Superbike: A sorpresa Carlos Checa rimarrà con la Ducati anche per il 2012

Superbike: A sorpresa Carlos Checa rimarrà con la Ducati anche per il 2012Superbike: A sorpresa Carlos Checa rimarrà con la Ducati anche per il 2012

Carlos Checa sembrava destinato a lasciare la Ducati dopo aver conquistato quest’anno il titolo della Superbike (direzione BMW), invece in extremis una telefonata tra Claudio Domenicali di Ducati e Alberto Vergani (manager di Checa) ha sbloccato la situazione e così il 38enne spagnolo difenderà il numero 1 conquistato in pista con la Rossa di Borgo Panigale.

“E’ stato un week-end molto particolare, il titolo è meritato soprattutto per questa bella gente (la squadra) ha detto Checa – In questo week end mi vedevo più fuori dalla Ducati che dentro ma per fortuna si sono resi conto dell’errore (la Ducati). Sono molto contento per la squadra. Non avrei corso con la Ducati con un’altra squadra, avrei continuato solo con loro.”

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

6 commenti
  1. Avatar

    alessandro

    16 Ottobre 2011 at 22:01

    meno male ;) l’unica cosa che ha fatto di decente la ducati quest’anno è confermare checa che ha vinto con una moto clienti.

  2. Avatar

    amatoriale

    16 Ottobre 2011 at 22:17

    Non solo un ottimo pilota ed un campione..checa è anche un grande uomo schietto e con carattere…non avrebbe mai rinunciato alla sua squadra per correre con un’altra..piuttosto una BMW con tanti soldi sonanti..ma per la sua squadra ha rinunciato anche a questi..pur di non mandare a casa quei ragazzi dopo quello che il gruppo era riuscito a fare…grande Checa hai vinto tu..ilmondiale e la sfida Ducati….

  3. Avatar

    amatoriale

    16 Ottobre 2011 at 22:23

    La Ducati forse ha commesso un errore in motogp..o forse nò..questo lo dirà il tempo… ma di sicuro avrebbe commesso il piu’ grande sbaglio farsi scappare un checa così in forma lasciandolo andare alla concorrenza…credo cmq. che la Ducati doveva aver fatto il passo ancor prima ..cioè lo stesso giorno della conquista del mondiale….

    • AndreaG

      AndreaG

      17 Ottobre 2011 at 11:11

      Che Ducati nella gestione piloti non sia mai stata eccelsa è storia vecchia.
      Tanto per ricordare il “licenziamento” di Bayliss dalla MotoGP proprio per Checa, salvo poi andarlo a ripescare sia per la SBK che per un giretto finale con la DD16 (con la quale vinse… buon vecchio Troy!!!), oppure storia più recente le voci insistenti che dal 2009 vedevano la voglia di sostituire Stoner con i vari Lorenzo, Rossi, ecc.
      Se si fossero lasciati scappare Carlos avrebbero fatto (che comunque in parte sono riusciti),vermante la figura dei polli.
      Sto qui con una moto “vecchia” ti vince il mondiale a mani quasi basse… e lo saluti… Bhò, Ducati svegliati please!!!

  4. Avatar

    gianni

    17 Ottobre 2011 at 13:01

    secondo me è stata una scusa adottata dal manager per far alzare le quote di checa e valutarne comunque delle nuove…

  5. Avatar

    fabrizio65

    18 Ottobre 2011 at 23:19

    Considerato che in diretta La7 Vergani ha sostenuto “sabato notte sono andato a dormire vestito da BMW e al mattino alle 8.30 mi ha chiamato Domenicali e ci siamo accordati”…credo che sia chiaro:1 ora prima era caduto Vale in Australia e la ducati avra’ pensato di non “sputtanarsi ” su 2 fronti il 2012:vedi mai che gli vada storto ancora in motogp,poi come vendono le moto se in sbk non ci sarebbero restati?Pero’ 2 settimane prima solo a “drenare” soldi e risorse per il Vale nazionale.Carlos cmq sontuoso,guida il bicilindrico forse meglio di Troy(bestemmia!)

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati