MotoGP: Casey Stoner “Sarebbe fantastico vincere il titolo mondiale a Phillip Island”

MotoGP: Casey Stoner “Sarebbe fantastico vincere il titolo mondiale a Phillip Island”MotoGP: Casey Stoner “Sarebbe fantastico vincere il titolo mondiale a Phillip Island”

Il prossimo Gran Premio della MotoGP a Phillip Island (in programma domenica 16 ottobre) potrebbe già assegnare il titolo (sarebbe il secondo della MotoGP) a Casey Stoner, pilota del Repsol Honda Team. L’ex pilota della Ducati spera di vincere il titolo in casa per festeggiare al meglio il suo 26° compleanno.

Le probabilità che ci riesca non sono poche visto il suo ruolino di marcia sulla pista di casa. Stoner ha infatti vinto le ultime quattro edizioni del Gran Premio d’Australia, tutte vinte in sella alla Ducati (dal 2007 al 2010). Per riuscire a vincere il titolo in casa (cosa che non gli era riuscita nel 2007) dovrà guadagnare 10 o più punti su Lorenzo, ora secondo a 40 punti di distacco. Potrà farlo vincendo il GP se Lorenzo finisce quarto o peggio, mentre se il maiorchino non dovesse finire la gara gli basterebbe un sesto posto. Ci sono poi ovviamente altre combinazioni che non stiamo qui ad elencare.

“Ogni anno non vedo l’ora di correre a Phillip Island, è una delle poche piste mi piace molto – ha detto Stoner così come riportato da mcnews.com.au – La Honda dovrebbe andar bene lì, quindi non vedo l’ora di scendere in pista e vedere ciò che posso fare. Se si vincono delle gare è più semplice vincere il campionato. C’è una possibilità di vincerlo a Phillip Island, sarebbe fantastico, ma non voglio pensarci troppo. Ho meno pressione quest’anno.”

Ricordiamo che Stoner ha vinto otto gare in questa stagione e il suo peggior risultato stato un terzo posto, oltre al ritiro di Jerez causato dall’ormai famosa “falciata” di Valentino Rossi.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

5 commenti
  1. Avatar

    Vecchio_Saggio

    7 ottobre 2011 at 12:27

    Beh ma sarà anche un mostro a guidare la moto ‘sto qua, però è un pò tonto o fa finta di esserlo….
    Cosa ci viene a scassare i cabbasisi: sa benissimo che il Mondiale l’ha vinto già a inizio campionato nel momento stesso in cui gli hanno messo sotto il kiulo un missile terra-aria, e Simoncelli ha “abbattuto” Pedrosa.
    Che noia…

  2. Avatar

    Ales

    7 ottobre 2011 at 17:23

    Vai Casey distruggili tutti a suon di derapate a Phillip island !! Forza #27!

  3. Avatar

    misteriusman

    9 ottobre 2011 at 14:29

    Vince solo se vince facile, quando c’è da combattere o fa un errore o deve andare a pesca!!!!Troppo sopravalutato solo per la sua gran velocita!!!!!
    Non ha neanche vinto il suo secondo mondaìiale e viene gia definito una leggenda.mi sembraa al quanto eccessivo!!!!
    Vedremo che combinerà il prossimo anno che dovra sviluppare la moto da solo!!!!!!!

    Saluti a tutti!!!!!

  4. Avatar

    FabioRiccia

    10 ottobre 2011 at 12:42

    Non mi pare fosse facile vincere con la ducati…
    Eppure spesso ci riusciva, Stoner…
    Mentre chi si raccontava vincesse con ogni mezzo, mi pare sia ancora molto lontano dal vincere con la ducati..
    Inoltre “sopravalutato solo per la sua gran velocita!!!!!” sai, è un campionato di velocità…

  5. Avatar

    Vecchio_Saggio

    10 ottobre 2011 at 12:47

    Purtroppo la Honda sarà fortissima, forse imbattibile anche il prox anno, almeno da quello che si percepisce dai test sulle 1000 già fin qui condotti e del resto è quasi sempre così: i benefici di uno svilluppo importante difficilmente svaniscono nell’arco di una stagione.
    Un esempio per tutti: Lorenzo e la Yamaha; quest’anno son dovuti tornare alla moto 2010 che era più performante rispetto alla 2011.
    Tuttavia mi auguro di cuore che Yamaha recuperi il gap di quest’anno così come mi auguro che Suzuki resti, sviluppi una gran bella 1000 e la dia in mano a Bautista…magari così riusciremo a vedere un pò di bei Gran Premi combattuti l’anno prox, cosa che quest’anno invece è stata di una noia mortale.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati