Moto2 Valencia: Vince Pirro con Simoncelli sulla sua carena!

Moto2 Valencia: Vince Pirro con Simoncelli sulla sua carena!Moto2 Valencia: Vince Pirro con Simoncelli sulla sua carena!

Vittoria dalle mille emozioni per Michele Pirro a Valencia, teatro dell’ultima gara del motomondiale 2011. Il pilota del Team Gresini che così come il suo compagno Yuki Takahashi ha corso con il volto di Marco Simoncelli sulla sua carena con la scritta “Race Your Life” sulla folta chioma del pilota di Coriano, ha infatti centrato la prima vittoria dell’anno (la prima nel motomondiale) regalando al Team Gresini un motivo per cui “gioire”. Certamente non saranno salti di gioia, ma sono emozioni che solo il motociclismo sa regalare, nel bene e nel male. Sul podio con lui Mika Kallio e Dominique Aegerter, mentre Andrea Iannone arrivando davanti ad Alex De Angelis, mantiene la terza posizione in campionato.

Cronaca di gara

Tutto pronto per il Gran Premio della Comunitat Valenciana, ultima tappa del motomondiale 2011 classe Moto2, che vede il mondiale assegnato a Stefan Bradl visto il forfait di Marc Marquez, che non ha ancora recuperato al meglio la vista dopo la “botta” di Sepang. I piloti sono tutti schierati, 27 i giri da percorrere, in pole c’è Michele Pirro con la Moriwaki del Team Gresini, accanto a lui in prima fila il team-mate Yuki Takahashi e Mika Kallio, in sella alla Suter del Marc VDS Racing Team. Si spengono i semafori, scatta bene Yuki Takahashi davanti ad Aegerter, Kallio, Simeon, Pirro, Smith, De Angelis, Bradl e Redding.

Pista insidiosa e primi sorpassi per i piloti della classe Moto2 che passano sul traguardo del primo giro in quest’ordine: Aegerter, Takahashi, Simeon, Kallio, Smith, Pirro, Bradl, De Angelis, Redding, Rabat, Di meglio, Luthi, Sofuoglu, Noyes e Pol Espargarò. Corti, Iannone e De Rosa sono intanto in diciottesima, diciannovesima e ventesima posizione.

Cade Smith che perde l’avantreno della sua Tech3. Peccato per il pilota britannico che rientrava qui dopo aver saltato la gara di Sepang a causa della frattura della clavicola avvenuta nelle prove del Gran Premio di Malesia. Il rider del Team capitanato da Hervè Poncharal riesce comunque a rientrare in pista anche se staccatissimo.

Grande bagarre e altre cadute, prima Redding che perde la sua Suter nella curva che immette nel rettilineo d’arrivo e a 23 giri dalla fine cade anche il campione del mondo Stefan Bradl. Caduta anche Takahashi, brutta botta per il pilota del Team Gresini scaraventato in aria dalla sua Moriwaki. Il giapponese è stato trasportato al centro medico per degli approfondimenti.

Pirro (poleman) guida intanto la gara davanti a Kallio, Aegerter, Hernandez, Simeon e West, mentre finisce anche la gara di Mattia Pasini, che perde il controllo della sua FTR della Ioda Racing nella staccata dopo il rettilineo d’arrivo.

Va forte intanto Anthony West con Pirro sempre al comando davanti al colombiano Hernadez, allo svizzero Aegerter e al finlandese Mika Kallio. Il pilota del Team Gresini ha un vantaggio di oltre due secondi ma il colombiano non molla. Si toccano intanto De Angelis e Cluzel con quest’ultimo che con un tentativo di sorpasso tocca il sammarinese andando dritto. Il pilota del Team Jir e prossimo pilota del Forward Racing (la squadra di Cluzel) è ottavo mentre gli altri italiani sono Iannone Decimo, De Rosa tredicesimo, Baldolini sedicesimo e Corti diciassettesimo.

A nove giri dalla fine Pirro guida sempre la corsa davanti a Hernandez e Kallio, staccati rispettivamente di 2″530 e 3″666. Seguono Aegerter, Simeon, West e Alex De Angelis, con questi ultimi due che sono in grande bagarre. Recupera anche Iannone che ormai ha ripreso il gruppetto che lotta per la sesta posizione. Il pilota abruzzese passa prima West e poi De Angelis, mettendo in cassaforte la sua terza posizione in campionato.

Aumenta la pioggia, Iannone perde due posizioni e davanti rallentano viste le condizioni dell’asfalto. Pirro però vede aumentare il suo margine su kallio, ora secondo. Hernandez è infatti quarto scavalcato anche da Aegerter. Inizia l’ultimo giro, il pilota del Team Gresini guida sempre la gara e regala un momento di gioia dopo la perdita di Marco Simoncelli; va infatti a vincere la gara della Moto2 davanti a Kallio ed Aegerter.

Volti commossi nel team Gresini con Fausto (proprietario dell’omonimo Team) in lacrime e abbracciato da tantissime persone. Un momento delicato per lui che tanto ha sofferto le perdite di Daijiro Kato prima e di Simoncelli poi. Il destino ha voluto che così come accaduto dopo la perdita del giapponese, nella gara successiva il team vincesse la gara; era accaduto nel 2003 con Gibernau e accade oggi con Pirro, momenti che non si dimenticheranno mai.

Gara 19 - I tempi

Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap

Risultati non ancora disponibili.


19 - Risultati Gara

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Moto2 Valencia: Vince Pirro con Simoncelli sulla sua carena!
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Moto2

Lascia un commento

3 commenti
  1. Ivano & Mariuska

    6 novembre 2011 at 14:19

    Grazie Michele, grazie Sic, troppo spesso dimentichiamo quanto è preziosa la vita…
    …un abbraccio a Kato, Tomizawa e Marco, ragazzi puliti!

    • Alessio

      Alessio

      6 novembre 2011 at 14:21

      Che emozioni!! Mi vien da piangere ma poi ripenso al “Sic” e inizio a ridere!!! Grazie ancoraaaaaaaaaaaaaaa

  2. Stilix

    7 novembre 2011 at 22:57

    Era successo anche a DeAngelis e Scott Redding che erano passati sopra il povero Tomizawa, di fare 1° e 2° la gara dopo ( mi sembra philip iland)

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

In evidenza

MotoGP | Gp Brno: Lo sapevi che…

Il GP della Repubblica Ceca vedrà Valentino Rossi, Marc Marquez e Andrea Dovizioso...
Condividi su WhatsApp Al Sachsenring, Marc Marquez ha vinto la sua quinta gara della stagione su nove disputate. Nell’era MotoGP