MotoGP: Jorge Lorenzo “Rossi e Stoner, due modi diversi di vincere”

MotoGP: Jorge Lorenzo “Rossi e Stoner, due modi diversi di vincere”MotoGP: Jorge Lorenzo “Rossi e Stoner, due modi diversi di vincere”

Jorge Lorenzo non è riuscito quest’anno a difendere il numero uno conquistato nel 2010. Il pilota della Yamaha MotoGP ha cercato di rendere la vita difficile all’accoppiata Honda-Stoner, ma l’infortunio all’anulare occorsogli nel warm up di Phillip Island ha di fatto chiuso la sua stagione. Il maiorchino ha parlato delle differenze tra il confrontarsi con Rossi (suo ex compagno di squadra) e Stoner, due modi diversi di approcciare le gare.

“Non credo di aver perso il campionato a causa del mio infortunio. Ho perso il campionato perché tutto sommato non siamo stati abbastanza competitivi per lottare con Casey e la Honda – ha detto Lorenzo – Questo è stato il problema principale. Speriamo di essere più competitivi il prossimo anno.”

Lorenzo ha poi parlato delle differenze tra Rossi e Stoner
“Rispetto a Valentino Casey è diverso. Valentino è molto forte nei corpo a corpo perché è molto forte in frenata, soprattutto quando si guida la stessa moto. Casey invece è molto veloce. Se è in giornata è molto difficile essere più veloci di lui. Se si riesce a rimanere con lui fino all’ultimo giro paragondolo a Valentino, è probabilmente più facile da battere. Il problema è seguirlo! Non ho mai battuto Valentino. Vorrei batterlo in battaglia all’ultimo giro ma non ci sono mai riuscito. Dani (Pedrosa,) l’ho battuto nel giro finale e Casey in Germania nella lotta per il secondo posto ma non sono ancora riuscito a battere Valentino.”

Lorenzo ha poi parlato dei progressi della Honda
“La Honda è sempre stata una moto potente, però quando Valentino è arrivato in Yamaha la sua ex moto non era una molto molto guidabile, quindi quello che perdeva in rettilineo lo recuperava in frenata e nelle curve. Quest’anno invece la Honda è stata molto lineare, una moto veloce non solo in rettilineo. Penso che il prossimo anno con le 1000 questo non dovrebbe essere più un problema perchè la potenza arriva molto prima.”

MotoGP: Jorge Lorenzo “Rossi e Stoner, due modi diversi di vincere”
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

26 commenti
  1. Ma_anche_no

    22 novembre 2011 at 10:51

    Mi tolgo il cappello e mi inchino davanti all’obiettività, all’onestà intellettuale e al leale senso della competizione di “questo” Jorge Lorenzo che ha ormai fatto passi da gigante verso la piena maturità come uomo e come Campione.
    Se lui, che è stato ed è uno dei più acerrimi antagonisti di Rossi (e anche di Stoner) in pista, dall’alto del suo immenso valore di pilota e di sportivo, riesce a dare una analisi così lucida e allo stesso tempo umile, delle forze in campo tra le 3 star del MotoMondiale, tutti quei tifosi a anti-tifosi che su questo Forum sparano tante caxxate, ma soprattutto cattiverie e insulti in libertà, dovrebbero riflettere profondamente e prendere qualche spunto per fare figure un pò più carine di quelle che invece si ostinano a voler fare…

  2. MAAXXX (tifoso Ferrari moderato)

    22 novembre 2011 at 12:41

    non posso far altro che quotarti..

  3. MAAXXX (tifoso Ferrari moderato)

    22 novembre 2011 at 12:42

    mi riferivo a: Ma_anche_no

  4. Ma_anche_no

    22 novembre 2011 at 13:16

    …grazie…
    ritengo solo che cercare di essere sempre obiettivi, oltre che moderati, sia l’unica maniera di “costruire” qualcosa, da un dialogo a un’astronave.

  5. Andrea

    22 novembre 2011 at 13:59

    Condivido con “ma_che_no”; Lorenzo è spesso intellettualmente più onesto degli altri. Casey ha un gran ‘manico’ ma per il resto … ricordate la frase “hai più ambizione che talento”?

  6. Marko

    22 novembre 2011 at 15:47

    22 novembre 2011
    Andrea .
    Condivido con “ma_che_no”; Lorenzo è spesso intellettualmente più onesto degli altri. Casey ha un gran ‘manico’ ma per il resto … ricordate la frase “hai più ambizione che talento”?

    è la pura verità

  7. MC-Nicky69

    22 novembre 2011 at 17:11

    Lorenzo è stato sempre un pilota schietto e obiettivo e non ho mai capito l’odio e l’antipatia esagerata da parte di molti nei suoi confronti!
    Bel commento ha inquadrato perfettamente la situazione nel confronto Stoner Rossi, ha ammesso di non essere stato abbastanza forte per giocarsi il mondiale senza dare la colpa alla Yamaha e all’infortunio!
    Tanto di cappello!

  8. Francesco/748

    22 novembre 2011 at 18:00

    Complimenti a Lorenzo non credevo assolutamente capace di dire la verità, comunque personalmente mi sono ricreduto su di lui quandi l’ho visto al funerale del Sic….

  9. Allonzo

    22 novembre 2011 at 19:22

    ”hai più ambizione che talento” é stata una traduzione errata di quello che voleva dire Stoner, ve la dovreste prendere con il traduttore e con Meda che é stato il primo a fraintendere…ma vedo che gli inteligentoni che scrivono qui non si curano di quello che dicono, non per ignoranza, ma penso per per convenienza…

  10. Allonzo

    22 novembre 2011 at 19:24

    …comunque complimenti a Lorenzo!!!

  11. redpassion

    22 novembre 2011 at 19:34

    aprite le orecchie ,tifosi di stoner ,leggete l’articolo ,cosicapite chi abita sull’olimpo ,la restante parte sono poveri mortali …………..forza rossi -ducati faremo vedere i sorci verdi ops !!!! volevo dire rossi

  12. andrea z.

    22 novembre 2011 at 19:55

    ma come si fa a dire ancora ke ha + ambizioni ke talento a 1 ke non deve dimostrare nulla a nessuno xke lo ha gia fatto x 9 volte e lorenzo ke è stato il suo compagno e obbiettivamente ammette di non averlo mai battutyo anke xke si sa il suo mondiale loo ha vinto senza vale !!!!!!!marko 6 un ignorante di 1 categoria !!!!!!

  13. Andrea

    22 novembre 2011 at 23:14

    ATTENZIONE!!!! Lorenzo, ha battuto e come Rossi!!! Lui dice di non averlo battuto nel corpo a corpo, ma l’ha BASTONATO più di una volta!!! Gli ha messo tanta di quella pressione, che l’ha portato a fare un errore (insomma, a Rossi gli ha fatto CRACK la testa (come dicevano a Gibernau)!!!

    Con Rossi è difficile essere obiettivo, dato che ha vinto solo quando aveva le moto migliori (e compagni di 2. livello (anche la Yamaha del primo anno faceva paura (mangevolezza e trazione impeccabili, connesso a una fluidità del motore imparagonabile alla RCV 211))))

  14. bibo

    22 novembre 2011 at 23:38

    e già
    stoner non ha detto hai piu ambizione che talento..
    ha detto :la tua ambizione supera il tuo talento…
    che ha un altro significato…..

  15. n75

    23 novembre 2011 at 00:15

    Cmq per l’ambizione e il talento Stoner c’è tornato su, e ha pure spiegato che si riferiva a quella particolare occasione. E come dargli torto, se non fosse così, sarebbe rimasto in piedi. Un’ovvietà, insomma.

  16. asdu

    23 novembre 2011 at 02:55

    bibo
    do solo un interpretazione alla frase “la tua ambizione supera il tuo talento”

    stoner ha riconosciuto a rossi un grande talento ma lo ha rimproverato per non essersi accontentato e essersi steso andando oltre i suoi limiti

    mentre se al contrario ha detto
    “hai piu ambizione che talento” vuol dire che non riconosce tutto il suo talento ma solo una forte ambizione
    ho capito bene???

  17. YesMan

    23 novembre 2011 at 12:17

    Si diciamo che Lorenzo ha detto quello che si è visto in questi anni.
    Però sinceramente Stoner non so se nei duelli si fa battere tanto facilmente… guidava una Ducati fino all’anno scorso, ricordatevelo.
    Quest’anno Rossi con la Ducati, che si dice che è il più forte nei duelli, le ha prese da Cruthlow, da Dovizioso e da Simoncelli propro nei “corpo a corpo”, piloti dal quale Stoner in duello non si è mai fatto battere.

    Il sorpasso che Stoner ha fatto all’esterno su Lorenzo a 265 km/h è un chiaro segnale della facilità che ha Stoner di superare gli avversari quando è a posto. (anche quello su Pedrosa sempre a Laguna Seca2011 e quello a Pedrosa in Qatar2011)
    Non lo so… sicuramente Lorenzo è stato onesto perchè ha detto quello che si è visto in questi tempi, però mi sa che Stoner anche nei duelli è diverso da come crederebbe un sacco di gente. (se solo si facesse prendere… come dice Jorge)
    Stoner ha la nomina di essere debole nei duelli perchè ha sempre avuto moto difficili da guidare in questi anni (a parte il 2011)… vedi Rossi quest’anno che, come ripeto, è stato battuto in DUELLO da Cruthlow ad Aragon.
    E di staccate ne ho viste ben boche… le uniche staccate forti sono state quando è andato dritto o è caduto.

    Se ho detto qualcosa di FALSO per piacere non offendete o dite che sono anti-valentiniano… ma spiegatemi perchè quello che ho detto non è VERO.

  18. Allonzo

    23 novembre 2011 at 13:13

    YesMan hai ragione, hai fatto bene a rammentarlo, i corpo a corpo che Stoner a perso, li ha fatti con una moto difficile da gestire e quest’anno ne hanno avuto la prova, ma non contenti quando si parla di Stoner si ritorna sempre a dire le stesse cose, l’ ho detto prima, la gente parla, non per ignoranza ma per convenienza…

  19. dartman

    23 novembre 2011 at 19:19

    Complimenti a Lorenzo per la sincerità e l’obbiettività.

    Per quanto riguarda le forze in gioco è chiaro che se hai una moto a posto fai i numeri da funambolo… (riferito a chiunque ROSSI STONER LORENZO ECC ECC…)

    La differenza la fai quando la moto NON è a posto e, anziche prenderti un periodo sabbatico per farti curare il mal di pancia, rimani a lavorare con i tecnici senza mollare mai, cercando di tirar fuori il top da un progetto evidentemente indietro dal punto di vista delle prestazioni a confronto con gli avversari.

  20. Allonzo

    23 novembre 2011 at 20:04

    @ dartman
    ”la differenza la fai quando la moto NON é a posto”
    …hai ragione!!! É quello che ha fatto Stoner in Ducati…

  21. Allonzo

    23 novembre 2011 at 20:08

    @ dartman
    ”senza farsi venire il mal di pancia”
    …hai ragione!!! Anche senza portarsi il mal alla spalla per un anno e mezzo…

  22. Seby7

    23 novembre 2011 at 22:36

    Dartman:
    Non credo che il tuo riferimento all’anno sabbatico fosse puramente casuale…
    Il tempo che ha perso Stoner stando a casa nel periodo sabbatico è minore del tempo perso da Rossi IN PISTA, a giudicare da quanto era lento quest’anno il “dottore” che non sa curare neanche un vespino elaborato…

    E con questo ho detto tutto.

    Bye Bye vai a guardare il calcio che c’è la Coppa dei Campioni stasera.

  23. Andrea

    24 novembre 2011 at 14:06

    Possiamo tradurre (o tentare) come vogliamo la frase di Stoner ma le immagini fotografiche della gara quando al successivo passaggio Valentino è ripassato davanti a dove si trovava Stoner non lasciano dubbi (vds ad. motosprint, con Stoner che batte le mani ‘a sfottò’).
    Qualcuno ha visto un gesto simile da parte di altri piloti in analoghe situazioni (compreso Valentino steso da Bautista a Valencia).
    Saluti.

  24. Allonzo

    24 novembre 2011 at 18:49

    Andrea lascia perdere, Rossi ha fatto di peggio per sfottere i suoi avversari, anche con l’aiuto della cricca di italia1…almeno attaccatevi a cose che nessuno vi possa rispondere…

  25. Toro Rosso

    24 novembre 2011 at 19:50

    Ma perche quando e arrogante lo criticate e quando e onesto gli leccate il culo a sto “lorenzo”

  26. bibo

    24 novembre 2011 at 22:05

    e quando dice quello che vogliono sentir dire che gle lo leccano
    parlano di sportivita poi dicono che lorenzo ha vinto il mondiale solo perche rossi si e infortunato…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati