Superbike, Monza: Marco Melandri “La bandiera rossa è arrivata proprio quando volevo iniziare a spingere”

Il ravennate chiude 4° fermato nella sua rincorsa a Laverty dall'arrivo della pioggia

Superbike, Monza: Marco Melandri “La bandiera rossa è arrivata proprio quando volevo iniziare a spingere”Superbike, Monza: Marco Melandri “La bandiera rossa è arrivata proprio quando volevo iniziare a spingere”

Marco Melandri era arrivato a Monza con un unico obiettivo: centrare con la sua BMW la prima storica vittoria dei bavaresi in Superbike. Il venerdì le prove libere avevano dato solo ottimi segnali: la moto si adattava benissimo ai curvoni veloci ed ai lunghi rettilinei della pista brianzola. Poi però la pioggia arrivata sabato e domenica ha cancellato tutto. Alla fine nell’unica manche corsa, Melandri è stato nel vivo della lotta per il secondo posto fino alla fine ed ha concluso 4° di un soffio, preceduto per un millietro dal suo compagno di team Haslam.

“La decisione di cancellare gara 1 è stata giusta – ha affermato Melandri – Aveva piovuto tanto e quindi c’erano diverse condizioni sul tracciato: mentre le zone riasfaltate da poco non si asciugavano velocemente, nei punti dove l’asfalto era più vecchio, si asciugava subito. Sarebbe stato pericoloso uscire con gomme da bagnato con quelle condizioni. La seconda gara è andata bene per me. Ho deciso di non spingere subito forte e prendere prima il mio ritmo. Iinziavo a sentirmi molto bene sulla moto proprio nel giro che ha preceduto la bandiera rossa. Sfortunatamente poi è arrivata la pioggia a interrompere la gara.”

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati