Superbike Brno Gara 1: Melandri batte Biaggi e Checa

Superbike Brno Gara 1: Melandri batte Biaggi e ChecaSuperbike Brno Gara 1: Melandri batte Biaggi e Checa

Splendida gara 1 a Brno, teatro dell’ottavo round del mondiale Superbike. A spuntarla alla fine dopo una bellissimo duello è stato Marco Melandri, pilota della Yamaha. Il ravennate ha battuto di soli 241 millesimi Max Biaggi in sella all’Aprilia ufficiale e Carlos Checa, leader del mondiale.

La gara è vissuta sulla possibile fuga di Biaggi che però non è riuscito a staccare i rivali e che proprio alla fine ha dovuto cedere all’ex pilota del Team Gresini MotoGP. Buona la gara di Carlos Checa, sul podio con la Ducati del Team Althea.

Grandissima anche la gara di Michel Fabrizio, quarto in sella alla Suzuki. Il pilota romano ha cercato in tutti i modi di ricucire lo strappo dai primi tre ma alla fine ha dovuto cedere. Buona anche la gara di Ayrton Badovini, sesto con la BMW del Team Motorrad Italia. Davanti a Badovini ha chiuso Eugene Laverty, con la seconda Yamaha ufficiale.

Chiudono la Top Tean Leon Camier, Leon Haslam, Joan Lascorz e Tom Sykes. Buona la gara di Roberto Rolfo che ha chiuso in quattordicesima posizione con la Kawasaki del Team Pedercini. Ora nella classifica mondiale Checa guida con 277 punti contro i 238 di Biaggi e i 220 del vincitore Marco Melandri. Appuntamento per gara 2 alle ore 15.30.

Brno – Superbike – Gara 1

01. Marco Melandri (Yamaha World Superbike Team) Yamaha YZF R1 40’23.699
02. Max Biaggi (Aprilia Alitalia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 40’23.940
03. Carlos Checa (Althea Racing) Ducati 1098R 40’24.135
04. Michel Fabrizio (Team Suzuki Alstare) Suzuki GSX-R1000 40’32.147
05. Eugene Laverty (Yamaha World Superbike Team) Yamaha YZF R1 40’35.562
06. Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia SBK Team) BMW S1000 RR 40’40.073
07. Leon Camier (Aprilia Alitalia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 40’43.774
08. Leon Haslam (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 40’45.098
09. Joan Lascorz (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 40’45.254
10. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team Superbike) Kawasaki ZX-10R 40’46.029
11. Jakub Smrz (Team Effenbert-Liberty Racing) Ducati 1098R 40’46.193
12. Noriyuki Haga (PATA Racing Team Aprilia) Aprilia RSV4 Factory 40’48.409
13. Maxime Berger (Supersonic Racing Team) Ducati 1098R 40’51.657
14. Roberto Rolfo (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 40’55.423
15. Alexander Lowes (Castrol Honda) Honda CBR1000RR 40’55.697
16. Mark Aitchison (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 40’58.470
17. Lorenzo Lanzi (BMW Motorrad Italia SBK Team) BMW S1000 RR 41’00.281
18. Chris Vermeulen (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 41’09.389
19. Viktor Kispataki (Prop-tech ltd.) Honda CBR1000RR 41’52.606
20. Sylvain Guintoli (Team Effenbert-Liberty Racing) Ducati 1098R 41’15.440
RT. Matteo Baiocco (Barni Racing Team) Ducati 1098R 24’45.501
RT. Ruben Xaus (Castrol Honda) Honda CBR1000RR 2’00.118

Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

4 commenti
  1. Avatar

    Max

    10 Luglio 2011 at 14:45

    Che vinca Max, che vinca Melandri, che vinca Checa o qualche altro pilota (ad esempio Fabrizio), la Superbike è spettacolo puro, piloti che spesso (non sempre) arrivano in volata. In F1 non mi sembra capiti spesso, in motoGP tanto meno, ancora non capisco come ho fatto per diversi anni a vedere solo la 500/motoGP, forse perchè la SBK non aveva e ancora non ha tutta questa pubblicità, la motoGP invece ultimamente è solo quello…………PUBBLICITà !

  2. Avatar

    gino

    10 Luglio 2011 at 16:24

    Dò ragione a Max la Motogp è veramente decaduta e con l’introduzione di queste false moto lo è ancora di più. Non dico che la SBK sia spettacolo totalizzante perchè in realtà nulla lo è da un paio d’anni a questa parte…la f1 sta riguadagnando un pò d’appeal ma le gare veramente stratosferiche saranno 3 su 18

  3. Avatar

    Max

    10 Luglio 2011 at 17:11

    Sono d’accordo, la motoGP proprio non va, e mi fanno ridere quelle persone che fanno paragoni tra piloti delle due categorie SBK e MotoGP, i paragoni sono superflui, se i piloti di motoGP guidassero tutti la SBK si divertirebbero molto ma molto di più e il mondiale sarebbe più equilibrato perchè è il pacchetto che funziona meglio. Poi è vero, da un paio d’anni lo spettacolo in SBK è calato, però mai quanto la motoGP e gare belle in SBK ogni tanto si vedono perchè……….è nel DNA della SBK. Spero che di gare come quella di oggi se ne vedono più spesso a prescindere dal tifo e che poi in futuro anche la MotoGP torni ad offrire una percentuale decente di spettacolo, che poi è quello che conta per lo sport, perchè da appassionato di motociclismo seguo un pò tutto, ma vedo le differenze ;-)
    Ciaoooo

  4. Avatar

    n75

    13 Luglio 2011 at 15:39

    Però almeno in motoGP le danno subito le notizie sullo stato di salute dei piloti. Lì s’è visto Xaus cadere male, tentare di rialzarsi e rotolarsi per terra (cosciente, buon segno), poi più nulla. Fino a quando si son ricordati di lui perché forse sarebbe stato ospite del paddock show.
    Cmq sì,molto meglio l’SBK, un po’ come la moto2.
    (Tuttavia entrambi i mondiali hanno un leader ben consolidato, anche se non è detto che sia quello fino alla fine).

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati