Moto2 Barcellona, Prove Libere: Marc Marquez “Sappiamo dove lavorare per migliorare”

Lo spagnolo della Suter fiducioso nonostante la performance odierna

Moto2 Barcellona, Prove Libere: Marc Marquez “Sappiamo dove lavorare per migliorare”Moto2 Barcellona, Prove Libere: Marc Marquez “Sappiamo dove lavorare per migliorare”

Marc Marquez è l’idolo di casa assieme al rivale Pol Espargaro’ e qua in Catalogna oltre che a volere, deve anche fare bene, dimostrare il talento ormai è storia passata -sappiamo quanto ne ha- ma serve una gara di riscatto dopo il brutto “zero” che ha marchiato la gara ad eliminazione di Le Mans e che ha accorciato le distanze in classifica generale mettendo tutto ancora più in gioco. Il catalano della Repsol ha sfruttato così questo venerdì per mettere a punto alcune cose sulla moto. Ottiene in entrambe le sessioni il 12° tempo, la seconda però risulta più difficile e lo vede in ritardo sul crono della prima. La parola al “Cabroncito”:

“A dire la verità oggi mi sono trovato un po’ in difficoltà, più nel pomeriggio perchè la mattina mi sentivo abbastanza a mio agio. La cosa più importante è che abbiamo tratto delle conclusioni positive e abbiamo un’idea precisa riguardo dove e cosa migliorare domani perchè andando a ritroso sul lavoro fatto oggi abbiamo capito che dovevamo imboccare una diversa direzione. A questo sono servite queste due sessioni, quindi vedremo se potremmo continuare a preparare le cose per la gara domani, che è la cosa fondamentale. Svariati sono stati i problemi, prima sul davanti e poi sul posteriore, in generale non mi sentivo a mio agio con la moto. Non credo che questo potrà rappresentare un problema domani, sappiamo dove lavorare e cosa va e non va. La mano mi infastidisce solo una volta giù dalla sella non mentre sto guidando.”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Moto2

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati