MotoGP Laguna Seca: Simoncelli “Peccato per la caduta”

MotoGP Laguna Seca: Simoncelli “Peccato per la caduta”MotoGP Laguna Seca: Simoncelli “Peccato per la caduta”

Una caduta in gara che ha cancellato quanto di positivo aveva fatto vedere Marco Simoncelli nelle prove del Gran Premio nel corso delle quali era riuscito a progredire costantemente e ad avvicinarsi ai primi. Purtroppo, ha pagato a caro prezzo, una perdita di aderenza sull’avantreno alla curva otto del circuito californiano. Per il pilota del Team San Carlo Honda Gresini sarebbe stato importante dare continuità alle ultime due gare postive del Mugello e del Sachsenring, ma così non è stato e se ne và da Laguna Seca con l’amaro in bocca. Decimo posto per Hiroshi Aoyama, un risultato non certo esaltante ma comunque positivo per il pilota giapponese che deve riprendere fiducia in se stesso e nella moto.

Marco Simoncelli (n.c. ) “Sono dispiaciuto molto e a questo punto è difficile dire adesso se, restando in gara, sarei riuscito prendere Pedrosa. Di certo con Dovizioso e Spies avrei potuto giocarmela ed è un vero peccato. E’ un peccato perché avevamo lavorato bene ed eravamo riusciti a migliorare prova dopo prova. In gara purtroppo ho avvertito quasi subito dei problemi con l’anteriore che non si erano evidenziati in prova. L’anteriore mi si è chiuso una prima volta alla curva sette in un punto strano dove rilasci i freni e che non avevo mai avuto e poi due giri dopo, l’anteriore, mi si è chiuso alla curva otto senza preavviso e sono finito a terra. A questo punto non ci resta che lavarci la faccia ed andare a Brno con buoni propositi cercando di fare il massimo.”

Hiroshi Aoyama (10°) ”Partire dal 14° non è certo positivo e per questo motivo mi sono trovato in difficoltà nell’affrontare alcuni sorpassi prima di prendere il giusto ritmo. Aver ottenuto il decimo posto finale mi soddisfa parzialmente. Per me la gara è stata molto dura soprattutto per la mia condizione fisica che non è ancora perfetta. Era comunque mia intenzione finire, ci sono riuscito e sono soddisfatto perché per me era la prima volta che correvo a Laguna. Adesso cè una breve pausa nel corso della quale spero di recuperare la mia condizione e raccogliere sulla pista di Brno un risultato più positivo. ”

Fausto Gresini “MI dispiace soprattutto per Marco. L’ho visto amareggiato perché avrebbe voluto dare continuità alla fase positiva degli ultimi due Gran Premi. E’ stato un fine settimana sicuramente più difficile degli altri ma alla fine era riuscito ad avvicinarsi ai tempi dei migliori. Sapevamo che oggi restare con i primi sarebbe stato difficile perché erano più veloci di due-tre decimi al giro come ritmo gara ma la quarta, quinta posizione era alla portata di Marco. Ci dispiace ma queste sono le gare, archiviamo questo Gran Premio americano e guardiamo avanti con fiducia. Il decimo posto di Hiroshi non è un risultato esaltante ma per lui era importante arrivare lo ha fatto e sicuramente lo vedremo più motivato a Brno. ”

Gresini Racing

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    kappa

    25 luglio 2011 at 16:49

    pilota che continua a non convincermi,deludente e inconsistente in gara,per ora bocciato

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati