MotoGP: Alvaro Bautista “Dopo il Sachsenring ottimisti per Laguna Seca”

MotoGP: Alvaro Bautista “Dopo il Sachsenring ottimisti per Laguna Seca”MotoGP: Alvaro Bautista “Dopo il Sachsenring ottimisti per Laguna Seca”

Rizla Suzuki ha compiuto un viaggio transatlantico fino al “Golden State” della California, negli Stati Uniti, per il decimo appuntamento del Campionato del Mondo MotoGP 2011.

Dopo l’eccellente settimo posto conquistato al Sachsenring, Álvaro Bautista è ottimista e vuole continuare nella stessa direzione in cui il team ha lavorato in Germania per avvicinarsi ai primi sei piloti. Bautista spera sicuramente di avere più fortuna in quella che sarà la sua seconda gara sul circuito americano. L’anno scorso infatti, la sua avventura a Laguna si è conclusa in modo brusco già al terzo giro, quando è stato messo fuori pista da un altro pilota. Lo spagnolo è determinato a rifarsi quest’anno, continuando la serie positiva delle ultime gare.

Il circuito di Laguna Seca si trova circa a 160 km a sud di San Francisco, vicino alle città di Monterey e Seaside. L’area apparteneva in origine all’esercito statunitense che l’utilizzava come poligono per esercitazioni e il circuito è costruito nell’area di un lago prosciugato. Il tracciato lungo 3,610 km presenta 11 curve – quattro a destra e sette a sinistra – tra cui forse una delle curve più spettacolari al mondo, il famoso “cavatappi”, una combinazione di curva a sinistra e poi a destra con una discesa estremamente ripida che dà la sensazione di cadere da un dirupo quando i piloti la prendono a velocità elevate.

Rizla Suzuki ha a disposizione tre sessioni di prove libere di 45 minuti, venerdì e sabato mattina, seguite da una sessione di qualifiche di un’ora sabato pomeriggio. La gara di domenica (32 giri), il decimo appuntamento della stagione MotoGP, scatterà alle 14.00 ora locale (23.00 ora italiana). Bautista spera di seguire le orme dei primi pionieri e di trovare l’oro sulle colline californiane!

Álvaro Bautista:

“Ho bei ricordi di Laguna dall’anno scorso – tranne la gara! È un bel circuito e molto difficile. Non vedo l’ora di correre dopo il Sachsenring perché sono sicuro che potremo continuare qnella stessa direzione e fare ulteriori passi avanti. Tutto il team è ottimista e pensiamo di poter fare una buona gara in America.”

“Prima di arrivare a Laguna, andrò con Paul a trovare i nostri amici di Troy Lee Designs – penso che abbiano una grande sorpresa per me, so che stanno lavorando a un disegno speciale per il mio casco Shoei! Poi andremo a Suzuki America a trovare lo staff e incontrare i piloti dei team road-race e motocross. Sarà una settimana divertente!”

Rizla Suzuki

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati