125cc Misano, Prove Libere 1: Terol al comando

125cc Misano, Prove Libere 1: Terol al comando125cc Misano, Prove Libere 1: Terol al comando

I piloti della classe 125 sono scesi in pista questa mattina per le prime prove libere del Gran Premio Aperol di San Marino e della Riviera di Rimini, tredicesimo appuntamento del motomondiale 2011 (dodicesimo per loro e per i piloti della Moto2 che come di consueto non hanno corso a Laguna Seca). Il più veloce di questa prima sessione è stato Nico Terol, pilota del Team Aspar che ha girato in 1’44″598. Il leader del mondiale ha preceduto i connazionali Efren Vazquez (Derbi Avant-AirAsia-Ajo) e Maverick Vinales (Aprilia Blusens by Paris Hilton Racing) rispettivamente di 172 e 280 millesimi.

Quarto è il francese Joahn Zarco, anche lui su Derbi del Team Avant-AirAsia-Ajo. Il transalpino che ha girato in 1’45″008 è seguito dallo spagnolo Alberto Moncayo (Team Andalucia Banca Civica), dal britannico Danny Kent (Aprilia del Team Red Bull Ajo Motorsport), da Hector Faubel (con la seconda moto del Team Aspar), dal tedesco Jonas Folger (Aprilia del Team Red Bull Ajo Motorsport), dallo spagnolo Adrian Martin (terza moto del Team Aspar) e da Miguel Oliveira che chiude la Top Ten.

Primo dei piloti italiani è Simone Grotzkyj Giorgi, dodicesimo con l’Aprilia del Phonica Racing; gli altri titolari nel mondiale sono sono Luigi Morciano 15esimo e Alessandro Tonucci 20esimo, entrambi in sella all’Aprilia del Team Italia FMI e Francesco Mauriello 33esimo con l’Aprilia del WTR-Ten10 Racing. Le wild card presenti sono invece Kevin Calia 19esimo (Aprilia MGP Racing), Manuel Tatasciore 25esimo (Phonica Racing), Massimo Parziani 27esimo (Faenza Racing) e Alessandro Giorgi 36esimo (VFT Racing).

125cc Prove Libere 1 Aragon - GP Aragon - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap

Risultati non ancora disponibili.


Aragon - GP Aragon - Risultati Prove Libere 1

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in 125cc

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati