MotoGP: Pneumatico posteriore asimmetrico per la Bridgestone a Barcellona

La casa di pneumatici pronta ad una delle sfide più dure della stagione

MotoGP: Pneumatico posteriore asimmetrico per la Bridgestone a BarcellonaMotoGP: Pneumatico posteriore asimmetrico per la Bridgestone a Barcellona

Bridgestone porterà in Catalunya tre tipi di mescola per l’anteriore (morbida, media e dura), mentre per il posteriore solo media e dura asimmetrica. In caso di pioggia sarà a disposizione dei piloti la gomma dura e in alternativa la morbida. A differenza dell’ultima gara di Le mans, il circuito di Catalunya è molto veloce con varie curve sulla destra che si affrontano a forte velocità. Proprio per la natura del circuito, la spalla destra della gomma posteriore è sottoposta a forte stress e per questo i giapponesi porteranno una gomma asimmetrica rinforzata sul bordo destro. Per quanto riguarda la gomma anteriore, le numerose frenate forti richiedono una gomma molto stabile, condizione garantita sia dalla media che dalla dura, mentre la soffice puo essere utile all’anteriore per avere stabilità nel caso in cui ci siano basse temperature (condizone questa che è difficile che si verifichi sulla psita catalana).

La Bridgestone inoltre offrirà ai piloti due dei nuovi pneumatici anteriore specifici slick con mescola dura e questa gara sarà l’ultimo evento nel quale ci sarà la doppia scelta. Infatti a partire dal prossimo round a Silverstone, la nuova gomma anteriore diventerà l’offerta standard. Ricordiamo che “contro” questa gomma si erano schierati apertamente i piloti della Honda Casey Stoner e Dani Pedrosa.

“Ho molti bei ricordi del Gran Premio di Catalunya in quanto ha ospitato molti avvincenti battaglie in passato e i tifosi sono sempre estremamente appassionati – ha detto Hiroshi Yamada – Responsabile Bridgestone Motorsport Department – Questo circuito è particolarmente duro sulla spalla destra degli pneumatici posteriori, ma sono molto fiducioso che le nostre gomme 2012 saranno all’altezza della sfida. Vorrei anche dare il bentornato a Colin Edwards, che sarà di nuovo in sella dopo aver saltato per infortunio di Le Mans. Il GP di Catalunya sarà anche l’ultimo in cui offriremo solo due dei nuovi pneumatici anteriori da asciutto. Questa specifica diventerà infatti standard a partire da Silverstone. Sarà una settimana intensa per la Bridgestone, lunedi ci sarà il test post-gara e mercoledi prossimo saremo di nuovo in pista ad Aragon, designato come sostituto del test di Estoril, cancellato a causa della pioggia.”

“Il Gp di Catalunya è uno dei circuiti più tecnici del calendario ed è una pista ad alta velocità con otto curve a destra e cinque curve a sinistra che si combinano per generare carichi significativi – ha aggiunto Shinji Aoki – Responsabile Bridgestone Motorsport Tyre Development Department – Le curve a destra sono generalmente veloci e creano temperature molto elevate sulla spalla destra dei pneumatici posteriori, mentre quelle a sinistra sono lente, causando uno squilibrio notevole sul pneumatico posteriore. Per questo motivo, i pneumatici posteriori asimmetrici sono un must al Circuit de Catalunya con la mescola di gomma utilizzata sulla spalla destra di due gradi più dura risprtto a quella di sinistra. Inoltre, ci sono numerose frenate, in particolare alla fine dei due rettilinei e questo provoca stress anche sulle gomme anteriori. In generale, il layout del circuito di Catalunya lo rende uno degli eventi più difficili in calendario per gli pneumatici.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati