MotoGp Le Mans, Qualifiche: Nicky Hayden “Tutte le modifiche non sono andate bene, ma non mi arrendo”

L'americano chiude 11° e penultimo tra le MotoGP, ma per domani spera di riuscire ad essere più competitivo

MotoGp Le Mans, Qualifiche: Nicky Hayden “Tutte le modifiche non sono andate bene, ma non mi arrendo”MotoGp Le Mans, Qualifiche: Nicky Hayden “Tutte le modifiche non sono andate bene, ma non mi arrendo”

Nicky Hayden chiude le qualifiche con l’11 tempo, penultimo tra le MotoGP, staccato di più di un secondo e mezzo da Pedrosa. L’americano chiude ancora una volta ultimo tra le Ducati, dopo il suo compagno di team Rossi ma anche dietro alle desmosedici clienti di Barberà e Abraham. L’iridato 2006 della MotoGP dopo un buon inizio di stagione, dove era sempre il primo delle Ducati, ora è in palese difficoltà ma non si arrende.

A Sport Mediaset Hayden ha affermato: “Tutto quello che ho provato in questo week end non ha funzionato, è frustante doverlo dire, ma non cerco alibi. Per domani devo per forza trovare qualcosa di meglio, mica posso chiudermi in casa!”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

7 commenti
  1. Avatar

    Marco

    19 maggio 2012 at 16:13

    non l’hai ancora capito??
    se i tuoi tempi si alzano in qualifica e in gara c’è un problema, agnello sacrificale.

  2. Avatar

    New Entry

    19 maggio 2012 at 16:29

    Non c’è tanta differenza in termini di tempo tra tutte le Ducati, ufficiali e non.
    E comunque la migliore delle Ducati si qualifica a 1 secondo e diversi decimi dalla Pole.
    Poi un GP è più avanti un pilota, un GP è più avanti un altro pilota, cosa cambia?
    Questo vuol dire solo che la Ducati, chiunque la guidi, è lontana (o lontanissima) dalle Yamaha e dalle Honda, sia Factory che Satellite.
    E’ così evidente!
    Perchè fare sempre della dietrologia?

  3. Avatar

    marco

    19 maggio 2012 at 17:42

    caro omonimo
    ma vai a rubare!!

    ahaha
    sempre gli stessi idioti qua dentro

  4. Avatar

    Marco

    19 maggio 2012 at 18:42

    New Entry

    è quello che dico da tanto tempo ” la DUCATI ha bisogno di un VERO pilota che la faccia progredire e che faccia la differenza ” altrimenti siamo sempre lì.

    marco:
    idiota sarai tu, avrai fatto l’appello degli idioti e ti sei risposto da solo.lo so che vivi momenti difficili …….ma vedrai cosa ti serba il futuro hahahahahahahahahahahaqahah

  5. Avatar

    MotoTopo

    20 maggio 2012 at 06:52

    cerchiamo di essere ottimisti, 1,2 sec e’ meglio del solito, le montagne si scalano un passo alla volta.
    ….vola Vale!

    ps
    ..e’ il limite della democrazia moderna, qualunque c****e puo’ sproloquiare su tutto

  6. Avatar

    New Entry

    20 maggio 2012 at 10:56

    Mi dispiace, ma hai torto marcio.
    Scusa, ma non ho altra maniera di dirlo.
    Hayden Barbera e Rossi sono VERI piloti, checchè tu ne pensi.
    Forse l’unico discutibile è Abraham, poverino. Ma è l’eccezione che conferma.
    Lo sanno anche i sassi ormai che per te l’unico pilota che dovrebbe correre in moto è Stoner.
    Però Stoner è in Honda.
    A fine anno si ritira.
    E comunque anche lui nella stessa Ducati, nel 2008 e nel 2009 e nel 2010 ha vissuto una paurosa parabola discendente, non riuscendo più a guidarla, tanto da cambiare marca.
    Poi, per carità se a te piace pensare che la Ducati sia alla pari delle attuali Honda e Yamaha e non performa solo perchè ha dei piloti scarsi sei ovviamente libero di pensarlo, però non corrisponde alla realtà.
    Ciao

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati