MotoGP Jerez, Qualifiche: Lorenzo bissa la pole del Qatar, male Rossi

Il maiorchino della Yamaha in pole davanti a Pedrosa ed Hayden

Qualifiche difficili per Stoner quinto e disastrose per Valentino Rossi, tredicesimo, per lui si preannuncia una gara tutta in salita
MotoGP Jerez, Qualifiche: Lorenzo bissa la pole del Qatar, male RossiMotoGP Jerez, Qualifiche: Lorenzo bissa la pole del Qatar, male Rossi

Sessione di qualifiche condizionata in parte dal meteo quella della MotoGP a Jerez de la Frontera, secondo appuntamento del motomondiale 2012. I 21 piloti sono entrati in pista quando l’asfalto si stava asciugando e quando era spuntato un pallido sole. All’inizio tempi poco indicativi che sono cambiati di giro in giro, poi il meteo si è stabilizzato e i tempi sono cominciati a scendere.

Ad aggiudicarsi la pole position alla fine è stato un ottimo Jorge Lorenzo che bissa così la pole ottenuta il Qatar. Il maiorchino della Yamaha l’ha ottenuto con il crono di 1’39″532 al penultimo dei suoi 24 passaggi.

Lorenzo ha preceduto di 135 millesimi il connazionale della Honda Repsol Dani Pedrosa, l’unico in grado di impensierirlo fino alla fine. Il terzo classificato è infatti staccato di oltre un secondo ed è un sorprendente Nicky Hayden. Lo statunitense della Ducati ha dato il massimo riuscendo a portare la sua GP12 davanti alla Yamaha del Team Tech 3 di Cal Crutchlow e alla Honda di un Casey Stoner in difficoltà. L’australiano alla fine paga 1.045 dalla pole ed è stato protagonista di più “Jolly” che l’hanno fatto rimanere in piedi a discapito di una RC213V molto “nervosa”.

Il campione in carica è seguito dalle due Yamaha di Ben Spies e Andrea Dovizioso (Team Tech 3), dalle Honda RC213V di Alvaro Bautista (Team Gresini) e Stefan Bradl (Team LCR) e dalla ART di Randy De Puniet, che centra la Top Ten con una CRT. Grande la prova del francese del Team Power Electronics che è riuscito a mettersi alle spalle tre prototipi, quelli di Karel Abraham, Hector Barberà e di un irriconoscibile Valentino Rossi, che chiude 13° a 3.429 dalla vetta! Un distacco inspiegabile se paragonato alla prestazione del suo team-mate Nicky Hayden, che come detto sopra ha chiuso terzo. Si preannuncia quindi una gara tutta in salita per il nove volte campione del mondo che al momento riesce ad andar forte solo con la pioggia, come dimostrato ieri e che quindi spera in una gara bagnata. Certo è imbarazzante il suo distacco, troppo per essere vero.

Tante le cadute tra cui Yonny Hernandez, Michele Pirro (che ha concluso 15°), Colin Edwards, Cal Crutchlow ed Hector Barberà. Mattia Pasini (Art Speed Master) e Danilo Petrucci hanno invece concluso in sedicesima e diciottesima posizione.

MotoGp Qualifica Termas de Rio Hondo - GP Argentina - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap

Risultati non ancora disponibili.


Termas de Rio Hondo - GP Argentina - Risultati Qualifica

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

32 commenti
  1. Avatar

    kikou46

    28 aprile 2012 at 14:09

    NO COMMENT SU ROSSI………………….

  2. Avatar

    andrea

    28 aprile 2012 at 14:10

    forse ora finiranno di dire che è la ducati che non va… sono sempre più convinto che con quella moto stoner o lorenzo sarebbero in pole!

  3. Avatar

    H954RR

    28 aprile 2012 at 14:20

    Tutti fenomenali (tranne uno) ogni giro vedere come si portavano via la pol e stato uno spettacolo, grandissimi !
    Haiden in prima fila, che balle si troveranno adesso per dare colpa alla moto che di colpe ne ha zero ?
    Ah ah ah !!!
    Da esaltati a disperati, buaaaaahahah !!!
    C.V.D.
    Urge cambio guidatore da fenomeno mediatico a fenomeno pilota in ducati !
    Speriamo che Casey ritrovi un po di grinta mi fa specie vederlo andare cosi, FORZA CASEY !!!
    Si preannuncia una gran gara domani !

  4. Avatar

    sneg

    28 aprile 2012 at 14:22

    Da appassionato di moto non riesco a capire un distacco così elevato tra due compagni di squadra… anche calcolando diverse regolazioni di setting due secondi sono un’abisso.. come scritto nell’articolo,”troppo per essere vero..”

  5. Avatar

    TheGame

    28 aprile 2012 at 14:23

    Forse non Lorenzo, ma Stoner avrebbe fatto al pole con quella Ducati. Rossi, dovrebbe prendere ripetizioni di professionalità da Alonso.

  6. Avatar

    David

    28 aprile 2012 at 14:25

    Rossi inguardabile.

  7. Avatar

    Marco

    28 aprile 2012 at 14:31

    bellissime qualifiche con i piloti si alternavano in continuazione in pole, ottimo Hayden , Crutchlow , De Puniet, ecc. pedrosa e lorenzo il gp di casa probabilmente è affar loro . Casey un poco sotto le aspettative .
    la gara comunque è domani e vinca il migliore.

  8. Avatar

    Un meccanico della dacia logan

    28 aprile 2012 at 14:32

    Spies inizia a crederci, deve avere fatto un buon lavoro psicologico.
    Vale primo delle moto 3 peggio di Melandri quando era nell abisso. la Ducati dovrebbe sostituirlo fino a quando non si rimetterà. Anche per il suo bene. Vale rimane un campione. Un buono stato di forma psicologica , vale quanto un buono stato di forma fisica. Non dovrebbe neanche prendere il via

  9. Avatar

    TheGame

    28 aprile 2012 at 14:35

    Ma è palese che sotto ci sia più di quanto vogliano mostrare… Un’intolleranza tra Team e pilota abbastanza evidente, seppur non giustifica dichiarazioni e questi risultati talmente deludenti che sembrano costruiti a tavolino.

  10. Avatar

    Marco

    28 aprile 2012 at 14:37

    3″429 sono tanti, ma tanti,ma sono di più se il tuo compagno di team ti rifila 2″,5 ed è 3° !!!!

  11. Avatar

    TheGame

    28 aprile 2012 at 14:39

    Dichiarazioni a parte, questi risultati sono troppo deludenti per non esser costruiti a tavolino. Ma a me non sembra che i vari Alonso e Hamilton, quando sono stati in difficoltà, si siano messi li a piagnucolare, anzi mi pare che Lewis lo scorso anno ha rimediato una sequenza interminabile di errori pur di ottenere qualcosa da un mezzo tecnicamente non all’altezza.

  12. Avatar

    Emilio

    28 aprile 2012 at 14:40

    Penso che visto l’investimento che ha fatto la Ducati su Rossi, dovrebbe licenziarlo subito visto i risultati scarsi.
    Questo lo dico anche essendo un tifoso di Valentino.
    Con quella moto in quel team un pilota “motivato” più che fuori classe sarebbe sembre tra i primi.

  13. Avatar

    Michele

    28 aprile 2012 at 14:42

    Io sono più dell’idea che il problema non sia tanto Valentino quanto la Ducati intesa come team che lavora da schifo!

  14. Avatar

    Claudio

    28 aprile 2012 at 14:45

    Sembra che la Ducati vada molto bene con l’acqua. Magari sott’acqua va anche meglio!

  15. Avatar

    TheGame

    28 aprile 2012 at 14:48

    Rossi non sarebbe comunque competitivo a prescindere, ma è palese che adesso ci stia mettendo del “suo” di proposito per rincalare la dose.

  16. Avatar

    H954RR

    28 aprile 2012 at 14:54

    Haiden ringrazia la ducati e la sua scuadra per il lavoro fatto (un signore, bravo), l’altro getta sempre solo m3rda e non è mai colpa sua.
    A voi giudicare.
    E pochi commenti sulla moto che è in prima fila al terzo posto, critiche solo al pilota che senza i soliti aiuti le sue capacita’ sono da fondo qualifica.
    Il resto sono BALLE !

  17. Avatar

    TheGame

    28 aprile 2012 at 14:57

    Bè, anche il fatto che un 9 volte campione del mondo d’improvviso diventa un fortunello “che senza i soliti aiuti le sue capacita’ sono da fondo qualifica” è MOOOOOOLTO opinabile.

  18. Avatar

    speed

    28 aprile 2012 at 14:58

    Per fortuna della Ducati, che oltre a un “fenomeno”
    hanno anche un pilota, solido e serio anche se forse
    non proprio un fuoriclasse con la prestazione di oggi
    fara`taccere tutti quelli che vanno a dire che
    la Ducati sia un ” Cancello” !
    Io credo,che il vero ” Cancello” sia Valentino,
    che ormai e`solo la brutta copia del passato!
    Meglio che reccida il contrato e vada in pensione!

  19. Avatar

    TheGame

    28 aprile 2012 at 15:02

    Certo, è umanamente giusto che il suo ciclo finisca.

    Poi se ci si lascia trascinare, anche solo un’istante, da quelle menti illuminate che negli anni lo hanno definito un qualcosa alla stregua della divinità è normale passare dall’esaltazione sfrenata alla cecità della delusione.

    Gli assoluti spazzano via in ogni caso l’obiettività.

  20. Avatar

    Interceptor

    28 aprile 2012 at 15:18

    Lorenzo non delude mai, anche se non vince o non è davanti dà sempre il 100%, quando sente profumo di vittoria arriva al 110%. Valentino invece essendo stato abituato a vincere facile ora che ha dei veri fenomeni come avversari sa solo sputare nel piatto dove mangia e le colpe son di tutti tranne che le sue. beh forse oggi qualcuno si è svegliato da un lungo sonno prendere 2.5 secondi dal compagno con pari moto non è imputabile ad un assetto vuol dire che sulla moto N°46 chi guidava faceva un altro mestiere.

  21. Avatar

    H954RR

    28 aprile 2012 at 15:30

    Appunto che un 9 volte campione del mondo se fosse tutto talento del suo sacco non potrebbe mai in nessun modo finire in tali posizioni.
    Questo non si è mai visto con nessun cambio di campione del mondo nella storia dei motori non solo del motociclismo.
    Questo è poco opinabile.

  22. Avatar

    MC-Nicky69

    28 aprile 2012 at 15:34

    Secondo me il problema sta tutto nello stile di guida Rossi é un pilota pulito che ha una guida molto lineare e dolce mentre Nicky ha una guida piú sporca molto simile a quella di Casey, Rossi non andrà mai forte in Ducati non é la moto per lui deve cominciare a pensare a cosa fare perché così nn si puó andare avanti! Quest’anno la Ducati ha lavorato bene resta inferiore alle giapponesi ma la moto non é un cancello,la moto c’é e Nicky lo dimostra,fossi in Ducati comincerei piú a seguire lui che Rossi,su questa moto Stoner sarebbe competitivo e potrebbe rendersi pericoloso su Lorenzo non so per me farebbe fatica anke lui!

  23. Avatar

    H954RR

    28 aprile 2012 at 15:55

    Guarda i giallini si nascondono nella vergogna senza scrivere niente e vanno con i meno a ripetizione.
    Ah ah ah che magra consolazione poverini !!!

  24. Avatar

    Emilio

    28 aprile 2012 at 16:28

    Ma che idioti quelli che hanno messo i voti negativi per oscurare i commenti. Frustrati.

  25. Avatar

    jarno

    28 aprile 2012 at 17:00

    secondo me si vuole fare licenziare per non pagare penali!!

  26. Avatar

    Marco

    28 aprile 2012 at 17:00

    ecco di qua sono passati i tifosi beceri del 46, che poi d’altronde sono loro peggiori del loro divo e di quelli di medaset, ma i fatti rimangono e pure il cromo. poveracci

  27. Avatar

    MAAXXX (tifoso Ferrari moderato)

    28 aprile 2012 at 17:53

    potete cortesemente eliminare questa fesseria del voto favorevole o contrario? tanto a che serve??

    sappiate che c’è qualche simpaticone che da un pò di tempo si diverte a dare voti negativi a chiunque con il solo scopo di oscurare tutti i messaggi..

  28. Avatar

    lemmy

    28 aprile 2012 at 23:58

    gestori togliete i voti su e giu!!!!! è diventato un sito barzelletta così!!!

  29. Avatar

    Walter

    29 aprile 2012 at 08:24

    i tifosi di va-lentino si comportano come il loro idolo, cercano di nascondere la verità perchè non hanno il coraggio e la faccia di ammettere che è il “dottor aggiusto tutto io” è finito miseramente…..

  30. Avatar

    Vecchio_Saggio

    29 aprile 2012 at 09:44

    A dir la verità è da un pò di tempo che Rossi lo dice in tutte le lingue che lui questa moto proprio non riesce a guidarla! Se conoscete l’italiano corretto, cosa vuol dire quandouno dice io, IO, non riesco a entrare forte in curva come so fare?
    Dice “io”. Non ha detto è una moto di m3rda, ha sempre detto “io non riesco a guidarla”.
    Anche nell’intervista qui sopra riportata.
    Secondo me Ducati, a questo punto, dovrebbe prendere atto e lasciarlo libero, ma è una mia opinione.
    Una ultima annotazione, che nessuno di voi ammette e ammetterà mai perchè avete fatto dell’odio verso Rossi una precisa missione nella vita.
    Se Hayden oggi è in prima fila, e se Stoner – come voi dite – salendo su “questa moto” potrebbe straciare tutti (cmq da vedrificare) il merito è solo di Valentino Rossi che “questa moto” ha FORTEMENTE VOLUTO, rivoluzionando al precedente.
    Siate obiettivi, se ci riuscite, una volta tanto…..

  31. Avatar

    Interceptor

    29 aprile 2012 at 10:07

    @ vecchio “saggio”
    in un post precedente avevo previsto che qualcuno di voi avrebbe detto un’assurdità del genere e cioè se Nicky è davanti il merito è di Vale….siete prevedibili e patetici. E lo siete perchè la moto che il vostro pupillo non riusciva a guidare aveva vinto 3 gare nel 2010, allora l’ha stravolta e nel 2011 non riusciva a guidarla neanche così poi tutto l’inverno per farne un’altra nuova e non riesce a guidare neanche questa….ma voi non vi siete posti neppure che il problema può essere del pilota e non della moto NO neppure ora che Nicky lo massacra dandogli 2.5 dico 2,5 secondi voi dite che c’è il complotto. Ma andate a cag……..

  32. Avatar

    Vecchio_Saggio

    29 aprile 2012 at 14:11

    Interceptor,
    prima di tutto io ho espresso una semplice opinione personale del tutto verosimile, e MAI ho parlato di complotto. (Rileggi!)
    Soprattutto l’ho fatto senza offendere e insultare chicchessia di voi forumisti.
    Non ho dato del “patetico” a nessuno,
    non ho mandato “a cag…e” nessuno
    nè tutte le altre amenità con cui ci hai voluto deliziare tu.
    Oltre a ciò è inutile che parli al plurale con i “siete” “dite” etc etc.
    A me di Rossi, di Stoner di Pedrosa di Hayden NON ME NE PUO’ FREGARE MENO!
    Vorrei semplicemente divertirmi guardando le gare.
    Mi considero sportivo (al contrario di quelli come te) e scrivo qui sopra come commenterei questi eventi al bar con gli amici.
    Tu no.
    Tu “sputi”, anche tu, rabbia risentimento e livore nei confronti di qualcuno (Rossi e i suoi fans) che a te direttamente non ti hanno fatto proprio nulla!
    Punto.
    Detto questo, da ciò che rispondi si capisce che di moto e di gare e di piloti te ne intendi come io me ne intendo di scissione a freddo dell’atomo.
    Cioè nulla.
    1. La Ducati nel 2010 aveva altri avversari che non sono quelli di oggi. Quindi non conta.
    La moto del 2011 non l’ha voluta Rossi, ma era una evoluzione (evoluzione??) di quella del 2010.
    La prima che porta con sè “qualcosa” di ciò che vorrebbe Rossi è questa delle prime 2 gare del 2012.
    Tuttavia, insisto, Rossi e la Ducati prima divorziano e meglio è per entrambi.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati