Moto2: Alex De Angelis “Bello tornare a Indy, in MotoGP ero salito sul podio”

Moto2: Alex De Angelis “Bello tornare a Indy, in MotoGP ero salito sul podio”Moto2: Alex De Angelis “Bello tornare a Indy, in MotoGP ero salito sul podio”

Trasferta impegnativa per il circus mondiale volato al di là dell’Atlantico per il Gp di Indianapolis, unica tappa statunitense per 125 e Moto2 che a Laguna Seca non scendono in pista. Questo week end sarà il celebre Indianapolis Motor Speedway a ospitare la dodicesima tappa del Mondiale 2011 prima del tanto atteso Gp di San Marino e della Riviera di Rimini, in programma dal 3 al 6 settembre sul circuito di Misano.

Il tracciato del Brickyard è particolarmente caro ad Alex che qui ha ottenuto il primo podio in MotoGP nel 2009. Lo scorso anno, per via della chiusura anticipata del Team Scot, Alex era stato costretto a saltare la trasferta transoceanica quindi la voglia di tornare in pista e affrontare la storica parabolica è doppia. Come dimostrato anche a Brno, il sammarinese e la MotoBi del Team Jir hanno le carte in regola e la grinta per giocarsi le prime posizioni e lottare per il podio (Alex è terzo nel mondiale Moto2), quindi la sfida di domenica si preannuncia entusiasmante e ricca di emozioni.

Alex De Angelis #15: “E’ bello tornare a Indy dove avevo fatto il podio in MotoGp a maggior ragione perché lo scorso anno, a causa della chiusura del Team Scot, non ero riuscito a partecipare a questo Gp. Quindi affronto questa trasferta con carica doppia e visto come stanno andando le ultime gare, sono convinto che potremo fare una bella gara anche lì. Il circuito mi piace molto, sia come tracciato che come impianto, è un pezzo importante di storia dell’automobilismo e con i suoi 550.000 posti a sedere il forte impatto è garantito. Il nostro obiettivo per questo appuntamento oltreoceano sarà cercare di stare a ridosso dei primi tre e se possibile portare a casa un risultato importante come quello del Sachsenring.”

Press Office

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Moto2

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati