Superbike: Lascorz resta in terapia intensiva

Potrebbe uscire la settimana prossima ha affermato il suo manager Guim Roda

Superbike: Lascorz resta in terapia intensivaSuperbike: Lascorz resta in terapia intensiva

Joan Lascorz, il pilota della Kawasaki protagonista con la sua Ninja ZX-10R di un serio incidente lo scorso 2 aprile durante i test di Imola, resta in terapia intensiva a Barcellona.  Il sito MCN ha chiesto ad Assen a Guim Roda, team manager del pilota, nonchè suo grande amico, come evolve la situazione.

“Joan resta in terapia intensiva – ha affermato Roda – si aspettava di uscire questo week end ma è ancora presto e potrebbe uscire la settiama prossima perchè ci sono ancora alcune cose da vedere sui polmoni. La clavicola fratturata è stata fermata con una placca e appena lascerà la terapia intensiva sarà portato per alcuni giorni al Goodmans Centre, ospedale che si trova sempre a Barcellona, specializzato in riabilitazione. L’infortunio più grave resta la vertebra C6 che è stata operata con successo in Italia e ora inizia a diminuire l’infiammazione in quella zona. Attualmente Joan riesce a muovere le braccia ma non le gambe. Tutti aspettano di sentire quanto prima notizie ma l’infortunio è stato brutto e il ricovero e la riabilitazione saranno lunghi

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

4 commenti
  1. Avatar

    robindoh

    19 Aprile 2012 at 23:03

    Non mollare

  2. Avatar

    Pjvivi65

    20 Aprile 2012 at 09:08

    dai che son sicuro che ce la farai…..in bocca al lupo Campione….

  3. Avatar

    Cobra

    21 Aprile 2012 at 10:18

    farò una preghiera anche per te.

  4. Avatar

    n75

    21 Aprile 2012 at 14:42

    Forse è compromesso anche l’uso delle mani; dipenderà da quanto si riesce a recuperare con la riabilitazione. Spero proprio che ce la faccia, altrimenti sarebbe veramente dura anche se, in ogni caso, è tutt’altro che facile. Mi piacerebbe sapere se ha sensibilità e “motilità” nel tronco, altra parte importante per una vita quasi normale.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati