Superbike Magny Cours: Checa non si accontenta, è doppietta

Superbike Magny Cours: Checa non si accontenta, è doppiettaSuperbike Magny Cours: Checa non si accontenta, è doppietta

Carlos Checa ha lasciato le briciole agli avversari andando a vincere anche gara 2 sul circuito francese di Nevers – Magny Cours. Il neo-campione del mondo ha preceduto i due piloti dello Yamaha World Superbike team, Marco Melandri (che il prossimo anno sarà in sella alla BMW ufficiale) ed Eugene Laverty.

Il suo prossimo team-mate Leon Haslam (BMW Motorrad Motorsports) ha conquistato un buon quarto posto davanti a Sylvain Guintoli (team Effenbert – Liberty racing Ducati). Week-end da dimenticare invece per il pole-man Jonathan Rea (Castrol Honda) che dopo essere caduto in gara 1 è costretto al ritiro per un problema tecnico alla sua CBR1000RR.

Sesto ha chiuso Leon Camier, in sella all’Aprilia ufficiale. Il pilota britannico ha preceduto la Kawasaki di Joan Lascorz, la BMW del Team Motorrad Italia di Ayrton Badovini, quella dell’australiano Troy Corser e Noriyuki Haga che chiude la Top Ten. Da segnalare la caduta di Michel Fabrizio che chiude nel peggiore dei modi questo week-end francese e che cercherà di rifarsi a Portimao.

La classifica finale del mondiale vede Checa con 467 punti, Melandri con 360 ed Eugene Laverty che con 283 scavalca in classifica Max Biaggi (Aprilia Alitalia Racing Team).

Magny-Cours – Superbike – Gara 2

1. Carlos Checa (Althea Racing) Ducati 1098R 38’17.851
2. Marco Melandri (Yamaha World Superbike Team) Yamaha YZF R1 38’19.118
3. Eugene Laverty (Yamaha World Superbike Team) Yamaha YZF R1 38’19.894
4. Leon Haslam (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 38’24.357
5. Sylvain Guintoli (Team Effenbert-Liberty Racing) Ducati 1098R 38’25.694
6. Leon Camier (Aprilia Alitalia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 38’26.211
7. Joan Lascorz (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 38’33.136
8. Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia SBK Team) BMW S1000 RR 38’33.400
9. Troy Corser (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 38’34.129
10. Noriyuki Haga (PATA Racing Team Aprilia) Aprilia RSV4 Factory 38’40.847
11. Javier Fores (BMW Motorrad Italia SBK Team) BMW S1000 RR 39’00.983
12. Maxime Berger (Supersonic Racing Team) Ducati 1098R 39’05.697
RT. Roberto Rolfo (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 32’02.403
RT. Jonathan Rea (Castrol Honda) Honda CBR1000RR 21’36.461
RT. Mark Aitchison (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 20’27.804
RT. Michel Fabrizio (Team Suzuki Alstare) Suzuki GSX-R1000 3’21.492
RT. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team Superbike) Kawasaki ZX-10R 1’39.136

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

3 commenti
  1. Avatar

    Ogre

    2 ottobre 2011 at 22:18

    Grande Carlos.

  2. Avatar

    n75

    2 ottobre 2011 at 22:25

    ok, la moto sarà superiore e tutto quello che volete (questo gran uomo ha dichiarato di aver vinto in un anno in cui tutte le condizioni erano ottime, ma ci vuole pure questo per vincere i mondiali), però a 38 anni suonati da un bel pezzo, correre per divertirsi e divertirsi cercando la vittoria con determinazione,ormai fine a se stessa… be’ tanto di cappello, come si dice. E poi era felice come un bambino :)

  3. Avatar

    kappa

    4 ottobre 2011 at 09:34

    per vincere con questa facilità uno come carlos checa lasciatemelo dire ma questo campionato è composto da elementi molto ma molto mediocri

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati