca… no schifo mi sono dovuto perdere un bel po’ di giri per la pubblicità 2 interruzioni di 3-4 giri senza neanche poter vedere la gara in un quadratino 100 x 100 più altre due interruzioni

  4. Avatar

    EneA

    3 giugno 2012 at 14:04

    Rossi da 13 secondi al suo compagno e 19 alla prima ducati privata… Stoner PRENDE 4 dal suo compagno e ne da solo 4 alla prima honda… mmmhhh…

    Non mi sembra sto fenomeno….!!

    FANTOMAS, bibo, Marco ecc ecc … non atapiratevi!!! heheeh

    EneA

    • Avatar

      MAAXXX (tifoso Ferrari moderato)

      3 giugno 2012 at 16:54

      beh.. oggi Stoner non era Stoner.. chiunque lo conosce sa bene che non poteva essere lui..

      non ho sentito le dichiarazioni dei piloti, ma probabilmente avrà avuto qualche problema tecnico..

      però devo dire che onestamente ho un timore:
      non è che ora che ha deciso di abbandonare la motogp a fine anno non abbia più gli stessi stimoli?

      se è così è un peccato.. la sua guida è molto bella da vedere..

      proprio perchè è il suo ultimo anno vorrei vederlo battagliare come un matto.. invece sembra fare la cosa opposta..

      spero di essere smentito..

      • Avatar

        n75

        3 giugno 2012 at 19:31

        Il fatto che non sia (giustamente) affatto preoccupato del vantaggio che Lorenzo ha in campionato, dovrebbe suggerire qualcosa.
        Io sono sicura che tornerà a vincere. Mizzica, 5 gare, 2 vittorie, ieri pole… non è che può vincere sempre. Per una volta giù dal podio e tutti a dire “si ritira, non va più come prima”, fandonie. Vedrete.

      • Avatar

        LucaR

        4 giugno 2012 at 09:44

        @ n.75

        ok, ma credo che oggi, come nelle gare precedenti Casey abbia dato tutto, esattamente come gli altri.
        Se dice di non essere preoccupato, è solo perché vuole mostrarsi forte e calmo. La verità è che ad ora Lorenzo ha vinto una gara in più e ha 20 pti di vantaggio!

        Se va avanti così il mondiale lo vince lo spagnolo.

        Ciao!

    • Avatar

      Stonami77

      3 giugno 2012 at 22:32

      Ecco un commento inteligente e per nulla pretestuso, bravo!

  5. Avatar

    Marco

    3 giugno 2012 at 14:07

    oggi era da gomma più morbida , pazienza bravo lorenzo, ottima la yamaha che ha recuperato anche il gap velocistico.
    enea qui il tuo fenomeno NON viene neanche nominato, qua si parla di piloti e gare.

    • Avatar

      EneA

      3 giugno 2012 at 14:29

      Dai su non te la prendere… appena a Rossi capita una gara storta lo nominate e come… ed in termini molto offensivi… ;)

      Io come ripeto da eoni stimo stoner come pilota… ma le gare come oggi mi mettono di buon umore, visto che riescono a ridimensionare le attitudini di alcuni fanatici qui sul forum. ;)

      Buona serata:)

      EneA

      • Avatar

        Marco

        3 giugno 2012 at 14:39

        di cosa me la dovrei prendere???? non capisco, forse perchè Casey è arrivato 4° ahahahhahaha guarda non voglio infierire ti dico solo guarda nel tuo piatto e cerca di capire la sofferenza di un Ducatista d.o.c. però mi sono consolato nel vedere che il record della pista è ancora di una Ducati con il telaio in carbonio e motore portante.bye bye.

      • Avatar

        EneA

        3 giugno 2012 at 14:55

        Te assieme ai personaggi che ho citato prima dovreste essere piuttosto scossi dopo la passata gara e questa, che vi ribadiscono chiaramente che Stoner non è il messia del motociclismo (cosi come non lo è Rossi ovviamente) e che il miglior pilota può vincere solo a patto di avere un ottima moto… magari non la migliore, ma comunque una moto al passo con la concorrenza.

        Al bando il flame.

        EneA

    • Avatar

      bcs

      3 giugno 2012 at 15:06

      Marco
      No, non credo…
      La gomma morbida usata in gara, non va bene per la Honda.
      La Honda è sempre stata una moto che scaldava moltissimo le gomme, e su questa pista combinazione gomma morbida/moto/asfalto non era l ideale per Honda….

      Il vero problema è vedere come l Honda si adatterà alle nuove mescole, o meglio gomme, che saranno portate dalla prossima gara, senza possibilità di scelta (come in questa gara)….

      Se non riusciranno a far funzionare la nuova anteriore il mondiale sarà dominato dalle Yamaha…

      • Avatar

        Marco

        3 giugno 2012 at 17:50

        bcs
        per lo stile di stoner la gomma morbida credo che non vada bene, ed è anche vero che pedrosa se non l’ha usata un motivo pure ci sarà, lo so che è l’ultima gara con le gomme 2012 e dalla prossima saranno usate le gomme 2013, ma onestamente non ti puzza un po la cosa ? ti prego non rispondermi la sicurezza ecc.ecc.

        enea
        quando ho scritto che stoner è il Dio in terra ? ti aiuto non lo troverai mai,per il semplice fatto che non lo penso e non l’ho mai pensato, per questo spesso sono ” ai ferri corti” con gli ultras della tua sponda.
        ti prego di andarti a leggere cosa ho scritto a riguardo di le mans………e di non fare di tutta l’erba un fascio.

      • Avatar

        EneA

        3 giugno 2012 at 19:16

        Marco

        Si ma quante volte hai scritto “Rossi cacca”..??
        Tante… ed è tipico degli ultrà della “tua sponda”…

        Io per esempio non ho mai scritto “Stoner cacca”… ;)

        Comunque mi farebbe pacere non dover fare di tutta l’erba un fascio… vedi oggi che stoner non ha fatto lo stoner come è molto più vivibile il forum??

        Niente commenti da tifosi di calcio dodicenni, segno che molti pseudo tifosi comme appunto i personaggi sopra citati(da i quali tolgo te, mea culpa) sono atapirati grazie a dio… :)

        Buona serata. :)

        EneA

      • Avatar

        Stonami77

        3 giugno 2012 at 22:44

        Dando per scontato che L’Hrc abbia scelto la gomma dura per motivi tecnici dovuti al fatto che la morbida non avrebbe finito la gara, perchè con quella trazione che si ritrova consuma troppo la mescola e scalda eccessivamente, si denota il vero attuale tallone di achille della Honda..infatti solo 3 moto non hanno optato per la soft ed erano tutte e tre Honda..inoltre la moto alata ha seri problemi di Chatter che su di una gomma soft andrebbero a manifestarsi con maggior intensità; Con questo non voglio togliere nulla a Jorge che si conferma un asso ed una bruttissima gatta da pelare; ovviamente solo dopo i test ( spero che la Honda li faccia utilizando la gomma “21” che diventerà obbligatoria dopo doninghton ) di barcellone e durante le prossime 2-3 gare si potrà sapere se Casey e Honda riusciranno ad essere competititivi e lottare per la vittoria su tutti i circuiti.Allo stato attuale il

  6. Avatar

    calimero0123

    3 giugno 2012 at 14:10

    Pedrosa non sara mai campione del mondo ? perche la Honda si ostina a tenereselo ? mah….

    • Avatar

      bcs

      3 giugno 2012 at 15:08

      Perchè se non lo tiene, Repsol non da’ piu un soldo alla Honda HRC….

      l

      • Avatar

        Macro

        3 giugno 2012 at 23:34

        Ragazzi so che non c’entra nulla, ma porca miseria quanto mi manca il Sic!

      • Avatar

        EneA

        4 giugno 2012 at 07:40

        Qui ti apoggio… ;)

        EneA

  7. Avatar

    danylrome

    3 giugno 2012 at 15:03

    Lorenzo unico vero talento della Moto Gp … il più forte di tutti …

  8. Avatar

    marco

    3 giugno 2012 at 15:05

    piu’ noiosa della f1, almeno il piangina le ha prese.
    notevole anche il grintosissimo e spettacolare craccilo (????), che si fa’ millemilla giri attaccato a stoner semza tentare un sorpasso nemmeno per sbaglio. se questo e’ il nuovo fenomeno siamo a posto (d’altronde non va piu’ forte di dovizioso, che in 3 ANNI IN HRC HA VINTO UNA GARA PER SBAGLIO).
    rossi fa’ quel che puo’, visto che hayden e barbera si prendono la solita paccata di secondi.
    a proposito quelli che esultano dopo ogni turno di prove in cui sono davanti a rossi non dicono niente?
    pedrosa non vincera’ mai finche’ saltera’ gare o correra’ malconcio per infortuni.
    vorrei vedergli fare un anno intero da sano.
    intanto per uno considerato una mezza pippa essere dieci punti dietro al marziano stoner dopo 5 gare non e’ malaccio

  9. Avatar

    theboss

    3 giugno 2012 at 15:55

    PIU PASSANO I GP E PIU LORENZO SEMBRA IL PROTOTIPO DEL PILOTA PERFETTO….VELOCE,CONCRETO,SPIETATO,CALCOLATORE,PERFETTO NELLA GESTIONE DELLE GOMME,CATTIVO AL PUNTO GIUSTO NEL CORPO A CORPO…PRATICAMENTE NON HA DIFETTI !!

    • Avatar

      MAAXXX (tifoso Ferrari moderato)

      3 giugno 2012 at 17:02

      eh.. che dire, Lorenzo al momento sembra essere molto forte, mi ricorda Valentino nei momenti migliori, forse è anche più pulito nei duelli corpo a corpo, anche se da quello che vedo sa adattarsi bene in base al pilota con cui deve lottare..

      Oggi per esempio ha semplicemente spinto dietro a Pedrosa.. e questo puntualmente ha fatto un errore lasciando pista libera a Jorge..

  10. Avatar

    ultimo1966

    3 giugno 2012 at 15:59

    Se penso che poi l’ anno prossimo il regolamento sarà stravolto per l’ arrivo di motoscontri-Marquez che probabilmente andrà in hrc senza fare l’ anno di apprendistato e l’ introduzione della centralina unica dò ragione a Marco anche sul fronte di tutti quelli che visti i risultati delle prove ufficiali danno per scontati i risultati ( guardate oggi per esempio dov’è arrivato il vostro skilift Barbera o il bravo Hayden per non parlare di Karel ). Ducati deve lavorare e per quanto ne dicano devono ascoltare i consigli di Rossi e della sua squadra che sono ….Preziosi.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati