MotoGP Indianapolis, Prove Libere: Simoncelli “Giornata non facile”

MotoGP Indianapolis, Prove Libere: Simoncelli “Giornata non facile”MotoGP Indianapolis, Prove Libere: Simoncelli “Giornata non facile”

Nel bene e nel male il nuovo asfalto del circuito di Indianapolis ha condizionato le prove della mattinata e quelle del pomeriggio. Questa mattina il grip, sul tracciato, era quasi totalmente assente poi giro dopo giro, gommandosi, ha favorito alcuni ed ha condizionato le prove di altri. Non è stata una giornata facile da interpretare e sicuramente le difficoltà incontrate da Marco Simoncelli sulla gomma anteriore procureranno lavoro extra ai ragazzi del Team. Molto grip sulla ruota posteriore e quasi totale assenza sull’anteriore con un rapido ed anomalo consumo della gomma. Analizzati i dati della telemetria ed avvalendosi del supporto dei tecnici della Bridgestone correranno ai ripari cercando di recuperare posizioni per le importanti prove di domani. Situazione alquanto simile per Hiroshi Aoyama ma la fiducia è tanta e domani sarà un giorno dai contenuti diversi.

Marco Simoncelli (7° 1’ 41” 742) “Non è stata una giornata particolarmente facile. La nuova asfaltatura del circuito di Indianapolis ci ha procurato dei problemi di grip, quasi niente questa mattina e forse troppo questo pomeriggio. Purtroppo sia questa mattina che oggi pomeriggio dopo quattro cinque giri la gomma anteriore sul massimo angolo della parte sinistra si consumava in modo anomalo e non riuscendo più a spingere come avrei voluto. Adesso insieme ai miei tecnici ed a quelli dell Bridgestone dovremo cercare di capire da dove deriva questo problema. Potrebbe essere in parte il mio stile di guida oppure un set-up della moto da rivedere come la distribuzione dei pesi. Adesso comunque prima di fare delle interpretazioni errate dobbiamo analizzare i dati.“

Hiroshi Aoyama (12° 1’ 42” 673) ”Buona parte della superfice del tracciato è stata riasfaltata creando condizione difficili ed anomale. Dopo le prove di questa mattina abbiamo cercato di modificare il set-up della moto ottenendo un leggero miglioramento. Certamente non è ancora il massimo e quindi cercheremo di lavorare in funzione delle prove di domani sperando di migliorare il grip della moto.”

Fausto Gresini “A causa della nuova asfaltatura abbiamo avuto qualche problema e pur essendo leggermente più indietro rispetto alle prove dei precedenti Gran Premi sono abbastanza soddisfatto. Naturalmente sono cosciente che dobbiamo lavorare perché il comportamento anomalo della ruota anteriore non mette certamente Marco nella condizione di spingere come vorrebbe. Adesso i tecnici cercheranno di interpretare i dati raccolti e sono convinto che troveranno le giuste soluzioni per mettere Marco nella condizione di far bene. Anche per Hiro la situazione è alquanto simile e quindi anche il suo Team si prodigherà per trovare il giusto set-up..”

Gresini Racing

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati