Moto2 Indianapolis, Prove Libere: Grande inizio per Corsi e Pasini

Moto2 Indianapolis, Prove Libere: Grande inizio per Corsi e PasiniMoto2 Indianapolis, Prove Libere: Grande inizio per Corsi e Pasini

Prima giornata statunitense per IodaRacing, che torna in pista ad una settimana di distanza dal Gran Premio della Repubblica Ceca a Brno. Sul Circuito di Indianapolis, nello Stato dell’Indiana, il weekend di Simone Corsi #3 e Mattia Pasini 75# è iniziato sulla via del successo. I portacolori del Team diretto da Giampiero Sacchi hanno affrontato oggi la prima e la seconda sessione di prove libere cronometrate. Una giornata da incorniciare, tutta in ascesa, iniziata la mattina con le prime soddisfazioni, e conclusasi nel pomeriggio con la pole position provvisoria conquistata da un inarrestabile Corsi.

Nella mattinata, con una temperatura di 29°, Mattia e Simone sono scesi in pista per la FP1, piazzandosi rispettivamente 6° in 1’48’’062 e 7° in 1’48’’020: tra di loro un gap di soli 0’042. Da cardiopalma le FP2: in un perfetto 5° giro, Corsi ha disegnato traiettorie da maestro e, con un best lap di 1’46’’274 ha conquistato la pole position provvisoria. Protagonista di una sessione spettacolare anche Pasini, che fino a pochi secondi prima del termine si trovava secondo, dietro al compagno di squadra, ma infine ha chiuso terzo in 1’46’’448 dopo un ultimo giro veloce di Marquez. Un grande inizio per IodaRacing, che dimostra di avere tutte le carte in regola per salire ancora una volta sul podio.

Simone Corsi #3 (1° 1’’46’’274)
“Il weekend è iniziato positivamente. Questa mattina sono entrato in pista e ho subito capito che si poteva fare bene. Abbiamo lavorato molto e con il pomeriggio i risultati sono arrivati. Sono contento perché è importante iniziare bene sin dalle prove libere del venerdì. Adesso dobbiamo continuare su questa strada e migliorarci ancora per dare di più”.

Mattia Pasini #75 (3° 1’46’’448)
“Sono contento della giornata. Abbiamo iniziato il weekend nella giusta direzione. Questa mattina sono sceso in pista e ho da subito sentito di avere un buon feeling con la moto. Insieme ai tecnici abbiamo lavorato per rendere la mia performance ancora più precisa e con le libere del pomeriggio sono riuscito ad esprimermi come volevo. Ero in seconda posizione sino a pochi istanti prima della bandiera a scacchi, ma Marquez me l’ha soffiata con l’ultimo giro. Ho comunque chiuso la giornata terzo, e questo è una grande soddisfazioni. Ora dobbiamo continuare su questa strada e concludere alla grande il weekend”.

Ioda Racing

Leggi altri articoli in Moto2

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Moto3

CEV Moto3 Albacete: Quartararo in Pole

Il francese è stato l'unico della categoria a scendere sotto il muro dell'1'33"
Condividi su WhatsAppSi apre con un’alta fantastica pole di Fabio Quartararo il weekend del CEV ad Albacete, giro di boa